Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

NOTIZIE

 

 Celebrata in Prefettura la cerimonia commemorativa della 'Giornata della Memoria"

Celebrazione Giornata della memoria in Prefettura Si è svolta stamani, presso il Palazzo del Governo, la cerimonia commemorativa della "Giornata della Memoria", istituita dal legislatore nazionale il 27 gennaio per ricordare il giorno dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz.

Vi hanno partecipato i vertici delle Forze dell'Ordine, delle Autorità politiche, civili e militari, il Presidente della Comunità Ebraica ed i rappresentanti delle associazioni antifasciste e degli ex deportati nei campi di sterminio.

Il Prefetto Angela Pagliuca ha così dato avvio alle iniziative programmate d'intesa con l'Amministrazione Comunale di Pisa per l'importante ricorrenza, la quale assume maggiore significato quest'anno in cui ricorre l'Ottantesimo anniversario della sottoscrizione delle leggi razziali, firmate nel 1938 nella tenuta di San Rossore.

I giovani studenti della provincia sono stati resi i veri protagonisti della cerimonia, con le loro riflessioni ed i ricordi delle sensazioni vissute visitando i luoghi dei lager nazisti.

Con parole toccanti essi hanno riaffermato fortemente "il dovere della memoria", perché le tragiche vicende dell'Olocausto non si ripetano mai più e prevalgano sempre nel futuro i valori alti della libertà e della pacifica e democratica convivenza civile, contro ogni forma di violenza, di intolleranza, di discriminazione sociale e di odio razziale. 

Alcuni studenti dell'Istituto Pesenti di Cascina, dell'Istituto Santoni e del Liceo Carducci di Pisa, in particolare, hanno ricordato due figure che hanno vissuto nella città di Pisa opponendosi con ruoli diversi al progetto di sterminio degli ebrei, mettendo a rischio la propria vita pur di salvarli: il cittadino ebreo Giorgio Nissim, delegato dell'associazione "De.La.Sem" e l'ex Questore di Pisa dr. Angelo De Fiore, riconosciuto "Giusto tra le Nazioni".

Altri studenti del Liceo "Carducci" si sono esibiti suonando alcuni brani musicali ispirati alla Shoah nel corso della cerimonia, la quale si è conclusa con l'Inno d'Italia e quello europeo.

In prima mattina il Prefetto ed il Questore hanno reso omaggio al dr. Angelo De Fiore, apponendo una corona presso la targa a lui dedicata nell'atrio di ingresso della Questura di Pisa e presso il monumento apposto in sua memoria nell'area verde antistante l'aeroporto civile "G. Galilei".

Il Prefetto Angela Pagliuca Commemorazione della Giornata della memoria in Prefettura
Commemorazione della Giornata della memoria in Prefettura Commemorazione della Giornata della memoria in Prefettura
Pubblicato il :

 Visita del Prefetto Pagliuca al Questore di Pisa Paolo Rossi

Il Prefetto Angela Pagliuca e il Questore Paolo Rossi Il Prefetto della provincia di Pisa Angela Pagliuca in mattinata ha visitato la Questura di Pisa, dove, ricevuta dal nuovo Questore dr. Paolo Rossi, ha incontrato i Dirigenti, i Funzionari e tutto il personale in servizio.
Nel corso dell'incontro il Prefetto ha espresso il proprio apprezzamento per l'attività svolta con impegno e senso del dovere e per gli ottimi risultati conseguiti nell'ambito del controllo del territorio.
Il Prefetto ha inoltre evidenziato come la Polizia di Stato costituisca un imprescindibile presidio di legalità al servizio della cittadinanza, lavorando in sintonia con le altre Forze di Polizia per affrontare le criticità del territorio ed operare nel modo più appropriato per governarle.

Pubblicato il :

 Il Prefetto Angela Pagliuca in visita al C.A.P.A.R.

Il Prefetto Angela Pagliuca in visita al C.A.P.A.R. Il Prefetto Angela Pagliuca ha visitato in mattinata il Centro Addestramento Paracadutismo, presso la caserma " Gamerra ", accolta con viva cordialità dal Comandante, Colonnello Alessandro Borghesi.
Il Prefetto ha rivolto un saluto ai militari del presidio militare, evidenziando come nel capoluogo pisano esso costituisca un'istituzione di eccellenza per la formazione e l'addestramento dei giovani di leva e degli ufficiali in carriera.
Ha sottolineato nel contempo l'importanza del contributo operativo fornito dall'Esercito Italiano con l'operazione " Strade sicure " per la vigilanza degli obiettivi sensibili del territorio.
Il Comandante del C.A.P.A.R. ha espresso il proprio ringraziamento al Prefetto, rilevando l'importanza delle sinergie interistituzionali al servizio della comunità.

Pubblicato il :

 Flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro per l'anno 2018 per lavoro subordinato stagionale e non stagionale e per lavoro autonomo entro una quota massima complessiva di 30.850 unità

Palazzo Medici, sede della Prefettura di Pisa U.T.G. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con Decreto del 15 dicembre 2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 16 gennaio 2018, ha previsto l'ingresso in Italia di cittadini non comunitari per motivi di lavoro subordinato stagionale e non stagionale e di lavoro autonomo entro una quota complessiva massima di 30.850 unità .

Nell'ambito della quota massima sono ammessi in Italia cittadini non comunitari per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo entro una quota di 12.850 unità .

Nell'ambito della suddetta quota sono ammessi in Italia 500 cittadini non comunitari residenti all'estero che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nei Paesi di origine e sono anche comprese le autorizzazioni alla conversione in permessi di soggiorno per lavoro subordinato e per lavoro autonomo di permessi di soggiorno rilasciati ad altro titolo.

Sarà possibile procedere alla precompilazione dei moduli di domanda, utilizzando l'applicativo all'indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it , da trasmettere a partire dalle ore 9.00 del 23 gennaio 2018 per i lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale ed autonomo ed a partire dalle ore 9.00 del 24 gennaio 2018 per quelli stagionali .

Le domande potranno essere presentate, per tutte le categorie di lavoratori, fino al 31 dicembre 2018, esclusivamente con le consuete modalità telematiche rinvenibili sul sito del Ministero dell'Interno ( http://www.interno.gov.it/ ).

Sul sito di questa Prefettura, alla sezione "Sportello Unico per l'Immigrazione" alla voce "Decreto Flussi - Flussi ingresso lavoro 2018", sono consultabili il Decreto del 15 dicembre 2017 e la circolare interministeriale datata 17 gennaio 2018, concernente i dettagli della procedura.

Pisa, 23.1.2018
Pubblicato il 23/01/2018
Ultima modifica il 12/03/2018 alle 18:17:47

 Giornata della memoria

Giornata della memoria - il programma della cerimonia del 24 gennaio 2018 in Prefettura Mercoledì 24 gennaio alle ore 11, presso il Palazzo del Governo - sala Auditorium, si svolgerà la prima di una serie di commemorazioni programmate per la " Giornata della Memoria ", istituita con la Legge 20 luglio 2000, n. 211 il 27 gennaio " in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e civili italiani nei lager nazisti".

Le iniziative commemorative, coordinate e promosse nel territorio provinciale dalla Prefettura d'intesa con l'Amministrazione Comunale di Pisa, proseguiranno nei giorni successivi fino al 22 febbraio prossimo.

Quest'anno le celebrazioni assumono un particolare significato ricorrendo l'ottantesimo anniversario delle Leggi Razziali, sottoscritte nell'anno 1938 a San Rossore.

Alla cerimonia in Prefettura parteciperanno i vertici provinciali delle Forze di Polizia, le massime Autorità politiche, civili e militari della provincia ed il Presidente della Comunità Ebraica di Pisa, nonché numerosi studenti delle scuole della provincia che con le loro riflessioni rievocheranno la tragica vicenda dell'Olocausto.

La partecipazione attiva degli studenti alla commemorazione, accolta con favore dal mondo della scuola, rende protagonisti le giovani generazioni nel riaffermare gli alti valori cui si ispira la ricorrenza, nello spirito della legge istitutiva.

Verranno nella circostanza ricordati due personaggi che hanno vissuto a Pisa e con la loro attività sono riusciti, ricoprendo ruoli diversi, a salvare la vita di molti ebrei aiutandoli a sfuggire dalle persecuzioni: Giorgio Nissim, delegato dell'associazione Ebraica " De.La.Sem ." e l'ex Questore di Pisa Angelo De Fiore, che ha ottenuto il riconoscimento di " Giusto tra le Nazioni ".

In ricordo proprio di quest'ultima importante figura istituzionale che in vigenza delle inique disposizioni razziali si è distinta per evitarne l'attuazione in danno degli ebrei, il Prefetto di Pisa Angela Pagliuca, insieme al Questore di Pisa Paolo Rossi, alle 9.30 deporranno una corona presso la targa a lui dedicata nell'atrio di ingresso della Questura di Pisa e successivamente renderanno omaggio al monumento apposto in sua memoria nell'area verde antistante l'aeroporto civile " Galilei ".

 

Si allega il programma della cerimonia.
Pubblicato il 22/01/2018
Ultima modifica il 23/01/2018 alle 10:21:13

 Occupazioni arbitrarie di immobili e servizi di controllo straordinario del territorio: vertice in Prefettura.

 
Presieduto dal Prefetto della Provincia di Pisa, Angela Pagliuca, si è riunito il 16 gennaio in Prefettura il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.
Erano presenti: il Questore di Pisa Paolo Rossi, il Comandante Provinciale Carabinieri Col. Nicola Bellafante, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Giancarlo Franzese, il Sindaco di Pisa on. Marco Filippeschi, l'Assessore Ylenia Zambito, il Comandante della Polizia Municipale Michele Stefanelli e il Comandante della Polizia Provinciale Daniele Serafini.
La riunione ha costituito l'occasione per un esame congiunto delle disposizioni introdotte dall'art. 11 della L. 18 aprile 2017, n. 48 in tema di sicurezza urbana, relativamente alle occupazioni di immobili.
Sono stati esaminati i contenuti della citata disposizione, alla luce delle direttive applicative diramate di recente dal Ministero dell'Interno.
Il nuovo sistema introduce, attraverso la centralità del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, in composizione allargata anche ai rappresentanti dei Comuni e della Regione e di altri enti e associazioni competenti in materia, un percorso equilibrato di interventi in esecuzione di provvedimenti dell'Autorità Giudiziaria.
In tale direzione, sono state poste le basi per l'avvio con l'Amministrazione comunale di Pisa, di una più stretta collaborazione in grado di fornire alla problematica in argomento opportune soluzioni.
Si è proceduto successivamente all'esame delle misure, già disposte da alcuni mesi , per la sicurezza nella zona di Porta a Mare, con particolare riferimento alla Corte SANAC, argomento già all'attenzione del Comitato in precedenti riunioni, anche in seguito a segnalazioni provenienti dalle Associazioni di Categoria.
Il Prefetto Pagliuca aveva disposto mirati servizi straordinari di controllo del territorio che, nel periodo dal 15 ottobre 2017 al 15 gennaio 2018, hanno portato al conseguimento di importanti risultati sul piano della prevenzione e repressione dei reati di maggior allarme sociale.
L'azione svolta dalle Forze dell'Ordine ha infatti consentito l'arresto di 16 persone per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, di 4 per reati contro il patrimonio, e la denuncia di altre 19 in stato di libertà per gli stessi reati.
Durante i controlli straordinari sono state effettuate 19 perquisizioni, identificate numerose persone, e si è proceduto al sequestro di sostanze stupefacenti e alla segnalazione alla Prefettura di assuntori.
Nel corso del Comitato del 16 gennaio, il Prefetto Pagliuca ha disposto la prosecuzione dei controlli straordinari nella zona di Porta a Mare e corte SANAC sottolineando la necessità, per quest'ultimo sito, di riattivare i canali di contatto con le associazioni di categoria, anche per l'attuazione di idonei sistemi di videosorveglianza, da collegare con le centrali operative delle Forze di Polizia, come convenuto in più incontri tenutisi in Prefettura.
Il Prefetto ha voluto ringraziare le Forze dell'Ordine e le Polizie locali per l'elevato impegno quotidianamente svolto, che è stato particolarmente incisivo durante le festività natalizie, nel corso delle quali i numerosi servizi straordinari hanno consentito di evitare qualsiasi problematica di ordine pubblico.
Le misure di controllo del territorio proseguiranno anche in altri ambiti provinciali secondo le determinazioni assunte dal Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e le pianificazioni che saranno disposte a seguito di apposite riunioni tecniche a cura del Questore.                      
Pubblicato il :

 Sottoscritto in Prefettura il rinnovo del 'Patto per Pisa Sicura" alla presenza del Ministro dell'Interno, Marco Minniti.

sottoscrizione patto pisa sicura Questa mattina, presso il Palazzo del Governo, alla presenza del Ministro dell'Interno Marco Minniti, è stato sottoscritto il nuovo testo del " Patto per Pisa Sicura " dal Prefetto di Pisa, Angela Pagliuca, dal Sindaco di Pisa e Presidente della Provincia, Marco Filippeschi e dalla Vice Presidente della Regione Toscana, Monica Barni.
Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti territoriali degli organi istituzionali ed i vertici delle Forze di Polizia.

Le istituzioni che avevano sottoscritto la prima edizione del Patto il 9 giugno 2010 hanno convenuto sulla necessità di revisionarne il testo alla luce delle importanti e significative novità contenute nella Legge 18 aprile 2017, n. 48 in tema di sicurezza urbana, rafforzandolo e prorogandolo per un altro biennio.

Gli impegni assunti con le nuove intese mirano a rafforzare, anche attraverso l'implementazione di nuove tecnologie, il sistema di prevenzione dei fenomeni di criminalità nella città ed attuare sempre più efficaci azioni di contrasto alle situazioni di degrado sociale che negli ultimi anni stanno incidendo sulla percezione di sicurezza dei cittadini.

In tale direzione è stata rafforzata la sinergia sul territorio tra le azioni dello Stato e delle autonomie locali, secondo il principio costituzionale di leale collaborazione, per evitare che fenomeni di degrado sociale -  come quelli derivanti dall'abuso di bevande alcoliche e di sostanze stupefacenti o dalle occupazioni abusive - degenerino in problematiche di sicurezza ed ordine pubblico.

Le disposizioni previste nel Patto mirano quindi a realizzare condivise iniziative interistituzionali aventi l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita della comunità locale e promuovere il rispetto della legalità e del decoro urbano.

Il Patto è costituito da 16 articoli tra i quali in particolare l'art. 2 prevede la costituzione, presso la Prefettura, di una "Cabina di regia", composta dai locali rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dai referenti indicati dal Sindaco, con il compito di verificare periodicamente le emergenze e le istanze del territorio ed approfondire le tematiche attinenti la sicurezza urbana attraverso politiche di sicurezza integrata.

A tal fine il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, nell'ambito del suo ruolo centrale in materia di sicurezza pubblica, si potrà avvalere anche delle attività svolte dal suddetto organismo.
 
 
 

 

                                                                                    
Pubblicato il :

 "Patto per Pisa Sicura" - Alla presenza del Ministro dell'Interno Marco Minniti

 

"Patto per Pisa Sicura" - Alla presenza del Ministro dell'Interno, Marco Minniti.

 

            Giovedì 11 gennaio, presso il Palazzo del Governo, verrà sottoscritto, alla presenza del Ministro dell'Interno, Marco Minniti, il nuovo " Patto per Pisa Sicura " dal Prefetto di Pisa Angela Pagliuca, dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dal Sindaco di Pisa e Presidente della Provincia Marco Filippeschi.

           La cerimonia avrà inizio alle ore 10.30 e parteciperanno i rappresentanti territoriali degli organi istituzionali e dei vertici delle Forze di Polizia.

           Con la firma del documento, che avrà validità biennale e che recepisce le recenti novità normative in materia di sicurezza urbana, gli enti firmatari intendono rinnovare e rafforzare il proprio impegno per realizzare un efficace sistema di sicurezza integrata nel comune capoluogo, al fine di garantire la legalità ed una sempre maggiore vivibilità nel territorio urbano.

         I rappresentanti degli organi di informazione che intendono partecipare potranno accreditarsi inviando apposita richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: prefetto.pref_pisa(at)interno.it entro e non oltre le ore 17 del prossimo 10 gennaio.

 

Pisa, 9 gennaio 2018

Pubblicato il :

 Visita al Prefetto di Pisa del nuovo Questore di Pisa dr. Paolo Rossi

Il Prefetto di Pisa Angela Pagliuca riceve il nuovo Questore dr. Paolo Rossi Questa mattina il nuovo Questore della provincia di Pisa, dr. Paolo Rossi, nel giorno del suo insediamento ufficiale, ha reso visita al Prefetto di Pisa Angela Pagliuca, al Palazzo del Governo.
Il Prefetto ha rivolto al Questore il più cordiale benvenuto ed i migliori auguri di buon lavoro per l'impegnativo incarico nella prospettiva della massima proficua collaborazione.
L'incontro è stato anche il primo momento di riflessione sulle tematiche dell'ordine e sicurezza pubblica e per la pianificazione dei prossimi appuntamenti di lavoro.
Il Questore ha assicurato il massimo impegno rinnovando la piena collaborazione che contrassegna il rapporto tra i vertici responsabili della sicurezza nel territorio provinciale.

Pubblicato il :

 
Torna su