Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

NOTIZIE

 

 Avviso relativo all’accoglienza di minori stranieri non accompagnati.

Si comunica che al seguente link: http://www.interno.gov.it/it/cittadini-e-imprese/contratti-e-bandi-gara/avviso-pubblico-miglioramento-capacita-territorio-italiano-accogliere-minori-stranieri-non-accompagnati   è possibile prendere visione dell’avviso pubblico “miglioramento della capacità del territorio italiano di accogliere minori stranieri non accompagnati” e della relativa documentazione per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul fondo Asilo, Migrazione, Integrazione 2014-2020 – Assistenza emergenziale.

L’avviso avrà scadenza il 30 gennaio 2015 alle ore 18,00.

Pubblicato il :

 Immigrazione. Flussi non stagionali 2014. Previsto l’ingresso in Italia di 17.850 lavoratori. La domanda potrà essere inoltrata esclusivamente in modalità telematica.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con Decreto dell’11 dicembre 2014 in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha previsto l’ingresso di 17.850 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo.
Nella quota sono comprese anche le conversioni dei permessi di soggiorno per lavoro stagionale, per studio, tirocinio e/o formazione professionale e dei permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciati a cittadini di paesi terzi da altro Stato comunitario.
Sarà possibile procedere alla precompilazione dei moduli di domanda a partire dalle ore 8,00 del 23 dicembre utilizzando l’applicativo all’indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/index2.jsp.
Le istanze dovranno essere trasmesse esclusivamente con le consuete modalità telematiche il giorno successivo alla pubblicazione del Decreto, di cui verrà data notizia sui siti istituzionali del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, entro il termine di otto mesi dalla data di pubblicazione.
Sul sito della Prefettura http://www.prefettura.it/pisa, alla sezione “Sportello Unico per l’Immigrazione” alla voce “Decreto Flussi - Flussi non stagionali 2014”, sono consultabili il Decreto dell’11 dicembre 2014, la circolare interministeriale del 22 dicembre 2014, esplicativa anche delle modalità di trasmissione delle domande, le linee guida e la documentazione necessaria per la costituzione di una start up innovativa.
Pubblicato il :

 Il Dott. Attilio Visconti è il nuovo Prefetto di Pisa

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta di venerdì 12 dicembre, ha nominato il nuovo Prefetto di Pisa.
Il Palazzo del Governo sarà guidato da Attilio Visconti, che arriva in questa provincia dopo aver guidato per quattro anni la Prefettura di Pesaro Urbino.
 
Il Prefetto Attilio Visconti Il Prefetto Attilio Visconti è nato a Benevento il 21 ottobre del 1961, è coniugato e padre di due figli.
Laureato in Giurisprudenza a Roma ed abilitato a Firenze all'esercizio della professione di Avvocato, è entrato nell' Amministrazione civile dell'Interno nel dicembre del 1987 iniziando la carriera presso l'Ufficio Centrale Legislativo del Ministero dell'Interno.
Dal 1990 al 1992 ha prestato servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ( CESIS) e dal 1993 al 1997 ha svolto le proprie funzioni presso il Gabinetto del Ministro dell'Interno.
Dal 1998 al 2003 ha svolto l'incarico di Capo di Gabinetto della Prefettura di Lucca, e negli anni tra il 2003 e il 2006 ha ricoperto prima l'incarico di dirigente dell'Area II "Rapporti con gli Enti Locali e Servizio Elettorale" e successivamente quello di dirigente dell'Area I "Ordine e Sicurezza Pubblica".
Nel marzo 2006, è stato trasferito a Brescia per svolgere l'incarico di Capo di Gabinetto e dal 2008 quello di Viceprefetto Vicario.
Da febbraio al 22 luglio 2010, data della nomina a Prefetto, è stato Viceprefetto Vicario di Torino.
Nel corso della carriera è stato Subcommissario del Comune di Pietrasanta e Commissario Straordinario dei Comuni di Edolo, Travagliato, Borno e Offlaga, nonché, dal 2 agosto 2010 al 30 marzo 2011, Presidente della Commissione Straordinaria del Comune di Gricignano d'Aversa (CE).
Dal 30 dicembre 2010  è Prefetto di Pesaro e Urbino.
In data 12 dicembre 2014 il Consiglio dei Ministri lo ha nominato Prefetto di Pisa.
Pubblicato il :

 CONSEGNATE IN PREFETTURA LE ONORIFICENZE AL MERITO DELLA REPUBBLICA

Si è svolta in Prefettura la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” ai cittadini che hanno acquisito particolari benemerenze nella vita e nel lavoro, per la dedizione e l’entusiasmo profusi nella loro attività. La manifestazione, tenutasi nell’auditorium del Palazzo del Governo, è stata preceduta dalla lettura da parte del Vice Prefetto Vicario Valerio Massimo Romeo del messaggio di auguri fatto pervenire agli insigniti dal Prefetto Attilio Visconti, che tra breve si insedierà al vertice della Prefettura di Pisa.

Si riporta il testo del telegramma inviato dal Prefetto Visconti.

“In occasione della cerimonia di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica desidero far pervenire il mio più caloroso saluto ai Sindaci, al Presidente del Tribunale, ai Vertici delle forze di Polizia, al Magnifico Rettore dell’Università, al Direttore della Scuola Normale Superiore e a tutte le Autorità civili e militari presenti alla manifestazione.

Il mio particolare saluto va ai 18 destinatari dei prestigiosi riconoscimenti concessi dal Presidente della Repubblica e il mio pensiero va anche ai due insigniti recentemente scomparsi che riceveranno, alla memoria, l'alta onorificenza di Commendatore.

Il significativo numero degli insigniti è la testimonianza più evidente che il territorio pisano è ricco di gente operosa e meritevole. Ciò costituisce per me motivo di orgoglio e compiacimento, ed aumenta la mia soddisfazione per l’incarico che tra breve verrò ad espletare nella splendida città di Pisa.

Nell’attesa di incontrarvi tutti personalmente, sono idealmente accanto a voi ed invio a tutti i miei migliori auguri. Attilio Visconti Prefetto di Pisa”

 

Il Dott. Romeo, dopo aver dato lettura del telegramma, ha manifestato la propria soddisfazione per la nomina del Prefetto Visconti, a cui è legato da una lunga amicizia e del quale conosce le grandi qualità professionali, che lo hanno distinto in tutte le Sedi in cui ha prestato servizio.

Il Vice Prefetto ha poi proceduto alla consegna delle onorificenze agli insigniti, sottolineando come gli stessi si siano imposti con la loro fattiva opera nell’ambito delle Istituzioni, nei diversi campi del sociale e della cultura.

L'alta onorificenza di Commendatore al Merito concessa dal Presidente della Repubblica è stata conferita alla memoria di due persone, recentemente scomparse e particolarmente stimate per le qualità umane e professionali, nonché per la loro abnegazione nella valorizzazione della città: il professore emerito Mario Campa, che ha ricoperto a lungo il ruolo di Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università, e il dott. Mauro Del Corso, che per anni ha presieduto l'Associazione "Gli Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani”.

Sono stati insigniti dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica italiana” il prof. Claudio Betti, il geom. Antonio Cerrai, la Dott.ssa Gina Giani, il Colonnello dei Carabinieri in congedo Pietro Patrono, i Sigg.ri Sergio Rescigno e Francesco Russo.

Il titolo di Cavaliere “Al merito della Repubblica italiana” è stato concesso al Maresciallo aiutante Sups dell’Arma dei Carabinieri Gianluca Alessandrucci, al sig. Giuseppe Bianco, al Luogotenente dei Carabinieri Antonio Giovanni Cafici, al sig. Pasquale D’Amico, al Luogotenente dei Carabinieri Claudio Di Mino, al Sig. Giorgio Geppi, al Luogotenente dei Carabinieri Alfonso Guarnacci, al Maresciallo aiutante Sups dei Carabinieri Marco Martini, al Sig. Stefano Michelucci, all’Ing. Luca Padroni, al Sig. Rolando Pampaloni e al Prof. Gianfranco Rossi.
Pubblicato il :

 Consegna delle onorificenze al Merito della Repubblica – 15 dicembre 2014

Saranno diciannove le onorificenze al Merito della Repubblica, che verranno consegnate in Prefettura ai cittadini distintisi in modo significativo nella vita e nel lavoro, per l’impegno e la passione che ha caratterizzato la loro attività. La cerimonia di consegna si terrà lunedì 15 dicembre alle ore 10,30 nella Sala riunioni del Palazzo del Governo.
Tra i destinatari dei prestigiosi riconoscimenti  figurano persone che si sono imposte, sia nell’ambito delle Istituzioni sia nei diversi campi del sociale e nella valorizzazione dei beni culturali, nel garantire concreta vicinanza alla vita della cittadinanza, interpretarne i bisogni e fronteggiarne le esigenze.
L'alta onorificenza di Commendatore al Merito concessa dal Presidente della Repubblica sarà conferita alla memoria di due persone, recentemente scomparse e particolarmente apprezzate per le doti di grande umanità, nonché per la loro dedizione nella valorizzazione della città: il dott. Mauro Del Corso, che per anni ha presieduto l'Associazione "Gli Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani", e il prof. Mario Campa, che ha ricoperto a lungo il ruolo di Presidedella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università.
Tra gli insigniti si segnalano, inoltre, il Presidente del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana  Antonio Cerrai, l’Amministratore Delegato di SAT Gina Giani,  il  Presidente Regionale dell'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra della Toscana Claudio Betti, il Presidente e il Vice presidente della locale sezione dell' ANPS (Associazione Nazionale Polizia di Stato) Sergio Rescigno e Francesco Russo, il Direttore Generale della CNA pisana Rolando Pampaloni, il Vice Presidente del Comitato di Gestione della Fondazione Cassa Risparmio di San Miniato Gianfranco Rossi, il Responsabile dell’Ufficio Protezione Civile del Comune di Pisa Luca Padroni, il Capo Reparto Esperto dei Vigili del Fuoco Stefano Michelucci.
Numerosi sono gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri, che riceveranno le prestigiose benemerenze. Tra questi ricordiamo il colonnello in congedo Pietro Patrono, il luogotenente Claudio Di Mino, il comandante del Nucleo Carabinieri alla Direzione Territoriale del Lavoro di Firenze maresciallo Gianluca Alessandrucci, il luogotenente Antonio Cafici, il maresciallo a riposo Giuseppe Bianco, il maresciallo aiutante Sups Marco Martini, il comandante della Stazione di Ponte a Egola Alfonso Guarnacci, il volontario della sezione pisana dell’Associazione Nazionale Carabinieri Pasquale D’Amico, il Presidente della Sezione Carabinieri in congedo di Pomarance Giorgio Geppi.
Pubblicato il :

 Al Comune di Santa Luce è stata concessa la bandiera comunale dal Presidente della Repubblica

Da oggi il Comune di Santa Luce può fregiarsi della bandiera comunale concessa dal Presidente della Repubblica.
Nel corso di una cerimonia svoltasi in Prefettura in data odierna, il Vice Prefetto Vicario Valerio Massimo Romeo ha consegnato la prestigiosa insegna al Sindaco di Santa Luce Andrea Marini. 
Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco per la concessione della bandiera comunale, rappresentata da un drappo trinciato di verde e di bianco caricato dallo stemma comunale. Non sono molti infatti gli Enti locali che possono fregiarsi della bandiera comunale, concessa con decreto del Capo dello Stato.
“E’ per me motivo di compiacimento e orgoglio – ha commentato il Sindaco Marini -  poter dare questa notizia ai miei concittadini. E’ questa un’occasione di riconoscimento degli alti valori morali e civili, che da sempre hanno ispirato l’intera comunità Santalucese, ed è un omaggio al ruolo fondamentale che i comuni hanno svolto e svolgono tuttora nell’affermazione dei valori della libertà legalità ed indipendenza per lo sviluppo del nostro paese.

 
Pubblicato il :

 
Torna su