Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Prato

Attenti alle Truffe

 

 RIUNIONE DEL TAVOLO TECNICO DEL COMITATO CONTRO LE TRUFFE DI PREFETTURA, ABI-TOSCANA E FORZE DELL'ORDINE

Oggi a Prato, la riunione in Prefettura del tavolo tecnico costituito in seno al nuovo Comitato, per prevenire il fenomeno delle truffe nella provincia in particolare, ai danni degli anziani e di quanti sul territorio hanno scarsa educazione finanziaria

 

Si è riunito oggi presso la Prefettura di Prato il tavolo tecnico del nuovo Comitato di coordinamento, costituito lo scorso 26 ottobre dai rappresentanti di Prefettura, banche e Forze dell'ordine con l'obiettivo condiviso di prevenire il fenomeno delle truffe nella provincia, in particolare quelle ai danni degli anziani anche di natura finanziaria e di quanti sul territorio hanno scarsa educazione finanziaria.

 

I lavori di questo incontro - presieduti e coordinati dal Vice Prefetto Vicario, dr.ssa Benelli, con la partecipazione del Segretario della Commissione Regionale Abi Toscana dr. Occhipinti, e di rappresentanti di tutte le Forze dell'ordine e della Polizia Municipale - si sono svolti all'insegna del dialogo e della collaborazione, confermando il clima di disponibilità e l'impegno a lavorare insieme che hanno caratterizzato anche la prima riunione del Comitato.

 

Sul tavolo, un pacchetto di iniziative ed eventi di formazione ed informazione da mettere a punto per fornire, con un linguaggio semplice e diretto, rivolto soprattutto alle fasce di popolazione più esposte a rischio di truffa - come gli anziani e quanti hanno una scarsa educazione finanziaria tra cui i giovani per i rischi di truffe e frodi informatiche - una serie di consigli pratici e di buone prassi per rafforzare la sicurezza riducendo i fattori di vulnerabilità ed i comportamenti economicamente rischiosi. Tra questi, un vademecum con tutte le informazioni ed i numeri utili per prevenire le truffe anche finanziarie.

 

Il Tavolo tecnico si riunirà nuovamente per meglio dettagliare le iniziative e per stabilire le modalità di una loro diffusione il più capillare possibile per fornire ai cittadini ed alle famiglie di Prato un vero e proprio strumentario con tutti i numeri utili, le precauzioni, i suggerimenti ed i piccoli accorgimenti da adottare nelle diverse circostanze.

 

Prato, 12 dicembre 2016

 

 

 
Pubblicato il :

 
Torna su