Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Piacenza

NOTIZIE

 

 Incontro in Prefettura con il Ministro Galletti per emergenza idrica

 
Nel pomeriggio di venerdì 23 giugno, si è svolto, in Prefettura, un incontro dell'Osservatorio Permanente degli usi idrici del Distretto Idrografico del Fiume Po con la partecipazione del Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  Gian Luca Galletti.

Nel corso dell'incontro, a cui hanno partecipato anche il Sottosegretario al Ministero dell'Economia e Finanze Paola De Micheli e l'Assessore regionale alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna Paola Gazzolo, è stata esaminata la grave situazione di carenza idrica che interessa anche il territorio piacentino.

E' stato messo in luce che, dopo lo stato di crisi idrica decretato il 16 giugno scorso dal Presidente della Regione Emilia Romagna, è stato dichiarato il 22 giugno dal Consiglio dei Ministri lo stato di emergenza per le province di Parma e Piacenza, in conseguenza della profonda crisi in atto, aggravata dalle elevate temperature che consentirà una serie di interventi tra cui l'utilizzo di autobotti, la ricerca di nuovi pozzi nonchè deroghe agli attuali limiti di prelievo d'acqua.

E' stato, inoltre, evidenziato l'accordo tra la Regione Liguria e la Regione Emilia Romagna per il rilascio di 4 milioni di metri cubi d'acqua dalla diga del Brugneto a vantaggio del fiume Trebbia.
Pubblicato il :

 Premio Solidarietà per la Vita S. Maria del Monte

 
In data 14 giugno, in Prefettura, si è riunita la Commissione aggiudicatrice del Premio Solidarietà per la Vita S. Maria del Monte, finalizzato, come è noto, a riconoscere atti e comportamenti di solidarietà umana per la promozione e la difesa della vita.

Alla Commissione, presieduta dal Prefetto Anna Palombi, sono intervenuti l'Avv. Corrado Sforza Fogliani, Presidente d'Onore della Banca di Piacenza, Mons. Domenico Ponzini, Responsabile dell'Ufficio Beni Culturali della Curia Vescovile di Piacenza, Don Gianni Quartaroli, Rettore del Santuario del Monte, Albino Cassi, Vice Sindaco di Nibbiano e Giuliana Ceriati, Ispettrice delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa.

Per quest'anno, la Commissione ha assegnato il premio al dr. Luigi Cavanna.

Laureatosi nel 1978 in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Pavia, ha conseguito varie specializzazioni: ematologia, oncologia, medicina interna e gastroenterologia. Negli anni '80, dopo un breve periodo presso l'ospedale di Edolo, è giunto a Piacenza nella Divisione di medicina, riuscendo ad istituire un piccolo ambulatorio per la cura delle leucemie, che negli anni assumerà importanza, divenendo un centro trapianti di livello europeo.

Nel 1987, insieme ai malati, alle loro famiglie ed al personale sanitario fonda l'importante associazione piacentina di volontariato per la cura delle leucemie e delle altre malattie del sangue (APL).

Dagli anni 2000, allo scopo di poter assistere e curare i malati il più vicino possibile al loro domicilio, ha curato l'istituzione di ambulatori per cure oncologiche ed ematologiche a Bobbio, Castel San Giovanni e Fiorenzuola.

Il premio in parola verrà consegnato dal Prefetto, il prossimo 25 giugno alle ore 18.00 presso il Santuario di Santa Maria del Monte, che è raggiungibile dalla strada che collega Trevozzo a Tassara.
Pubblicato il :

 Sottoscrizione protocolli 'Mille occhi sulla città"

 
Nella mattinata odierna in Prefettura sono stati sottoscritti tre protocolli 'Mille occhi sulla città" dal Prefetto, dai Sindaci Caorso, Castelvetro Piacentino e Pontenure, nonché dai rappresentanti degli istituti di vigilanza privata I.V.R.I. S.p.A ,Metronotte Piacenza S.r.l. , Electronic Controls S.r.l. e VCB Securitas Soc. Coop. p.A (con sede a Brescia ma operante anche nella provincia di Piacenza), con l'adesione del Questore e dei Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

I documenti prevedono lo scambio di informazioni tra Istituti di vigilanza e sale operative della Questura, dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale dell'Unione per segnalare tempestivamente reati o situazioni di degrado urbano.

Grazie agli accordi si intensifica la collaborazione sul terreno delle informazioni tra Comuni, Forze di polizia e istituti di vigilanza, in un'ottica di sicurezza partecipata e complementare.

I protocolli prevedono infatti un filo diretto tra Forze dell'ordine e guardie giurate che segnaleranno tempestivamente fatti rilevanti per la sicurezza pubblica alle sale operative.

Si tratta, quindi, di creare una linea dedicata, in modo che l'operatore di polizia che riceve la segnalazione sa che questa è affidabile e qualificata.

I protocolli favoriscono infatti una circolazione più veloce delle informazioni, e quindi tempi più ridotti di reazione, senza attribuire alle guardie giurate particolari compiti propri delle Forze dell'ordine.
Pubblicato il :

 Fondo U.N.R.R.A 2017 - Avviso pubblico per la presentazione dei progetti da finanziare

Si pubblica in allegato comunicazione relativa all'avviso pubblico per la presentazione dei progetti da finanziare con il fondo U.N.R.R.A 2017
Pubblicato il 07/06/2017 ultima modifica il 25/06/2017 alle 19:38:25

 Celebrazione 71° Anniversario della Festa della Repubblica

Nella mattinata del 2 giugno, nel Capoluogo, alla presenza delle Autorità locali e di una nutrita partecipazione di cittadini, è stato celebrato il 71° Anniversario della Festa della Repubblica.

La giornata di festa è iniziata con lo svolgimento di una parata che è giunta nella principale piazza cittadina, piazza Cavalli, attraversando viale Risorgimento e via Cavour.

Hanno sfilato plotoni e mezzi dell'Esercito, dell'Aeronautica, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa e della Protezione Civile nonché i Labari e le Associazioni Combattentistiche e d'Arma.

Ha aperto la parata una pattuglia a cavallo della Polizia di Stato, seguita poi da un folto gruppo di studenti che ha portato un grande Tricolore.

In piazza Cavalli, il Prefetto, dopo aver dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, ha rivolto il suo saluto ai presenti, nel quale ha richiamato gli imprescindibili valori del dialogo e della collaborazione per poter fronteggiare ogni situazioni di difficoltà.

Successivamente sono state consegnate due Medaglie d'Onore concesse dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra a Carlo Rossi ed alla memoria di Giacomo Corti.

Undici sono stati, invece, i destinatari delle Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana di cui un Grande Ufficiale, Fabio Zanacchi, due Ufficiali, Aldo Bertozzi e Roberto Girasoli e otto Cavalieri, Giuseppe Anselmi, Mauro Leggi, Pericle Mazzari, Giuseppe Monfasani, Alvaro Pedrocca, Giovanni Rabaiotti, Angelo Sepe e Maurizio Carlo Stragliati.

Significativa è stata la partecipazione alla cerimonia degli studenti. In particolare, il coro Angelo Genocchi della Scuola Media Statale Italo Calvino e l'Orchestra del Liceo Melchiorre Gioia hanno eseguito l'Inno d'Italia durante l'alzabandiera e l'ammainabandiera. Erano, inoltre, presenti diversi alunni del "Consiglio di Circolo dei bambini" del IV Circolo di Piacenza.

Una particolare attenzione, nella celebrazione in questione, è stata dedicata al Tricolore. Oltre alla presenza di un ampio vessillo nell'ambito della predetta parata, un altro grande esemplare ha imbandierato il Palazzo Gotico, edificio storico che occupa un lato della piazza Cavalli.

Il Prefetto, inoltre, proprio per sottolineare l'importanza di trasmettere ai giovani gli autentici valori su cui è fondata la Repubblica, ha voluto donare100 bandiere tricolori agli istituti scolastici della provincia , consegnandone, nell'occasione, simbolicamente due ad altrettanti dirigenti scolastici.


Pubblicato il :

 
Torna su