Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

Le iniziative di buona accoglienza e integrazione

Il Rapporto (allegato alla pagina e scaricabile in formato PDF) nasce dalla volontà di far conoscere quelle iniziative, progettate e realizzate sul territorio nazionale, che hanno avuto l'obiettivo di favorire l'integrazione dei migranti, in particolare di quelli ospiti nei centri di accoglienza.
 
La documentazione raccolta comprende le informazioni acquisite dalla Direzione Centrale delle politiche per l'immigrazione e l'asilo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione, con la collaborazione delle Prefetture e delle Regioni (iniziative di accoglienza e integrazione relative ai centri di prima accoglienza e ai centri di accoglienza straordinari, protocolli sottoscritti a livello provinciale dalle Prefetture, protocolli per il volontariato) e quelle rilevate dal Servizio Centrale nell'ambito dei progetti del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (iniziative di accoglienza e integrazione realizzate nell'ambito dei progetti territoriali di seconda accoglienza). Sono stati inoltre considerati alcuni protocolli stipulati a livello centrale dal Dipartimento.
 
Nel novembre del 2015 è stato chiesto ai Prefetti di segnalare le iniziative realizzate sul territorio, tanto nel campo dell'accoglienza di richiedenti e titolari di protezione e asilo che nell'integrazione di migranti regolari (anche tenendo conto delle iniziative dei Consigli Territoriali per l'Immigrazione), classificandole in undici ambiti di attività:
 
  1. Sviluppo di reti e collaborazioni virtuose con attori del territorio;
  2. Rafforzamento delle competenze istituzionali nell'azione multilivello;
  3. Utilizzo di pratiche innovative nel campo dell'accoglienza;
  4. Orientamento, accompagnamento e facilitazione nell'accesso ai servizi;
  5. Apprendimento della lingua italiana;
  6. Storie di inserimento lavorativo e sociale;
  7. Processi di coinvolgimento volontario del richiedente/rifugiato sia per le ordinarie attività gestionali nelle strutture ospitanti che nella comunità locale;
  8. Interventi che favoriscano il positivo inserimento dei cittadini immigrati nei territori;
  9. Azioni per favorire l'integrazione e l'esercizio della cittadinanza attiva;
  10. Progetti di sostegno a favore di categorie vulnerabili
  11. Altre iniziative non classificabili nelle categorie precedenti

Ultima modifica il 19/10/2017 alle 15:58

 
Torna su