Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Piacenza

NOTIZIE

 

 Incontro in Prefettura con il Ministro Galletti per emergenza idrica

 
Nel pomeriggio di venerdì 23 giugno, si è svolto, in Prefettura, un incontro dell'Osservatorio Permanente degli usi idrici del Distretto Idrografico del Fiume Po con la partecipazione del Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  Gian Luca Galletti.

Nel corso dell'incontro, a cui hanno partecipato anche il Sottosegretario al Ministero dell'Economia e Finanze Paola De Micheli e l'Assessore regionale alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna Paola Gazzolo, è stata esaminata la grave situazione di carenza idrica che interessa anche il territorio piacentino.

E' stato messo in luce che, dopo lo stato di crisi idrica decretato il 16 giugno scorso dal Presidente della Regione Emilia Romagna, è stato dichiarato il 22 giugno dal Consiglio dei Ministri lo stato di emergenza per le province di Parma e Piacenza, in conseguenza della profonda crisi in atto, aggravata dalle elevate temperature che consentirà una serie di interventi tra cui l'utilizzo di autobotti, la ricerca di nuovi pozzi nonchè deroghe agli attuali limiti di prelievo d'acqua.

E' stato, inoltre, evidenziato l'accordo tra la Regione Liguria e la Regione Emilia Romagna per il rilascio di 4 milioni di metri cubi d'acqua dalla diga del Brugneto a vantaggio del fiume Trebbia.
Pubblicato il :

 Sottoscrizione protocolli 'Mille occhi sulla città"

 
Nella mattinata odierna in Prefettura sono stati sottoscritti tre protocolli 'Mille occhi sulla città" dal Prefetto, dai Sindaci Caorso, Castelvetro Piacentino e Pontenure, nonché dai rappresentanti degli istituti di vigilanza privata I.V.R.I. S.p.A ,Metronotte Piacenza S.r.l. , Electronic Controls S.r.l. e VCB Securitas Soc. Coop. p.A (con sede a Brescia ma operante anche nella provincia di Piacenza), con l'adesione del Questore e dei Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

I documenti prevedono lo scambio di informazioni tra Istituti di vigilanza e sale operative della Questura, dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale dell'Unione per segnalare tempestivamente reati o situazioni di degrado urbano.

Grazie agli accordi si intensifica la collaborazione sul terreno delle informazioni tra Comuni, Forze di polizia e istituti di vigilanza, in un'ottica di sicurezza partecipata e complementare.

I protocolli prevedono infatti un filo diretto tra Forze dell'ordine e guardie giurate che segnaleranno tempestivamente fatti rilevanti per la sicurezza pubblica alle sale operative.

Si tratta, quindi, di creare una linea dedicata, in modo che l'operatore di polizia che riceve la segnalazione sa che questa è affidabile e qualificata.

I protocolli favoriscono infatti una circolazione più veloce delle informazioni, e quindi tempi più ridotti di reazione, senza attribuire alle guardie giurate particolari compiti propri delle Forze dell'ordine.
Pubblicato il :

 Fondo U.N.R.R.A 2017 - Avviso pubblico per la presentazione dei progetti da finanziare

Si pubblica in allegato comunicazione relativa all'avviso pubblico per la presentazione dei progetti da finanziare con il fondo U.N.R.R.A 2017
Pubblicato il 07/06/2017
Ultima modifica il 25/06/2017 alle 19:38:25

 
Torna su