Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pisa

Flussi ingresso lavoro 2018

Flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro per l'anno 2018 per lavoro subordinato stagionale e non stagionale e per lavoro autonomo entro una quota massima complessiva di 30.850 unitą.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con Decreto del 15 dicembre 2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 16 gennaio 2018, ha previsto l'ingresso in Italia di cittadini non comunitari per motivi di lavoro subordinato stagionale e non stagionale e di lavoro autonomo entro una quota complessiva massima di 30.850 unitą .
Nell'ambito della quota massima sono ammessi in Italia cittadini non comunitari per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo entro una quota di 12.850 unitą .
Nell'ambito della suddetta quota sono ammessi in Italia 500 cittadini non comunitari residenti all'estero che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nei Paesi di origine e sono anche comprese le autorizzazioni alla conversione in permessi di soggiorno per lavoro subordinato e per lavoro autonomo di permessi di soggiorno rilasciati ad altro titolo.
Sarą possibile procedere alla precompilazione dei moduli di domanda, utilizzando l'applicativo all'indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it , da trasmettere a partire dalle ore 9.00 del 23 gennaio 2018 per i lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale ed autonomo ed a partire dalle ore 9.00 del 24 gennaio 2018 per quelli stagionali .
Le domande potranno essere presentate, per tutte le categorie di lavoratori, fino al 31 dicembre 2018, esclusivamente con le consuete modalitą telematiche rinvenibili sul sito del Ministero dell'Interno ( http://www.interno.gov.it/ ).
Sul sito di questa Prefettura, alla sezione "Sportello Unico per l'Immigrazione" alla voce "Decreto Flussi - Flussi ingresso lavoro 2018", sono consultabili il Decreto del 15 dicembre 2017 e la circolare interministeriale datata 17 gennaio 2018, concernente i dettagli della procedura.

Data pubblicazione il 23/01/2018
Ultima modifica il 01/02/2018 alle 15:26

 
Torna su