Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Piacenza

NOTIZIE

 

 Attività di prevenzione e controllo da parte delle Forze di Polizia della provincia di Piacenza

Proseguono incessanti le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 13 19 settembre 2021 - le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 521 servizi con l'impiego di n. 1104 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 977 persone e n. 23 attività o esercizi commerciali. All'esito dei controlli è stato sanzionato un cittadino.

Nell'ultimo fine settimana sono state controllate n. 258 persone e n. 9 attività o esercizi commerciali e sanzionato un cittadino.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata del 19 settembre 2021, sono state controllate n. 148.919 persone e n. 8.512 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4.330 persone e n. 98 esercizi commerciali.

Nell'ambito delle attività di controllo ed ispettive per la verifica dei protocolli COVID, coordinate dalla Prefettura e realizzati in maniera congiunta da ITL, Guardia di Finanza ed AUSL, dal 1° gennaio al 21 settembre 2021, sono state controllate n. 59 aziende, registrando in 17 casi di irregolarità ed elevando consequenzialmente sanzioni per complessivi euro 25.597,46. Le aziende irregolari, nei cui confronti sono stati adottati provvedimenti, hanno ripristinato le condizioni di sicurezza senza che si rendesse necessaria la sospensione dell'attività a cura della Prefettura.

 

Piacenza, 22 settembre 2021

Pubblicato il
:

 art. 215 bis Codice della Strada - Censimento ed alienazione dei veicoli giacenti da oltre 6 mesi nelle depositerie di cui all'art.8 D.P.R. 571/82

 
 

VISTO l'Articolo 215 bis del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285 (Codice della Strada), introdotto dal decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113, convertito con modificazioni, dalla legge 1° dicembre 2018, n. 132;

VISTO il Decreto Dirigenziale 15 febbraio 2021 del Ministero dell'Interno, adottato di concerto con l'Agenzia del Demanio;

EFFETTUATA la ricognizione dei veicoli giacenti da oltre sei mesi nelle depositerie autorizzate di questa Provincia ai sensi dell'articolo 8 del D.P.R. 571/82;

 

DISPONE

 

In attuazione della norma in oggetto a far data dal 20 settembre sarà pubblicato per 30 giorni sul sito internet www.prefettura.it/piacenza l'elenco dei veicoli di cui in premessa, allegato al presente decreto di cui costituisce parte integrante.

Pendente la pubblicazione i proprietari dei veicoli, o altri soggetti di cui all'art.196 Codice della Strada, possono chiedere l'affidamento in custodia del veicolo fino alla definizione del procedimento provvedendo alla liquidazione delle somme dovute alla depositeria.

All'uopo si recheranno presso l'organo accertatore che aveva proceduto all'affidamento del veicolo alla depositeria.

In caso di mancata assunzione il veicolo sarà alienato e successivamente alla liquidazione delle spese sarà disposta la ripetizione delle somme anticipate da questa Amministrazione.

I dati sensibili omessi nell'elenco e copia degli atti possono essere esibiti su richiesta degli aventi diritto.

Gli organi di stampa locali sono pregati di dare ampia pubblicità alla presente.

L'U.S.I.A. curerà la pubblicazione sul sito.

Si trasmette, per conoscenza, all'Agenzia del Demanio, alle forze di polizia operanti nel territorio di questa provincia e alle depositerie:

 

F.LLI VARANI          Via Pindemonte, 12            Piacenza          

       

 

Il Dirigente Reggente Area II

Vice Prefetto Aggiunto

Dr. Claudio Giordano

 

  

 

Uff. SIVES-SANA Responsabile   Funz.Amm.G.D'Orazio - tel. 0523 397412 - e-mail giuseppe.dorazio(at)interno.it - Telefax 0523 397666 - P.E.C. protocollo.prefpc(at)pec.interno.it
Pubblicato il 20/09/2021
Ultima modifica il 20/09/2021 alle 08:54:44

 COMUNICATO STAMPA

In data 20 settembre p.v., sarà pubblicato sul sito internet di questa Prefettura, www.prefettura.it/piacenza , ai sensi dell'art. 215 bis del Codice della Strada, l'elenco dei veicoli giacenti da oltre sei mesi presso le depositerie autorizzate ai sensi dell'articolo 8 del decreto del Presidente della Repubblica n. 571/1982, a seguito dell'applicazione di misure di sequestro amministrativo e fermo amministrativo, nonché per effetto di provvedimenti amministrativi di confisca non ancora definitivi e di dissequestro.

Gli aventi diritto (proprietari, conducenti ed altri soggetti di cui all'art. 196 del Codice della Strada), entro il termine di 30 giorni dalla pubblicazione, potranno chiedere l'affidamento in custodia del veicolo previo pagamento integrale delle relative spese di recupero e custodia, rivolgendosi direttamente all'organo di polizia che ha proceduto al fermo o sequestro del veicolo.

In assenza di tale adempimento i veicoli si riterranno abbandonati e, ove sottoposti a confisca, la stessa sarà ritenuta definitiva.

I veicoli non ritirati saranno dunque alienati senza ulteriore comunicazione.

         Gli interessati potranno rivolgersi, per ogni ulteriore informazione, al personale di questa Prefettura (Area II tel. 0523 - 397111 oppure 0523 - 397412).

 

Piacenza, 17 settembre 2021

 

Pubblicato il
:

 COMUNICATO STAMPA

pOSIZIONAMENTO PLANIMETRICO 11 VARCHI ARGINALI ESERCITAZIONE ANTI - ESONDAZIONE DEL PO

 

Si è svolta nella mattinata odierna, coordinata dalla Prefettura, l'esercitazione di protezione civile per il montaggio dei panconi metallici a chiusura degli undici varchi presenti nel sistema difensivo della città di Piacenza in caso di piene del PO.

Alle operazioni in scala reale, con la supervisione tecnica di AIPO quale Autorità idraulica per il Po, hanno partecipato i rappresentanti di Agenzia Regionale di Protezione Civile, del COR Regionale - ARPAE centro funzionale, dei Vigili del Fuoco, del Comune di Piacenza, del 2° Reggimento Genio Pontieri, del Coordinamento Provinciale del Volontariato di Protezione Civile con le diverse articolazioni, dei Coordinamenti Provinciali di Protezione Civile di Parma e di Reggio Emilia nonché del Consorzio di Bonifica, che ha messo a disposizione gli spazi attinenti l'impianto idrovoro della Finarda come deposito per i panconi. Alle attività hanno altresì concorso le Forze dell'Ordine, la Polizia Locale di Piacenza e la Polizia provinciale, con proprie pattuglie e personale.

L'esercitazione tecnica che ha visto l'impiego di circa 200 uomini e di oltre 40 mezzi, è stata strutturata in due fasi:

  • nella giornata di ieri, venerdì 17 settembre, si è svolta la simulazione dell'emissione delle allerte e delle comunicazioni d'emergenza tra i diversi soggetti per testare il corretto circolo delle informazioni con l'attivazione virtuale del Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) e del Centro operativo comunale (C.O.C.) di Piacenza.
  • dalle ore 08.00 odierne è stata avviata la parte operativa, con la chiusura al traffico, a cura del Comune di Piacenza, di via Nino Bixio, con il concorso delle Forze di Polizia.
Precedute da un briefing in loco, hanno preso il via, le operazioni di installazione sugli undici varchi, dei panconi metallici e di collocazione dei sacchetti di sabbia all'interno degli elementi di chiusura.

Alle ore 13.00, a conclusione delle operazioni è stato effettuato in Prefettura un debriefing operativo con tutte le componenti coinvolte.

L'esercitazione ha costituito un'importante momento di verifica della complessa procedura di installazione che permette, in caso di eventi di piena importanti del fiume Po (superiori a 8.50 m s.z.i. all'idrometro di Piacenza), di preservare la città di Piacenza.

Il materiale dell'esercitazione sarà pubblicato sul sito della Prefettura www.prefettura.it/piacenza

  Riunione
esercitazione
Pubblicato il
:

 COMUNICATO STAMPA

Proseguono incessanti le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 6 12 settembre 2021 - le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 578 servizi con l'impiego di n. 1194 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 871 persone e n. 32 attività o esercizi commerciali. All'esito dei controlli sono stati sanzionati 4 cittadini.

Nell'ultimo fine settimana sono state controllate n. 257 persone e n. 21 attività o esercizi commerciali e sanzionati due cittadini.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata del 12 settembre 2021, sono state controllate n. 147.942 persone e n. 8.489 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4.329 persone e n. 98 esercizi commerciali.

Prosegue altresì, in sinergia con l'AUSL, i Presidenti dei Distretti Socio Sanitari della Provincia di Piacenza, l'Ufficio Scolastico Provinciale, i Dirigenti Scolastici della Provincia di Piacenza e con il coinvolgimento della Consulta Provinciale degli Studenti l'attività di sensibilizzazione dei giovani per il rispetto del norme vigenti in tema di contenimento della diffusione del virus COVID 19 nonché per la diffusione della cultura vaccinale.

 

 

Piacenza, 15 settembre 2021

Pubblicato il
:

 COMUNICATO STAMPA

Si svolgerà nella giornata di sabato 18 settembre l'esercitazione per il montaggio dei panconi metallici a chiusura degli undici varchi presenti nel sistema difensivo della città di Piacenza.

L'esercitazione è un'importante momento di verifica della complessa procedura di installazione che permette, in caso di eventi di piena importanti del fiume Po (superiori a 8.50 m s.z.i. all'idrometro di Piacenza), il contenimento del profilo della piena duecentennale e vede il coinvolgimento di AIPo, Genio Pontieri, Vigili del Fuoco e Comune di Piacenza sotto il coordinamento della Prefettura di Piacenza e con il supporto dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile, del Volontariato Provinciale e del Consorzio di Bonifica, che mette a disposizione gli spazi attinenti l'impianto idrovoro della Finarda come deposito per i panconi.

La parte operativa, che si svolgerà sabato dalle 8:00 alle 16:00, sarà preceduta nella giornata di venerdì dalla simulazione dell'emissione delle allerte e delle comunicazioni d'emergenza tra i diversi soggetti per testare il corretto circolo delle informazioni, altro aspetto determinante nei momenti emergenziali.

Le attività sul campo avranno inizio alle 8:00 con la chiusura al traffico, da parte del Comune di Piacenza, di via Nino Bixio e proseguiranno, dopo un breve momento di confronto tra gli enti, sugli undici varchi, in cui verranno installati i panconi metallici e collocati i sacchetti di sabbia all'interno degli elementi di chiusura.

A conclusione delle operazioni verrà effettuato in Prefettura un debriefing operativo tra tutti i soggetti coinvolti, al fine di verificare il buon andamento delle operazioni ed eventuali elementi migliorativi.

Si precisa che il Comune di Piacenza per regolare la viabilità in loco, durante tutta la durata dell'attività, ha adottato l'ordinanza n. 547 del 9 settembre 2021, comprendente il divieto di transito in via Nino Bixio, nel tratto compreso tra via Finarda e Via del Pontiere, in via Diete di Roncaglia, nel tratto compreso tra via Nino Bixio e Cavalcaferrovia, ed in via Del Pontiere, oltre al divieto di sosta nelle aree interessate dalle operazioni.

Piacenza, 15 settembre 2021 Posizionamento planimestrico degli 11 varchi arginali

Pubblicato il
:

 Approvazione Piano provinciale ricerca persone scomparse

Lo scorso 7 settembre 2021 il Prefetto Daniela Lupo ha approvato la nuova edizione del Piano provinciale ricerca persone scomparse, dopo un complesso iter istruttorio che ha visto partecipare i rappresentanti della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Piacenza, della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Bologna, della Provincia, dei Comuni della provincia, della Questura, del Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri, del Comando provinciale della Guardia di Finanza, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, della Sezione Polizia Stradale, dell'AUSL di Piacenza, del Servizio 118, del C.N.S.A.S., dell'Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile, del Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile, della Croce Rossa, dell'A.N.P.A.S., dell'Associazione Rescue Drones Network nonché delle principali associazioni che hanno sottoscritto intese e protocolli con il Commissario straordinario persone scomparse in considerazione della propria mission , punto di riferimento per il sostegno legale e non solo ai familiari degli scomparsi: " Associazione Penelope Emilia-Romagna ", " Comitato Scientifico Ricerca scomparsi " e " Psicologi per i Popoli Federazione" con l'associazione territoriale " Psicologi per i Popoli Emilia Romagna OdV ".

L'aggiornamento del Piano, in linea con le indicazioni impartite dal Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse, è finalizzato a rafforzare il sistema provinciale di ricerca a salvaguardia dell'incolumità delle persone allontanatisi dai propri contesti di vita nonché rafforzare i flussi informativi tra le diverse componenti aventi un ruolo diretto e/o indiretto nella ricerca.

Il Piano provinciale 2021 rinnovato anche sulla scorta dell'esperienza maturata negli anni tiene conto dei suggerimenti apportati dai soggetti istituzionali che partecipano alle ricerche. Nel documento particolare attenzione è stata data alle attività necessarie nei casi di ricerca di persone " fragili " (es. persone con problemi psicologici o con istinti suicidari) o di minori che dovranno avere la caratteristica della rapidità e dell'attivazione immediata.

A livello tecnico operativo restano essenziali i contributi dei Vigili del Fuoco, del Soccorso alpino nonché l'apporto dei Volontari di Protezione Civile che la Prefettura potrà attivare interessando l'Agenzia regionale per la Protezione civile e la sicurezza territoriale.

Nel corso del 2020 si sono registrati, in provincia di Piacenza, n. 41 casi con attivazione del Piano provinciale ricerca persone scomparse; dall'inizio dell'anno 2021 ad oggi si sono verificati n. 39 casi: di questi, due i casi di scomparsi trovati deceduti e n. 7 quelli ancora aperti.

Piacenza, 10 settembre 2021

Pubblicato il
:

 Ritrovamento residuato bellico

Nella mattinata odierna, con il coordinamento della Prefettura, previo allertamento di tutte le componenti, ivi compresa quella sanitaria garantita dalla Croce Rossa Italiana, si sono svolte le operazioni da parte del 2° Reggimento Genio Pontieri di brillamento di n. 1 ordigno bellico, precisamente bomba da mortaio da 8 cm HE di fabbricazione tedesca, rinvenuto nel pomeriggio del 5 settembre u.s. da un privato cittadino lungo le rive del fiume Trebbia a Bobbio (PC) in località Fornace.

L'ordigno è stato rimosso e trasportato in sicurezza presso un terreno agricolo nelle immediate vicinanze, posizionato in una buca-fornello, ricoperta, e poi fatta brillare.

Piacenza, 9.9.2021



 
Pubblicato il
:

 Approvato il Piano Operativo su trasporti e scuola per l'avvio dell'anno scolastico 2021/2022

La Conferenza provinciale permanente - focus trasporti e scuola , prevista dal D.P.C.M. del 3 dicembre 2020, presieduta dal Prefetto e composta dai rappresentanti di Regione Emilia-Romagna (Assessorato Mobilità e Trasporti, Assessorato Scuola Università e Ricerca e Direzione regionale prevenzione sanitaria), Provincia di Piacenza, Comuni di Piacenza, Fiorenzuola d'Arda, Castel San Giovanni, Borgonovo, Bobbio, Cortemaggiore, Ufficio Scolastico regionale - sede di Piacenza, Motorizzazione civile, Tempi Agenzia, Seta, RFI, Trenitalia TPER e Trenord, ha licenziato oggi, 9 settembre, il testo definitivo del documento operativo contenente le misure per l'avvio dell'anno scolastico 2021/2022, stilato per garantire la didattica in presenza al 100% per la popolazione studentesca degli Istituti secondari di 2° grado, con una capacità di carico degli autobus all'80% dei posti indicati in carta di circolazione.

Il documento, frutto e sintesi dell'intenso lavoro svolto da tutte le Istituzioni e dagli Enti competenti, è partito dall'analisi del programma operativo approvato lo scorso 18 dicembre 2020, per l'anno scolastico 2020/2021, che ha garantito, nel periodo di vigenza, il servizio di trasporto pubblico locale, in linea con il rispetto delle normative covid-19; dopo il necessario esame delle nuove esigenze di mobilità per la scuola, nell'attuale contesto normativo, è stato definito il più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari del trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in funzione della disponibilità di mezzi di trasporto a tal fine utilizzabili. Sono stati valutati e simulati diversi scenari, con l'obiettivo di recepire anche le indicazioni stabilite nelle "Linee guida concernenti l'informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del COVID-19 nel trasporto pubblico" .

Lo scenario di piano individuato prevede un fabbisogno di mezzi aggiuntivi quantificato in 43 mezzi, incrementabili, secondo necessità, fino ad un massimo di 48, con l'invarianza degli orari delle attività didattiche, con la sola flessibilità di 5 - 20 minuti sull'orario di termine delle lezioni.

Il complesso Piano Operativo sarà sottoposto a un necessario periodo di monitoraggio, che ne verifichi l'efficacia e individui e risolva per competenza le eventuali criticità. Il monitoraggio, previsto per la durata di almeno un mese dall'inizio dell'anno scolastico (13/09/2021), sarà svolto da ogni componente della Conferenza, che si impegna anche alla massima diffusione dei contenuti. Seta e Tempi Agenzia svolgeranno inoltre un monitoraggio anche attraverso i servizi informatici in dotazione, mentre la Provincia farà sintesi dei monitoraggi effettuati, per sottoporre gli esiti alla Conferenza provinciale permanente, per le valutazioni del caso.

Anche per il nuovo anno scolastico, sono stati coinvolti i componenti della Consulta degli Studenti per l'attivazione di iniziative comunicative peer to peer rivolte agli studenti.

Piacenza, 9 settembre 2021

 

Pubblicato il
:

 COMUNICATO STAMPA

Proseguono incessanti le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 30 agosto al 5 settembre 2021 - le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 597 servizi con l'impiego di n. 1228 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 1023 persone e n. 35 attività o esercizi commerciali.

Nell'ultimo fine settimana sono state controllate n. 296 persone e n. 17 attività o esercizi commerciali.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata di ieri, 5 settembre 2021, sono state controllate n. 147.071 persone e n. 8.457 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4.325 persone e n. 98 esercizi commerciali.

         Nella mattinata odierna, in relazione all'imminente avvio del nuovo anno scolastico, si è nuovamente riunito, presieduto dal Prefetto, il tavolo tecnico scuole - trasporti previsto dal D.P.C.M. del 3 dicembre 2020, confermato dal D.P.C.M. del 2 marzo 2021 e, da ultimo, dalle Linee guida concernenti l'informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del COVID-19 nel trasporto pubblico. Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti della Regione Emilia Romagna - Assessorato mobilità e trasporti, della Provincia di Piacenza, dei Comuni di Piacenza, Castel San Giovanni, Borgonovo V.T. e Bobbio, dell'Ufficio scolastico provinciale, dell'Ufficio M.C.T.C., di Tempi Agenzia, di SETA - Piacenza, di Trenitalia TPER e di Trenord.

Piacenza, 6 settembre 2021
Pubblicato il
:

 RITROVAMENTO RESIDUATO BELLICO

Nella giornata di ieri, 02 settembre 2021, è stato rinvenuto in una abitazione privata a Piacenza un ordigno bellico, precisamente del tipo granata d'artiglieria da 37 mm APHE di fabbricazione italiana.

La Prefettura ha tempestivamente attivato il Piano operativo, richiedendo la vigilanza delle Forze di Polizia, fino a cessate esigenze, a tutela della pubblica e privata incolumità.

In data odierna, con il coordinamento della Prefettura, previo allertamento di tutte le componenti, ivi compresa quella sanitaria del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, si sono svolte le operazioni da parte del  2° Reggimento Pontieri di neutralizzazione e successivo trasporto dell'ordigno in sito sicuro ove si è proceduto alle operazioni di brillamento.

 

Piacenza, 3 settembre 2021



 
Pubblicato il
:

 
Torna su