Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

NOTIZIE

 

 VISITA DEL PREFETTO AL COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI: CAPILLARE PRESENZA SUL TERRITORIO E CAPACITÀ DI INTERVENTO IN VARI SETTORI.

Il Prefetto Giuseppe Castaldo in visita presso il Comando Provinciale Carabinieri di Pisa Nella mattinata odierna il Prefetto Giuseppe Castaldo si è recato in visita presso il Comando Provinciale Carabinieri, ove ha manifestato vivo apprezzamento per la quotidiana opera che da anni, con straordinaria dedizione, viene svolta dai militari sul territorio pisano.

Il contributo offerto dall'Arma, unitamente alle altre Forze Armate ed alle Forze di Polizia, per la sicurezza e l'affermazione della legalità, la tutela dei cittadini ed il contrasto alla criminalità, ha da sempre riscosso largo e diffuso riconoscimento nell'opinione pubblica.

Il Prefetto ha ricordato l'impegno dell'Arma nei settori dell'ambiente, della salute, della sicurezza sui luoghi di lavoro, dell'integrità del patrimonio artistico e culturale, ove i Carabinieri svolgono la loro attività con efficacia per contrastare l'illegalità e promuovere ogni utile forma di prevenzione.

Il Prefetto ha ribadito che le numerose, importanti operazioni condotte dal Comando nonché i brillanti risultati ottenuti in tutti i settori di attività hanno contribuito ad affermare il valore della legalità ed a rafforzare la fiducia dei cittadini nelle istituzioni.

Nell'occasione, il Col. Nicola Bellafante ha illustrato l'attività degli Uffici, la loro organizzazione e ne ha presentato gli ufficiali.

Pisa, 23 gennaio 2019.
Pubblicato il :

 Proseguono le visite del Prefetto Castaldo.

Il Prefetto Giuseppe Castaldo e il Sindaco di Volterra Marco Buselli Stamani il Prefetto di Pisa, dott. Giuseppe Castaldo si è recato a Volterra dove ha fatto visita al Vescovo della Diocesi, S.E. Mons. Alberto Silvani concludendo, in tal modo, gli incontri istituzionali con i titolari delle tre Diocesi della provincia di Pisa.

Il Prefetto si è poi recato in Comune, accolto dal Sindaco di Volterra Marco Buselli che ha avuto modo di illustrare al nuovo rappresentante del Governo la particolare bellezza artistica della città anche attraverso una visita guidata delle prestigiose opere d'arte conservate nei musei cittadini.

Il colloquio tra il Prefetto e il Sindaco è stato un proficuo momento per dare avvio a un percorso di stretta collaborazione istituzionale sulle diverse tematiche del territorio, nell'ottica di un'aperta e rinnovata attenzione alle comunità locali che il Prefetto Castaldo ha inteso assicurare al Primo Cittadino, anche in occasione della visita svolta a Volterra.

Nei prossimi giorni proseguiranno gli incontri con i rappresentanti istituzionali degli altri Comuni.

Pisa, 22 gennaio 2019
Pubblicato il :

 IL PREFETTO CASTALDO INCONTRA IL VESCOVO DELLA DIOCESI DI SAN MINIATO E IL SINDACO DEL COMUNE.

Il Prefetto Giuseppe Castaldo in visita a San Miniato Proseguono le visite ufficiali del Rappresentante del Governo sul territorio pisano, Prefetto Giuseppe Castaldo, che stamane ha incontrato in forma privata il Vescovo di San Miniato S.E. Rev.ma Mons. Andrea Migliavacca, ed ha visitato la sede della Curia vescovile.

Nei prossimi giorni andrà a Volterra per incontrare il Vescovo di quella Diocesi, S.E. Monsignor Alberto Silvani.

Il Prefetto, successivamente, si è recato in Comune accolto dal Sindaco, Vittorio Gabbanini e dai rappresentanti locali delle Forze dell'Ordine.

Nella Sala del Consiglio Comunale, Giuseppe Castaldo, ha ringraziato la comunità di San Miniato per la cordiale accoglienza evidenziando, nel corso del suo intervento, di essere onorato di svolgere le sue funzioni nella provincia di Pisa ricca di storia e cultura.

Durante la visita il Prefetto ha avuto modo di apprezzare le bellezze del territorio di San Miniato.

Dall'incontro sono nati diversi spunti per rafforzare le sinergie istituzionali in vista di future collaborazioni.

 
Pubblicato il :

 LA PREFETTURA COORDINA LE OPERAZIONI DI DISINNESCO E BRILLAMENTO PER IL RITROVAMENTO DI UN ORDIGNO BELLICO

 
Nella prima mattinata la Questura di Pisa è intervenuta nei pressi dell'Ospedale di Cisanello per il ritrovamento di un ordigno bellico inesploso. La Prefettura ha coordinato tutte le attività svolte dalle Forze di Polizia per la messa in sicurezza dell'area sino all'arrivo del 2° Reggimento Genio Pontieri dell'Esercito che, intervenuto tempestivamente, ha proceduto al trasferimento dell'ordigno in una zona isolata dove è stato fatto brillare.
Pubblicato il :

 Il Prefetto Giuseppe Castaldo visita la Questura di Pisa

Il Prefetto Giuseppe Castaldo in visita presso la Questura di Pisa Nella giornata odierna il Prefetto Giuseppe CASTALDO si è recato in visita presso la Questura di Pisa per esprimere il riconoscente apprezzamento alle donne e agli uomini che, con orgoglio e senso del dovere, indossano la prestigiosa divisa della Polizia di Stato a servizio della Comunità pisana.
Il Prefetto ha evidenziato, tra l'altro, l'impegno della Polizia di Stato sul fronte della sicurezza collettiva che ha assicurato, in una cornice di democrazia e legalità, l'ordinato e regolare svolgimento di eventi e manifestazioni pubbliche, così frequenti nel nostro territorio.
Anche sul tema della gestione dei fenomeni migratori, l'attività della Polizia di Stato garantisce la tutela dei diritti delle persone e delle comunità, facendo prevalere il pieno rispetto della legalità da parte sia di chi è accolto, sia di chi accoglie, contrastando ogni forma di violenza, sfruttamento o discriminazione.
E' stato evidenziato anche il forte impegno, non nuovo, ma percepito oggi con grande intensità sul fronte della violenza nei confronti delle donne, dei fenomeni del bullismo e cyberbullismo sui quali la Polizia di Stato ha pure conseguito importanti successi.
Sono stati ricordati i risultati ottenuti attraverso i servizi svolti di controllo del territorio, in particolare alla stazione ferroviaria e all'aeroporto di Pisa, contribuendo in tal modo a migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini.
Nell'occasione, il Questore Paolo Rossi ha illustrato l'attività dei singoli Uffici, la loro organizzazione e ne ha presentato i Dirigenti e i funzionari, compresi i vertici delle specialità presenti nella nostra provincia.
Il Prefetto ha ringraziato il Sig. Questore per la qualificata collaborazione quotidiana e per la Sua delicata funzione tecnico operativa.  
Il Prefetto ha ribadito, a conclusione, la fiducia dei cittadini e delle Istituzioni nella Polizia di Stato, che, in concorso con le altre Forze di Polizia, assicura la solidità del sistema di sicurezza.  
Pubblicato il :

 Il Prefetto Giuseppe Castaldo dispone l'intensificazione dei servizi di vigilanza.

 
A seguito degli episodi di danneggiamento delle auto in sosta, avvenuti in diverse zone del capoluogo nelle prime ore della mattinata del 9 gennaio, nel pomeriggio il Prefetto Giuseppe Castaldo ha convocato e presieduto la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale hanno partecipato il Sindaco di Pisa Michele Conti, il Presidente della Provincia Massimiliano Angori, il Questore Paolo Rossi, il Vice Comandante Provinciale dei Carabinieri Ten. Col. Francesco Schilardi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Giancarlo Franzese e l'assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno.

All'esito dell'incontro, il Prefetto ha disposto l'intensificazione delle misure di vigilanza che si dovranno svolgere nelle ore notturne anche con l'ausilio e la partecipazione di pattuglie della Polizia Locale grazie allo sforzo realizzato dal Comune di Pisa. Inoltre è stato disposto un aumento delle pattuglie delle Forze dell'Ordine impiegate in alcuni turni notturni.

Il Prefetto Giuseppe Castaldo ha ribadito l'importanza di procedere all'implementazione dei sistemi di videosorveglianza, che possono costituire un valido strumento per supportare anche l'attività info-investigativa delle Forze dell'Ordine, e allo sviluppo dei " Patti sul Controllo di Vicinato " in un'ottica di sicurezza integrata e partecipata, tramite la valorizzazione dell'attività di vigilanza volta a segnalare le circostanze e gli eventi ritenuti sospetti, al fine di prevenire i fenomeni criminosi. In tal modo si potenzierà la capacità delle istituzioni di rispondere tempestivamente alle esigenze di sicurezza.

Pubblicato il :

 
Torna su