Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pordenone

NOTIZIE

 

 COMUNICAZIONE :

SI COMUNICA CHE A CAUSA DELLO "SCIOPERO GENERALE NAZIONALE PROCLAMATO PER L'INTERA GIORNATA DEL 25 NOVEMBRE 2020 ", IN TALE DATA, POTRÀ NON ESSERE ASSICURATA LA REGOLARE EROGAZIONE DEI SERVIZI
Pubblicato il
:

 COVID 19 :

 
CHIARIMENTI IN TEMA DI SCUOLE DI MUSICA E VOLONTARIATO NEL SETTORE SANITARIO
Pubblicato il 20/11/2020
Ultima modifica il 23/11/2020 alle 11:30:57

 COMUNICAZIONE: Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica - rafforzamento controlli anti-covid19

 
Nella mattinata odierna si è svolto un Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Pordenone, Domenico Lione, a cui hanno partecipato il Sindaco del Comune di Pordenone Alessandro Ciriani, il Questore, Marco Odorisio, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, Luciano Paganuzzi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Stefano Commentucci, e il Comandante della Polizia Municipale di Pordenone-Cordenons, Massimo Olivotto, per pianificare un rafforzamento dei controlli anti-covid19 a decorrere dal prossimo fine settimana nel Comune di Pordenone.
Nel corso del Comitato, tenuto conto dell'andamento epidemiologico del territorio, i presenti hanno convenuto sulla necessità di prevenire il più possibile l'insorgere di situazioni che potrebbero rappresentare un potenziale rischio per la salute pubblica.
In particolare, si è concordato di evitare il più possibile il formarsi di assembramenti, nonché l'attuazione di condotte che favoriscano lo sviluppo del contagio, soprattutto sensibilizzando la popolazione a tenere alta la soglia di attenzione con l'invito ad adottare comportamenti prudenziali quali il rigoroso utilizzo delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale.
Accanto all'opera di sensibilizzazione della popolazione, si è convenuto altresì di intensificare i controlli nelle zone ove si sono riscontrate maggiori criticità e maggiori occasioni di affollamento.
A tal fine, si è ritenuto che le Forze di Polizia sia statali che locali svolgano un'efficace attività di prossimità tramite pattugliamento a piedi nelle fasce orarie considerate più sensibili, secondo modalità organizzative che saranno disposte dal Questore.
Una presenza, quella delle Forze dell'Ordine, che indubbiamente contribuirà ad innalzare il livello di attenzione complessivo della cittadinanza sul rispetto delle misure di contrasto al coronavirus, evitando un rischio di rilassamento, in un contesto territoriale, comunque, già osservante e rigoroso.
In tale prospettiva, il Comune individuerà anche misure finalizzate ad evitare assembramenti in concomitanza con il mercato cittadino.
Pubblicato il
:

 COMUNICAZIONE: insediamento Prefetto di Pordenone Domenico Lione

 
Nella giornata odierna si è insediato il nuovo Prefetto di Pordenone, Domenico Lione, che in mattinata ha avuto i primi contatti con il territorio incontrando il Sindaco del Comune di Pordenone Alessandro Ciriani e il Vescovo della diocesi Concordia-Pordenone Mons. Giuseppe Pellegrini.
Nel pomeriggio il Prefetto Domenico Lione vedrà il Questore di Pordenone Marco Odorisio, il Comandate Provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Pordenone Luciano Paganuzzi e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Stefano Commentucci, oltre che per un cordiale scambio di saluti, anche per un primo esame delle problematiche del territorio sotto il profilo della sicurezza pubblica.
Inoltre, il Prefetto ha rivolto il seguente saluto alla comunità:
"E' un grande onore poter svolgere le funzioni di Prefetto di Pordenone, incarico che da oggi assumo con entusiasmo nella consapevolezza delle responsabilità e delle aspettative che questo ruolo comporta nell'interesse della comunità pordenonese.
In un contesto tra i più imprenditoriali e laboriosi d'Italia, connotato da un elevato senso civico dei cittadini, indispensabile per continuare ad affrontare al meglio anche le criticità dell'attuale emergenza sanitaria, garantisco sin da subito il mio massimo impegno affinché tutti gli attori istituzionali e non, chiamati a prendere decisioni, orientare comportamenti, risolvere problemi, dialoghino tra loro in un clima di confronto e leale collaborazione, nel rispetto delle competenze e dell'autonomia di ciascuno, ma con l'unico e comune obiettivo di rendere un servizio alla collettività.
Nell'intraprendere questo cammino assieme, certo del puntuale supporto delle Forze dell'Ordine e del Soccorso, a cui va il mio ringraziamento per il quotidiano sforzo profuso con abnegazione e professionalità a favore della legalità e a tutela della pubblica incolumità, e confidando nell'ausilio dei pordenonesi, rivolgo un caloroso saluto all'intera comunità. "
Pubblicato il 03/11/2020
Ultima modifica il 03/11/2020 alle 16:12:05

 
Torna su