Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Perugia

Comunicati Stampa

 

 Riunione Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica

Perugia, riunione in Prefettura del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Nel pomeriggio odierno, si è tenuta una seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia, alla presenza del Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nonché di rappresentanti delle Forze di Polizia territoriali e della Provincia.

In apertura dei lavori, sono stati ulteriormente approfonditi i profili inerenti la sicurezza del centro storico del capoluogo, già oggetto di esame in precedenti sedute di Comitato. In particolare, è stato fatto il punto sulle misure di difesa passiva allo studio per implementare i livelli di sicurezza dell'acropoli cittadina, che costituiranno oggetto di analisi tecnica in apposito Tavolo istituito in Questura.

Successivamente, il Prefetto ha richiamato l'attenzione sulla recentissima direttiva in materia di gestione delle manifestazioni pubbliche. Al riguardo, il Consesso a definito le opportune iniziative volte a garantirne una puntuale e corretta attuazione.

Infine, il Comitato ha approfondito la direttiva del Ministro datata 6 luglio 2018, inerente la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni della contraffazione e dell'abusivismo commerciale, già oggetto di un preliminare esame nella seduta del 16 luglio scorso.

Il Prefetto, nel sottolineare l'importanza dell'iniziativa per la tutela dell'economia legale, ha chiesto alle Forze di Polizia di voler intensificare i controlli in materia in specifiche aree ritenute maggiormente a rischio, anche con il coinvolgimento delle Polizie Locali, nonché di segnalare eventuali specifiche criticità, anche al fine di valutare la possibilità della stipula di protocolli d'intesa con i soggetti competenti nella materia.

 

Perugia, 25 luglio 2018

 

                                                                                              L'ADDETTO STAMPA

                                                                                                          (Baldoni)

Pubblicato il 25/07/2018
Ultima modifica il 03/09/2018 alle 13:57:42

 SALUTO DI INSEDIAMENTO DEL PREFETTO CLAUDIO SGARAGLIA

 
 
 
Nell'assumere le funzioni di Prefetto della Provincia di Perugia, desidero rivolgere il mio più caloroso saluto alle Autorità civili, militari, religiose e politiche, agli Onorevoli Parlamentari, alla Magistratura, agli Amministratori degli Enti Locali, agli appartenenti alle Forze dell'Ordine, ai Vigili del Fuoco, alle Associazioni di categoria, ai Rappresentanti della Scuola, dell'Università e della Sanità, agli Esponenti della cultura e dell'arte, alle Organizzazioni Sindacali, alle Associazioni sportive, agli Organi di informazione ed alla Cittadinanza tutta.

Sono profondamente onorato ed orgoglioso di assolvere il mio incarico di Rappresentante dello Stato sul territorio in questa nobile Terra, ricca di antiche tradizioni religiose e culturali, che vanta eccellenze nel mondo dell'economia e delle arti, caratterizzata da un radicato senso civico ed espressione di un popolo vitale e laborioso.

Mi accingo, pertanto, a svolgere, con passione, serietà, dedizione e imparzialità le mie funzioni, assicurando il mio pieno impegno per garantire il rispetto della legalità, la sicurezza dei cittadini e l'efficienza amministrativa.

E' mio intendimento esaltare la leale collaborazione tra i diversi livelli di governo e conseguire, con la sinergica e fattiva collaborazione di tutte le componenti istituzionali e delle varie realtà del privato sociale, risposte efficaci e condivise alle più delicate situazioni che interessano la nostra Comunità e per lo sviluppo del territorio.

Un'attenzione particolare ai giovani, interlocutori privilegiati nel cammino della legalità, verso i quali sarà rivolta la massima energia per individuare le iniziative più opportune per il loro proficuo inserimento nel mondo del lavoro.

Con questi intenti, rivolgo il mio augurio di buon lavoro a tutti.

                                                                                      

                                                                                                             
                                                    

 
Pubblicato il 23/07/2018
Ultima modifica il 03/09/2018 alle 14:09:05

 
Torna su