Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Piacenza

NOTIZIE

 

 COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO

Prosegue il primo ciclo di incontri organizzato dall'Osservatorio provinciale per la sicurezza sui luoghi di lavoro istituito dal Prefetto nell'ambito del protocollo di intesa sottoscritto in Prefettura il 23 settembre 2020.

Nel pomeriggio odierno si è svolto dalla Prefettura in videoconferenza il terzo incontro di sensibilizzazione dedicato al settore edilizia incentrato sul tema "Rischio da esposizione a polveri di silice cristallina respirabile" , tenuto dal dott.ssa Anna Bosi dell'Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza.

Alla sessione odierna, aperta dal Vicecapo di Gabinetto Claudio Giordano con i saluti del Prefetto Daniela Lupo, hanno partecipato iscritti ed associati agli Ordini professionali, alle imprese e alle associazioni di categoria del settore (Confindustria con Cassa Edile e Scuola Edile, Confcooperative, Confapi, CNA).

Il prossimo 2 dicembre il dottor Gianni Bernardini dell'I.N.P.S. di Piacenza per il settore agricoltura affronterà il tema "Contratti Collettivi di lavoro, D.U.R.C., prestazioni-effetti e conseguenze ai fini previdenziali e assicurativi" .

Sul sito della Prefettura di Piacenza www.prefettura.it/piacenza link "OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO" sono pubblicate le slide dei singoli incontri e il programma dei moduli previsti per i settori "edilizia" ed "agricoltura"

Al termine di ogni incontro sarà somministrato un questionario di gradimento, che relativamente ai primi incontri sta evidenziando un buon livello di soddisfazione della platea.

Piacenza, 25 novembre 2021

Pubblicato il
:

 ATTIVITA' DI PREVENZIONE E CONTROLLO DELLE FORZE DI POLIZIA DI QUESTA PROVINCIA

Proseguono le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 15 al 21 novembre 2021 - le Forze di Polizia statali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 490 servizi con l'impiego di n. 980 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 1259 persone e n. 30 attività o esercizi commerciali.. All'esito dei controlli sono state sanzionate 4 persone e una denunciata ex art. 260 R.D. 1265/193.

Nel solo fine settimana sono state controllate n. 416 persone di cui una sanzionata e n. 11 attività o esercizi commerciali.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata del 21 novembre 2021, sono state controllate n. 159929 persone e n. 8787 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4342 persone e n. 98 esercizi commerciali.

Prosegue altresì l'attività di controllo da parte delle Forze dell'Ordine e delle Polizie Locali per il rispetto della vigente normativa in materia di green pass anche alla luce del D.L. 127/2021 recante " Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID 19 e il rafforzamento del sistema di screening. "

Le attività di verifica disposte in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e svolte anche mediante la collaborazione dei competenti servizi dell'Azienda USL e con il supporto delle articolazioni territoriali dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro, già impegnate sia mediante l'attività del Gruppo di Lavoro coordinato dalla Prefettura che in forma autonoma sul fronte dell'osservanza delle precauzioni dettate per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro e la sussistenza di adeguati livelli di protezione dei lavoratori, interessano tutti i settori lavorativi.

Sempre nell'ambito dell'ultima settimana - dal 15 al 21 novembre 2021 - 294 sono stati i controlli effettuati in materia di green pass.

L'andamento della curva pandemica dimostra che il virus continua a circolare.

I controlli si manterranno intensi, ma resta fermo che nessuna azione di controllo può sostituire il buon senso e la collaborazione dei singoli cittadini come, peraltro, è sempre avvenuto in questi mesi da parte della comunità piacentina.

Fondamentale altresì è proseguire con l'attività di vaccinazione: i vaccini ad oggi si sono dimostrati come la maggior difesa consentendoci fra l'altro di avviare il processo di ripersa economica.

Piacenza, 24 novembre 2021 

Pubblicato il
:

 ATTIVAZIONE SERVIZIO DIGITALE ANPR

 
Dallo 15 novembre è attivo il servizio digitale che consente ai cittadini di ottenere i certificati anagrafici online, in maniera autonoma e gratuita, accedendo alla piattaforma ANPR www.anagrafenazionale.interno.it , raggiungibile anche attraverso il sito Prefettura.

I cittadini iscritti all'anagrafe possono scaricare online gratuitamente i seguenti 14 certificati per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi allo sportello:

  • Anagrafico di nascita ● Anagrafico di matrimonio ● di Cittadinanza ● di Esistenza in vita ● di Residenza ● di Residenza AIRE ● di Stato civile ● di Stato di famiglia ● di Residenza in convivenza ● di Stato di famiglia AIRE ● di Stato di famiglia con rapporti di parentela ● di Stato Libero ● Anagrafico di Unione Civile ● di Contratto di Convivenza
Tali certificati possono essere rilasciati anche in forma contestuale (ad esempio cittadinanza, esistenza in vita e residenza potranno essere richiesti in un unico certificato). Al portale si accede con la propria identità digitale (SPID, Carta d'Identità Elettronica, CNS) e se la richiesta è per un familiare viene mostrato l'elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell'anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati e di poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail. Grazie all'Anagrafe nazionale della popolazione residente le amministrazioni italiane hanno a disposizione un punto di riferimento unico di dati e informazioni anagrafiche, dal quale poter reperire informazioni certe e sicure per poter erogare servizi integrati e più efficienti per i cittadini. Con un'anagrafe nazionale unica, ogni aggiornamento su ANPR sarà immediatamente consultabile dagli enti pubblici che accedono alla banca dati.

L'innovazione dell'Anagrafe Nazionale ANPR è un sistema integrato, efficace e con alti standard di sicurezza, che consente ai Comuni di interagire con le altre amministrazioni pubbliche. Permette ai dati di dialogare, evitando duplicazioni di documenti, garantendo maggiore certezza del dato anagrafico e tutelando i dati personali dei cittadini.

A oggi, l'Anagrafe nazionale raccoglie i dati del 98% della popolazione italiana con tutti i comuni della Provincia di Piacenza già presenti.

A questi primi certificati scaricabili online se ne potranno aggiungere facilmente altri senza modifiche al quadro normativo e nei prossimi mesi saranno implementati ulteriori servizi per il cittadino, come le procedure per effettuare il cambio di residenza.

Piacenza, 19 novembre 2021

Pubblicato il
:

 Comunicato stampa

Proseguono le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 8 al 14 novembre 2021 - le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 419 servizi con l'impiego di n. 838 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 1171 persone e n. 32 attività o esercizi commerciali. All'esito dei controlli sono state sanzionate due persone.

Nell'ultimo fine settimana sono state controllate n. 266 persone e n. 6 attività o esercizi commerciali.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata del 14 novembre 2021, sono state controllate n. 158.670 persone e n. 8.757 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4.338 persone e n. 98 esercizi commerciali.

Prosegue altresì l'attività di controllo da parte delle Forze dell'Ordine e delle Polizie Locali per il rispetto della vigente normativa in materia di green pass anche alla luce del D.L. 127/2021 recante " Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID 19 e il rafforzamento del sistema di screening. "

Al riguardo sono state disposte in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica mirate attività di controllo anche mediante la collaborazione dei competenti servizi dell'Azienda USL e con il supporto delle articolazioni territoriali dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro, già impegnate sia mediante l'attività del Gruppo di Lavoro coordinato dalla Prefettura che in forma autonoma sul fronte dell'osservanza delle precauzioni dettate per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro e la sussistenza di adeguati livelli di protezione dei lavoratori.

La tutela della salute richiede l'impegno e la partecipazione di ciascuno di noi: l'andamento dei contagi degli ultimi giorni ci induce a non abbassare la guardia e ci richiama all'importanza dell'osservanza delle norme comportamentali quali il distanziamento interpersonale, l'utilizzo dei previsti DPI nonché il rispetto dei vigenti protocolli finalizzati al contenimento della diffusione del COVID 19.

Piacenza, 17 novembre 2021

Pubblicato il
:

 Operativa a Piacenza la Sezione Territoriale della Rete del lavoro agricolo di qualità

 
Nel corso dell'incontro odierno in Prefettura del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione ha preso il via la Sezione Territoriale della Rete del lavoro agricolo di qualità della Provincia di Piacenza, istituita dalla legge 116/2014 e successivamente modificata dalla legge 199/2016, per le imprese che si distinguono per il rispetto delle norme in materia di lavoro, legislazione sociale, fisco e le buone prassi in materia di promozione della legalità, della buona occupazione e dell'incontro fra domanda e offerta di lavoro, favorendo l'integrazione dei migranti lavoratori stagionali.

All'incontro, coordinato dal Prefetto Daniela Lupo, erano presenti in collegamento il direttore provinciale dell'I.N.P.S. dott. Franco Artese e in presenza il direttore dell'ITL dott. Alessandro Millo, il Vicario della Questura dott.ssa Maria Festini, il Ten. Col dell'Arma dei Carabinieri Alfredo Beveroni, la dott.ssa Francesca Sormani e il dott. Giuseppe Sergi dell'Ausl, nonché rappresentanti di Confagricoltura (Ilaria Rosa), Coldiretti (Silvia Canevari), Cgil (Fiorenzo Molinari), Cisl (Roberto Fregati).

La nascita della sezione territoriale è il frutto di un lungo lavoro di cooperazione avviato dalla Prefettura, I.N.P.S., Ispettorato Territoriale del Lavoro, Agenzia regionale per il Lavoro, Università Cattolica, Forze di Polizia, associazioni di categoria e sigle sindacali del comparto agricolo provinciale nell'ambito del più generale protocollo di intesa riguardante la "Sicurezza nei luoghi di lavoro e contrasto al lavoro nero ed irregolare" sottoscritto lo scorso 23 settembre.

Al riguardo, nel corso dell'incontro odierno le parti presenti si sono impegnate, altresì, alla costituzione "dell'Osservatorio sull'attuazione del protocollo per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura e del caporalato e sulla rete del lavoro agricolo di qualità" al fine di promuovere a livello territoriale l'attuazione del Piano triennale contro lo sfruttamento e il caporalato in agricoltura (2020-2022) approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e del Protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura e del caporalato sottoscritto tra Ministero dell'Interno, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e ANCI il 14 luglio 2021.

 

Piacenza, 11 novembre 2021
Pubblicato il
:

 Comunicato stampa

Nella giornata di ieri, 11 novembre 2021, il Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, esaminato il quadro di contesto e l'andamento della curva pandemica, ha individuato le aree sensibili che saranno fino al prossimo 31 dicembre interdette alle manifestazioni, no-green pass e altre, confermando un orientamento già in essere dalla scorsa estate.

Nel rispetto del principio di proporzionalità, al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito ed espressione fondamentale della vita democratica di riunirsi e manifestare liberamente in luogo pubblico, è stata confermata l'esclusione dalle manifestazioni pubbliche di protesta dei seguenti luoghi della città di Piacenza, di particolare interesse per l'ordinato svolgimento della vita della comunità: Piazza Cavalli, Piazza Duomo, Via XX Settembre, Corso Vittorio Emanuele II, Largo Cesare Battisti.

Sono demandate alla valutazione caso per caso e al monitoraggio periodicamente effettuato in questa sede, eventuali ulteriori restrizioni, sempre secondo il principio di proporzionalità, concernenti altri luoghi sensibili.

Alla seduta del Comitato, coordinata dal Prefetto Daniela Lupo, sono intervenuti il Sindaco della Città di Piacenza, il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza.

Il Prefetto, confidando nel forte senso di responsabilità sempre dimostrato dalla cittadinanza, rinnova l'invito al rispetto dei vigenti protocolli anti COVID nonché all'osservanza delle norme comportamentali, quali il distanziamento interpersonale e l'utilizzo dei previsti dispositivi di protezione individuale.

 

Piacenza, 12 novembre 2021

 

 

Pubblicato il
:

 Osservatorio provinciale per la sicurezza sui luoghi di lavoro - incontro del 12 novembre

OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO
 
Prosegue il primo ciclo di incontri organizzato dall'Osservatorio provinciale per la sicurezza sui luoghi di lavoro istituito dal Prefetto nell'ambito del protocollo di intesa sottoscritto in Prefettura il 23 settembre 2020.

Nel pomeriggio odierno si è svolto dalla Prefettura in videoconferenza il secondo incontro di sensibilizzazione dedicato al settore edilizia incentrato sul tema "Le regole in materia di appalti e subappalti" , tenuto dal dott. Luigi Maddaloni dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Piacenza.

Alla sessione odierna, aperta dal Vicecapo di Gabinetto Claudio Giordano con i saluti del Prefetto Daniela Lupo, hanno partecipato iscritti ed associati agli Ordini professionali, alle imprese e alle associazioni di categoria del settore (Confindustria con Cassa Edile e Scuola Edile, Confcooperative, Confapi, CNA).

Il prossimo 25 novembre la dottoressa Anna Bosi dell'Ausl di Piacenza per il settore edilizia affronterà il tema "Rischio da esposizione a polveri di silice cristallina respirabile" .

Sul sito della Prefettura di Piacenza www.prefettura.it/piacenza link "OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO" sono pubblicate le slide dei singoli incontri e il programma dei moduli previsti per i settori "edilizia" ed "agricoltura"

Al termine di ogni incontro sarà somministrato un questionario di gradimento, che relativamente ai primi incontri sta evidenziando un buon livello di soddisfazione della platea.

Piacenza, 12 novembre 2021
 

 
Pubblicato il 12/11/2021
Ultima modifica il 12/11/2021 alle 17:27:54

 OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO - Incontro del 9 novembre

Prosegue il primo ciclo di incontri organizzato dall'Osservatorio provinciale per la sicurezza sui luoghi di lavoro istituito dal Prefetto nell'ambito del protocollo di intesa sottoscritto in Prefettura il 23 settembre 2020.

Nella mattinata odierna si è svolto dalla Prefettura in videoconferenza e in presenza dalle sedi di Terrepadane, Confagricoltura e Coldiretti il secondo incontro di sensibilizzazione dedicato al settore agricoltura incentrato sul tema "Rischi derivanti dall'utilizzo di trattori e rischi dovuti agli elementi mobili" , tenuto dalla dott.ssa Francesca Sormani dell'Ausl con il dott. Marco Magnani e il dott. Lorenzo Brasi dell'Inail.

Ai lavori aperti dal Prefetto, Daniela Lupo, hanno partecipato circa n. 160 tra iscritti ed associati agli Ordini professionali, alle imprese e alle associazioni di categoria del settore (Coldiretti, Confagricoltura, Terrepadane).

Il prossimo 12 novembre il dott. Luigi Maddaloni dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Piacenza per il settore edilizia affronterà il tema "Le regole in materia di appalti e subappalti" .

Sul sito della Prefettura di Piacenza www.prefettura.it/piacenza link "OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO" sono pubblicate le slide dei singoli incontri e il programma dei moduli previsti per i settori "edilizia" ed "agricoltura"

Al termine di ogni incontro sarà somministrato un questionario di gradimento, che relativamente ai primi incontri sta evidenziando un buon livello di soddisfazione della platea.

 

Piacenza, 9 novembre 2021
 
 
 
 
 
Pubblicato il 09/11/2021
Ultima modifica il 09/11/2021 alle 17:14:22

 Attività di prevenzione e controllo del territorio per il rispetto della vigente normativa anti-covid

Proseguono le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell'ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nell'ultima settimana - dal 1 al 7 novembre 2021 - le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell'ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, n. 435 servizi con l'impiego di n. 870 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell'ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali n. 1134 persone e n. 31 attività o esercizi commerciali.

Nell'ultimo fine settimana sono state controllate n. 354 persone e n. 4 attività o esercizi commerciali.

Dall'8 marzo 2020 e sino alla giornata del 7 novembre 2021, sono state controllate n. 157.499 persone e n. 8.725 esercizi commerciali: all'esito dei predetti controlli sono state sanzionate n. 4.336 persone e n. 98 esercizi commerciali.

Nell'ambito delle attività di controllo ed ispettive per la verifica dei protocolli COVID, coordinate dalla Prefettura e realizzati in maniera congiunta da ITL, Guardia di Finanza ed AUSL, dal 1° gennaio 2021 a oggi , sono state controllate n. 72 aziende, registrando in 27 casi di irregolarità ed elevando consequenzialmente sanzioni per complessivi euro 26.395,99. Le aziende irregolari, nei cui confronti sono stati adottati provvedimenti, hanno ripristinato le condizioni di sicurezza senza che si rendesse necessaria la sospensione dell'attività a cura della Prefettura.

A seguito dell'applicazione della normativa Covid ai sensi dell'art. 4 della Legge 25 marzo 2020, n.19 alla data del 19 ottobre la Prefettura ha emesso n. 400 ordinanze ingiuntive per il pagamento della sanzione pecuniaria nei confronti di persone fisiche e n. 30 nei confronti di attività commerciali con relativa applicazione della sanzione accessoria della chiusura. Inoltre, a seguito dell'entrata in vigore del predetto articolo 4, che ha depenalizzato le violazioni commesse anteriormente alla data di entrata in vigore della Legge 25 marzo 2020, n. 19, è stato attivato l'iter sanzionatorio per n. 553 violazioni con conseguente notifica dei relativi atti di contestazione.

Il Prefetto, confidando nel forte senso di responsabilità sino ad ora dimostrata, rinnova l'invito al rispetto dei vigenti protocolli anti COVID nonché all'osservanza delle norme comportamentali quali il distanziamento interpersonale e l'utilizzo dei previsti DPI.

 

Piacenza, 9 novembre 2021

 

Pubblicato il
:

 OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO - Incontro del 5 novembre

Prosegue il primo ciclo di incontri organizzato dall'Osservatorio provinciale per la sicurezza sui luoghi di lavoro istituito dal Prefetto nell'ambito del protocollo di intesa sottoscritto in Prefettura il 23 settembre 2020.

Nel pomeriggio odierno si è svolto dalla Prefettura in videoconferenza e in presenza dalle sedi di Terrepadane, Confagricoltura e Coldiretti il secondo incontro di sensibilizzazione dedicato al settore agricoltura incentrato sul tema "Le regole in materia di appalti e subappalti" , tenuto dal dott. Manuel Sartori dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Piacenza.

Ai lavori aperti dal Prefetto, Daniela Lupo, hanno partecipato iscritti ed associati agli Ordini professionali, alle imprese e alle associazioni di categoria del settore (Coldiretti, Confagricoltura, Terrepadane).

Il prossimo 9 novembre la dott.ssa Francesca Sormani e il dott. Giuseppe Sergi dell'Ausl con il dott. Marco Magnani e il dott. Lorenzo Brasi dell'I.N.A.I.L. affronteranno il tema " Rischi derivanti dall'utilizzo di trattori e rischi dovuti agli elementi mobili".

Sul sito della Prefettura di Piacenza www.prefettura.it/piacenza link "OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO" sono pubblicate le slide dei singoli incontri e il programma dei moduli previsti per i settori "edilizia" ed "agricoltura"

Al termine di ogni incontro sarà somministrato un questionario di gradimento.

 

Piacenza, 5 novembre 2021

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato il
:

 4 Novembre 2021 - Giornata delle Forze Armate

Il 4 novembre unisce la commemorazione della giornata dedicata all'Unità Nazionale che ricorda la fine della prima guerra mondiale e del lungo percorso risorgimentale che ha portato alla riunificazione e alle Forze Armate che hanno permesso di scrivere, dopo anni trascorsi nelle trincee, quelle pagine gloriose di storia patria.

103 anni sono trascorsi dalle battaglie del Piave quando il Paese trovò le forze per riuscire a capovolgere le sorti di un conflitto che sembrava perso, riuscendo con la battaglia di Vittorio Veneto, ultimo scontro armato tra  Italia  e  Impero austro-ungarico , a conseguire, sotto l'egida del Tricolore, quella insperata e repentina avanzata finale dell'esercito italiano fino a  Trento  e  Trieste .

Il Prefetto di Piacenza, Daniela Lupo, ricorda come sia essenziale, in questi giorni di commemorazione tramandare, facendo memoria, le piccole, grandi gesta dei nostri valorosi soldati ma anche delle tante donne e uomini che, pur non al fronte, hanno contribuito alla vittoria del nostro Paese. Quest'anno la cerimonia assumerà un valore ancor più significativo laddove ricorre il centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto da Aquileia all'Altare della patria. Rendendo onore al Milite ignoto si renderà onore a tutti quei caduti che hanno perso la vita per l'Italia, partecipato alla nostra riunificazione.

Tanti i comuni di questo territorio che hanno voluto rendere omaggio a quel soldato sconosciuto, che rappresenta tutti i caduti in guerra non tornati all'abbraccio delle loro famiglie, concedendogli la cittadinanza onoraria.

La Cerimonia Ufficiale, che vedrà anche la consegna al Comando del Presidio militare territoriale della cittadinanza onoraria concessa dal Comune di Piacenza al Milite ignoto, si terrà in Piazza Mercanti alle ore 10.15 e sarà un momento di emozionante commemorazione che unirà la nostra comunità nel ricordo dei nostri valorosi militari, rafforzando quel senso di appartenenza al nostro Paese.

Il Prefetto, d'intesa con il Comitato per le celebrazioni, ha invitato due studenti in rappresentanza delle scuole piacentine a leggere poesie, a suggellare lo stretto legame tra generazioni e lo spirito di democrazia.

La cerimonia si svolgerà in forma ridotta e nel pieno rispetto delle misure precauzionali per il contenimento del COVID-19.
 

Piacenza, 4 novembre 2021
 
 
Pubblicato il 04/11/2021
Ultima modifica il 09/11/2021 alle 16:08:48

 
Torna su