Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Potenza

Comunicati stampa

 

 Comune di Castelluccio Inferiore (PZ). Premio Migrazioni 2017. Assegnato un Premio speciale al Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro.

In una cornice urbanistica di tutto rilievo ed alla presenza di un numeroso pubblico, si è svolta a Castelluccio Inferiore (PZ) la rassegna “Memorie Migrate”, realizzata dal Comune con il contributo della Regione Basilicata.

Sono stati premiati il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, il noto compositore Stelvio Cipriani, la storica dell’arte Sarah Palermo, l’autorevole etnomusicologa professoressa Giuliana Fugazzotto e la redazione Rai della Basilicata.

La motivazione del Premio assegnato al Prefetto Cagliostro è stata la seguente:

“Premio speciale al Prefetto di Potenza Giovanna Cagliostro per l’impegno profuso nella difesa delle regole civili di accoglienza, lanciando un messaggio di cultura e di umanità, aperto a nuove vie di dialogo. Un obiettivo, questo, in linea con l’anima del Premio, aperto sinceramente e lealmente ai più alti valori civili e culturali”.

Lo scopo del Premio è di valorizzare il mondo diviso in due dall’emigrazione – tra il Paese e un altrove, un luogo di partenza e uno di ritorno – portando allo scoperto materiali densi di energia ed emozioni, per non dimenticare: promuovere un dialogo in nome della cultura della tolleranza e favorire l’educazione interculturale.

Il Prefetto Cagliostro ha sottolineato che il Premio assegnatole deve essere considerato come attribuito a tutta la struttura della Prefettura di Potenza, da sempre impegnata a migliorare il sistema di accoglienza diffusa, a favorire il confronto con i migranti, i Comuni e le organizzazioni di settore, a promuovere un’integrazione sostenibile ed in linea con le caratteristiche del territorio.

 

Pubblicato il :

 Potenza - San Luca Branca - 2 settembre 2017. Manifestazione "Fuochi sul Basento" in sicurezza

Anche quest’anno si svolgerà, nella contrada San Luca Branca di Potenza, la gara di fuochi pirotecnici “Fuochi sul Basento” che richiamerà, come negli anni scorsi, una moltitudine di persone provenienti non solo dal Capoluogo e dalla regione Basilicata ma anche dalle regioni vicine.

In ottemperanza alle recenti direttive ministeriali in materia di sicurezza delle manifestazioni con una significativa presenza di pubblico, la Prefettura, d’intesa con il Comune di Potenza, ha predisposto alcune misure di sicurezza concordate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e di Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo che dovranno essere realizzate con la collaborazione dei cittadini:

  1. l’accesso degli automezzi alla contrada sarà consentito fino alle ore 15.00, ad eccezione che per i residenti e per i loro ospiti (che dovranno essere muniti di pass) per i quali l’accesso sarà consentito fino e non oltre le ore 18.00;
  2. sarà istituito un apposito servizio navetta di ingresso ed uscita del pubblico dalla contrada, in totale 4 mezzi, con partenza dal primo parcheggio posto nei pressi dell’Impianto Verrastro dalle ore 15.00 e successivamente a riempimento di quest’ultimo, dalla seconda area parcheggio in c.da Bucaletto-Riofreddo, con arrivo ai varchi d’ingresso, non saranno effettuate fermate intermedie;
  3. sarà predisposto un varco di ingresso per l’area accesso all’area spettacolo dove verranno effettuati il filtraggio e il controllo numerico degli spettatori. I varchi saranno chiusi non appena sarà raggiunta la capienza massima prevista di circa 8.000 persone e comunque in tal caso non più tardi delle ore 20.00; dopo la chiusura sarà consentito solo il flusso degli spettatori in uscita, a piedi o con le navette;
  4. sarà riservata per i disabili una zona all’interno dell’area spettacolo in prossimità del palco e un’area parcheggio debitamente segnalata; per gli stessi l’accesso alla C.da S. Luca Branca sarà senza limiti di tempo;
  5. sarà vietata la vendita di bevande in vetro o lattina ed il trasporto dall’esterno dei contenitori indicati.
Una particolare raccomandazione ai residenti e ai loro ospiti: al fine di un ordinato deflusso delle autovetture, evitare di affollare le vie di uscita al termine dello spettacolo.

Lo svolgimento in sicurezza della manifestazione dipenderà anche dal comportamento dei cittadini ai quali viene chiesta la massima collaborazione e il rispetto delle regole disposte a tutela della incolumità degli spettatori di un evento molto sentito e partecipato dalla popolazione non solo lucana.

Pubblicato il :

 Riunione in Prefettura del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica per la valutazione delle misure di sicurezza durante le manifestazioni con maggiore afflusso di persone.

Si è riunito in Prefettura a Potenza, nella mattinata di sabato 19 agosto 2017, il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, al quale hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia, rappresentanti dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto di Maratea, della Provincia di Potenza, del Comune capoluogo ed i Sindaci o Amministratori dei Comuni di Avigliano, Albano di Lucania, Maratea e Viggiano, nei quali sono in corso o si svolgeranno le manifestazioni con prevedibile maggiore presenza di pubblico.

La riunione è stata convocata a seguito dell'innalzamento dei livelli di attenzione disposto dal Ministero dell'Interno dopo i fatti di Barcellona.

Nel corso dell'incontro, è stata concordata la necessità che il modulo operativo già attuato per alcuni eventi venga implementato e che, nell'ambito dei piani di sicurezza, siano inibite alla circolazione dei mezzi - anche con l'ausilio di jersey - le aree in cui si svolgeranno le manifestazioni, nonché siano previste zone di parcheggio, presenza di mezzi di soccorso e personale addetto ai controlli.

Nei prossimi giorni si procederà ad un esame approfondito delle manifestazioni programmate.

In tutti gli eventi sarà importante la collaborazione dei cittadini, ai quali, sin d'ora, viene chiesto un paziente rispetto delle misure che i responsabili dell'ordine e della sicurezza pubblica e gli organizzatori adotteranno, anche se ciò comporterà dei minimi disagi.

Pubblicato il :

 Riunione del Centro Coordinamento Soccorsi per l'emergenza incendi

             Si è riunito nel pomeriggio di oggi 11 agosto 2017 , presso questa Prefettura, presieduto dal Viceprefetto Vicario, il Centro Coordinamento Soccorsi per un aggiornato esame della situazione del territorio provinciale interessato da numerosi incendi sia boschivi che d’interfaccia che in molti casi hanno reso necessario l’intervento del mezzo aereo.

           Hanno partecipato i rappresentanti delle Forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, della Regione Basilicata, della Provincia, nonché l’assessore all’Ambiente del Comune di Potenza, i Sindaci dei Comuni di Lagonegro, Abriola e Baragiano e i rappresentanti di altri Comuni della Provincia.

         Nel corso della riunione si è proceduto ad una puntuale disamina delle principali situazioni di criticità, verificatesi nei giorni scorsi, costantemente seguite dalla Prefettura in contatto con i Vigili del fuoco, i Sindaci dei Comuni interessati e le Forze di Polizia e si è preso atto che sono attivi alcuni incendi sui quali è in corso l’intervento dei Vigili del fuoco.

         E’ emersa l’esigenza di migliorare le comunicazioni tra le varie componenti operative del sistema di protezione civile e in particolare tra i Vigili del fuoco e i volontari.

         Gli amministratori locali intervenuti, nel ringraziare i Vigili del fuoco per l’incessante attività svolta, hanno segnalato la necessità di incrementare i mezzi aerei disponibili nonché il personale dei Vigili del fuoco e segnatamente quello addetto alla direzione delle operazioni di spegnimento.

         La situazione è costantemente monitorata in stretta sinergia con i Vigili del Fuoco e la sala operativa della Regione, oltre che con le Forze dell’Ordine che assicurano una costante azione di vigilanza e supporto.
Pubblicato il :

 “Battiti Live” – grande kermesse a Melfi svoltasi in condizioni di sicurezza.

 
  Melfi

Domenica 6 agosto ha fatto tappa a Melfi nella piazza Craxi l’evento musicale itinerante denominato “Battiti Live” promosso da Telenorba che ha visto l’esibizione di noti artisti a livello nazionale ed internazionale che si sono alternati sul palcoscenico e la partecipazione di circa 9.000 persone, in gran parte giovanissimi, giunti sul posto da varie località della regione ed anche da quelle limitrofe, che sono stati fatti affluire con ordine e disciplina.

Le modalità organizzative e di svolgimento dell’evento sono state dettagliatamente esaminate alla luce delle recenti Direttive Ministeriali in materia di grandi eventi in sede di riunioni del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica e Riunioni Tecniche di Coordinamento, cui hanno fatto seguito tavoli tecnici tenuti in Questura e sopralluoghi della Commissione Provinciale di Vigilanza Locale di Pubblico Spettacolo, impartendo puntuali prescrizioni per far si che la manifestazione si svolgesse in condizioni di massima sicurezza.

L’organizzazione ha avuto come obiettivo primario garantire la safety e la security dell’evento e, conseguentemente, di quanti vi hanno partecipato e dell’intera città facendo in modo da non gravare oltre il necessario sugli spettatori e sui cittadini. Si è pertanto proceduto ad una pianificazione meticolosa delle misure di sicurezza con lo scopo di limitare al massimo la possibilità del verificarsi di eventi imprevedibili.

Si è lavorato in piena sinergia tra Prefetto, Sindaco, Forze di Polizia, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, organizzatori dell’evento e gli altri enti pubblici e privati coinvolti. Inoltre un costante monitoraggio e il coordinamento delle forze in campo hanno consentito l’adozione in tempo reale dei correttivi necessari.

Presso la sede del Comando di Polizia locale di Melfi è stato istituito il Centro Operativo Comunale (COC) ed è stato previsto un posto medico avanzato per eventuali esigenze di natura sanitaria. Sono state inoltre fornite al pubblico presente mediante messaggi audio le necessarie informazioni di sicurezza.

Il Sindaco di Melfi ha inoltre imposto con apposita ordinanza il divieto di vendita, per la circostanza, delle bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro.

L’evento musicale si è svolto con ordine e regolarità consentendo agli intervenuti di assistervi e di defluire in condizioni di massima sicurezza.

A conclusione dell’evento il Prefetto di Potenza Giovanna Cagliostro ringrazia tutte le componenti istituzionali che hanno contribuito alla perfetta riuscita della manifestazione ed in particolare il Questore per l’impeccabile direzione dei servizi tecnici, ben supportato dalle altre Forze di Polizia.

Un ringraziamento al Sindaco e alla sua Polizia Municipale per il contributo prestato e agli intervenuti alla manifestazione che hanno mostrato senso civico e collaborazione.
Pubblicato il :

 Il Sindaco di Francavilla in Sinni Francesco Cupparo consegna le chiavi della Città a Luciana Lamorgese Prefetto di Milano.

 
Una piazza gremita, quella di Francavilla in Sinni allietata dalla banda musicale “Città di Francavilla” ha accolto tra gli applausi il Prefetto di Milano Luciana Lamorgese per la cerimonia ufficiale di conferimento della cittadinanza onoraria.
“Sono convinto, unitamente al consiglio comunale, di interpretare i sentimenti dell’intera comunità di Francavilla in Sinni nel conferire la cittadinanza onoraria – ha dichiarato il Sindaco nel suo discorso di apertura – a S.E. Luciana Lamorgese Prefetto di Milano (francavillese di origine) che ha sempre mantenuto un rapporto stretto con questa terra.”

Molte le autorità civili, militari e religiose intervenute, i vertici provinciali e territoriali delle forze dell’ordine, S.E. il Vescovo Mons. Rocco Talucci già Vescovo della diocesi di Tursi Lagonegro, parlamentari, l’intero consiglio comunale, i sindaci dell’Unione dei Comuni Montani della Valle del Sinni e del Serrapotamo e numerosissimi cittadini.

Tra gli interventi, quelli del Viceministro dell’Interno Senatore Filippo Bubbico , del Senatore Guido Viceconte e del Prefetto di Potenza Giovanna Cagliostro , tutti volti ad evidenziare che il riconoscimento sancito al Prefetto Luciana Lamorgese conferma lo straordinario impegno profuso da una donna delle Istituzioni nello svolgimento delle funzioni attribuiteLe nel corso della carriera.

“Sono orgogliosa di potermi annoverare da oggi tra i cittadini di questa comunità”, ha dichiarato il Prefetto Lamorgese nel corso del suo intervento, ripercorrendo le tappe fondamentali del suo percorso di carriera e sottolineando come nello svolgimento dei suoi delicati e complessi compiti sia sempre riuscita a conciliare la passione per il lavoro con l’impegno familiare.

Queste le motivazioni che hanno portato al conferimento della cittadinanza onoraria al Prefetto Lamorgese.

“Attraverso il suo incessante operare quotidiano ha incarnato quei valori di moralità, di alto senso civico e del dovere, che sono un costante riferimento ed un fulgido esempio per tutti coloro che svolgono incarichi pubblici di grande responsabilità”.

Pubblicato il :

 Finalmente si è giunti ad una condivisa ipotesi di intesa per i lavoratori e le aziende delle aree di servizio di Galdo Est e Galdo Ovest del comune di Lauria sull’Autostrada A2 “del Mediterraneo”.

Si è tenuta questa mattina in Prefettura a Potenza la riunione per la definizione della problematica riguardante i lavoratori e le aziende delle aree di servizio di Galdo Est e Galdo Ovest del comune di Lauria sull’Autostrada A2 “del Mediterraneo”.

All’incontro, presieduto dal Prefetto Giovanna Cagliostro, che ha fatto seguito a numerosissime altre sedute, hanno partecipato il Direttore Generale del Dipartimento Presidenza della Regione Basilicata, il Sindaco di Lauria, Dirigenti nazionali dell’ANAS S.p.A., della ESSO Italiana, delle Società Zaccagnino e DI.MA, gestori delle aree di servizio, della FEGICA CISL, della FAIB Confesercenti e della UIL/Uiltucs.

Dopo ampia discussione, le parti hanno concordato quanto segue:

  • - La Regione Basilicata si è impegnata ad integrare, previa verifica circa la fattibilità dell’intervento, la somma di 450.000 euro, già messa a disposizione dall’ANAS, con un contributo regionale sulla realizzazione della infrastruttura e quindi rendendo disponibile la relativa somma a beneficio della risoluzione della vertenza in parola.
  • - L’ANAS ha ribadito quanto deliberato dal CDA dell’Azienda e si è impegnata a verificare, a seguito di formale richiesta della Regione Basilicata, la sussistenza di tutte le condizioni economiche e giuridiche per la realizzazione dell’intervento fatto, salvo espressa approvazione degli organi aziendali, ed a verificare la compatibilità di una riduzione delle tempistiche di modo da consentire una più rapida erogazione delle somme.
  • - Il Sindaco di Lauria e le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto che le somme vengano destinate in proporzione al numero dei lavoratori.
Al verificarsi dei succitati punti si procederà alla stipula dell’accordo quadro su convocazione del Prefetto.
Pubblicato il :

 
Torna su