Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Piacenza

NOTIZIE

 

 Osservatorio per la sicurezza stradale

Nella mattinata di ieri, 17 ottobre, è stato convocato in Prefettura l' "Osservatorio per la sicurezza stradale".

L'Osservatorio è un organismo che nasce dell'esigenza di conoscere e studiare i fenomeni del traffico e le cause degli incidenti, al fine di migliorare la sicurezza sulle strade del territorio provinciale, individuando le azioni utili a prevenire le cause degli incidenti stradali e di suggerire eventuali azioni e interventi al fine della riduzione del numero degli incidenti stessi.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto Maurizio Falco, hanno partecipato i rappresentanti delle Forze di Polizia Statali e Locali, nonché del'Ufficio Motorizzazione Civile e dell'Ufficio Scolastico Regionale - Ambito di Parma e Piacenza.

Sono stati affrontate numerose problematiche, tra le quali hanno assunto particolare rilievo il tendenziale aumento degli incidenti stradali che è emerso confrontando i dati dei primi 9 mesi dell'anno corrente rispetto a quelli riferiti allo stesso periodo del 2016, l'aumento esponenziale dei volumi di traffico che non è sempre corrisposto a un miglioramento o un potenziamento del sistema viario attuale, le principali violazioni al Codice della Strada commessi dagli utenti, le iniziative prese e da intraprendere per la diffusione alla cittadinanza dell'importanza di una guida dei mezzi di trasporto responsabile, sia degli autoveicoli o motoveicoli, che delle biciclette.

Seguira' a brevissimo giro una nuova riunione dell'Osservatorio alla quale saranno invitati i rappresentanti delle Unioni dei Comuni, i dirigenti degli uffici viabilità dei Comuni, nonchè degli enti gestori delle Autostrade che insistono sul territorio provinciale.

In conclusione, nel ribadire l'importanza di una sede di monitoraggio specializzata qual è l'Osservatorio, il Prefetto ha evidenziato che verranno indette riunioni tematiche sui problemi più spinosi da affrontare, anche a composizione ridotta in merito ai nodi da sciogliere.

Ciò per dare il più possibile al tavolo di monitoraggio e confronto, un profilo di supporto reale alle scelte operative da intraprendere a beneficio della collettività.
Pubblicato il :

 Avviso di Vendita prot. n. 2017/14287/DRER relativo a beni immobili di proprietà dello Stato

Si pubblica in allegato aggiornamento su avviso di vendita prot. n. 2017/14287/DRER relativo a beni immobili di proprietà dello Stato
Pubblicato il 18/10/2017 ultima modifica il 18/10/2017 alle 16:42:14

 Ritorno Volontario Assistito di cittadini di Paesi Terzi dall'Italia

Nella giornata di ieri, 11 ottobre 2017, è stato illustrato in Prefettura ai gestori delle strutture temporanee di accoglienza della provincia il progetto "Ritorno Volontario Assistito di cittadini di Paesi Terzi dall'Italia".

Il Ritorno Volontario Assistito (R.V.A.) è uno strumento che intende sostenere i cittadini di Paesi Terzi che desiderano rientrare in patria offrendo servizi di accompagnamento alla partenza per realizzare, sulla base di piani individuali o familiari, un reinserimento socio economico a casa propria.

Il progetto, finanziato dal Fondo Nazionale Asilo 2017,  prevede la realizzazione di una serie di attività rivolte innanzitutto  alla diffusione tra i migranti (regolari e non) dell'opzione del Ritorno Volontario Assistito oltre ad attività di consulenza ai potenziali beneficiari finali ed intermedi.

Alla presentazione hanno partecipato i gestori delle strutture temporanee di accoglienza, ai quali è stata ribadita la priorità dello strumento, soprattutto rispetto a situazioni che si prevede non avranno fondate possibilità di conclusione positiva ed integrazione nel tessuto sociale.

Seguiranno incontri congiunti tra responsabili della Prefettura e la rappresentante regionale dell'O.I.M. (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni), dr.ssa Peca, presso le strutture temporanee di accoglienza per illustrare direttamente agli ospiti le possibilità offerte dal ritorno volontario assistito.
Pubblicato il :

 Adesione della FEDERAZIENDE ai procedimenti dello Sportello Unico per l'Immigrazione

Nella sezione "Speciale Immigrazione" , "Sportello unico immigrazione SUI", "Circolari SUI" è stata pubblicata la circolare relativa  all'adesione della FEDERAZIENDE ai procedimenti dello Sportello Unico per l'Immigrazione
Pubblicato il :

 Campagna informativa della Regione Emilia-Romagna sul reddito solidarità (RES)

 
Si pubblica, in allegato, materiale relativo alla campagna informativa della Regione Emilia-Romagna sul reddito solidarità (RES).
E' possibile reperire ulteriori informazioni al seguente link della regione Emilia-Romagna:
http://sociale.regione.emilia-romagna.it/reddito-di-solidarieta
Pubblicato il 09/10/2017 ultima modifica il 12/10/2017 alle 09:19:40

 
Torna su