Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

NOTIZIE

 

 Consegnati a Montopoli Val d'Arno gli emblemi araldici concessi dal Presidente della Repubblica.

Il Prefetto Giuseppe Castaldo e il Sindaco di Montopoli Val d'Arno Giovanni Capecchi Stamane il Prefetto Giuseppe Castaldo, accolto dal Sindaco Giovanni Capecchi, ha consegnato alla Città di Montopoli in Val d'Arno i nuovi emblemi araldici (lo stemma, il gonfalone e la bandiera) concessi con decreto del Presidente della Repubblica del 12 luglio 2018.

Il Prefetto ha ricordato come i gonfaloni rappresentino la pluralità delle autonomie locali e che sin dal Medioevo il comune sia l'ente locale fondamentale che rappresenta la collettività locale.

" E' un riconoscimento - ha affermato Castaldo - frutto di un prezioso lavoro dell'Amministrazione Comunale che rimarca la tradizione, la cultura e il valore di una comunità ".
Pubblicato il :

 Ponte di Lugnano - Incontro in Prefettura. 'Priorità alla sicurezza"

Prefetto Giuseppe Castaldo Il Prefetto Giuseppe Castaldo ha presieduto nei giorni scorsi una riunione di coordinamento delle iniziative programmate per i lavori di messa in sicurezza del Ponte di Lugnano, che collega i Comuni di Vicopisano e Cascina dalla strada provinciale di Cucigliana-Lorenzana.

All'incontro hanno preso parte il Presidente della Provincia Massimiliano Angori, accompagnato dal personale tecnico, il Sindaco di Vicopisano Juri Taglioli, il Vice Sindaco di Cascina Dario Rollo, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Ugo D'Anna, altri amministratori dei Comuni interessati e i rappresentanti della Polizia Stradale e del Servizio 118. Erano presenti anche i rappresentanti locali di Confcommercio, Confesercenti e CNA.

L'incontro è stato convocato per una verifica, in sinergia tra gli enti locali e le associazioni di categoria, su ogni possibile soluzione in grado di consentire, durante l'esecuzione dei lavori, minori disagi per l'utenza, soprattutto durante la chiusura totale al traffico.

Particolare attenzione è stata dedicata all'esigenza, sostenuta dalle associazioni di categoria e dai rappresentanti degli enti locali, di limitare possibili impatti negativi per le attività produttive operanti nei territori interessati, che potrebbero derivare dal totale divieto di transito veicolare, attualmente interdetto al transito dei mezzi pesanti.

Il Prefetto ha precisato che, fermo restando la programmazione degli interventi della Provincia, la questione della sicurezza assume valore prioritario ed imprescindibile rispetto ad ogni soluzione operativa che gli Enti potranno individuare.

In tale direzione il Prefetto Castaldo ha disposto, da subito, più assidui controlli da parte della Polizia Stradale e delle Polizie Municipali, mirati a vigilare e sanzionare quei conducenti che dovessero violare i limiti di transitabilità attualmente in vigore sul ponte di Lugnano.

Durante l'incontro il Rappresentante del Governo ha inoltre chiesto al Presidente della Provincia di procedere con immediatezza a disporre un'attenta verifica tesa ad attualizzare lo stato di sicurezza del ponte di Lugnano, anche al fine di assumere i conseguenti provvedimenti di competenza che eventualmente dovessero rendersi necessari.

Il tavolo di coordinamento avviato dal Prefetto Castaldo tornerà a riunirsi a breve al fine di ulteriori azioni alla luce degli esiti delle verifiche disposte.
Pubblicato il :

 IL PREFETTO CASTALDO VISITA IL CENTRO ADDESTRAMENTO PARACADUTISTI:PRESIDIO DI ECCELLENZA PER LA FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO

Il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ieri si è recato in visita ufficiale presso la caserma Gamerra del Centro Addestramento Paracadutisti di Pisa.

Nell'occasione, il Prefetto Castaldo, accolto dal comandante colonnello Alessandro Borghesi, ha rivolto un saluto ai paracadutisti, evidenziando come il Centro, parte integrante della comunità pisana, costituisca un presidio di eccellenza per la formazione e l'addestramento militare.

Ha quindi colto l'occasione per esprimere grande apprezzamento per la dedizione con la quale i militari della "Folgore" operano con l'operazione 'Strade sicure' in sinergia con le Forze dell'Ordine con l'obiettivo di assicurare un più alto livello di vigilanza a tutela degli obiettivi sensibili, nonché nelle attività operative svolte, peraltro, anche in delicate missioni all'estero


Pubblicato il :

 
Torna su