Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Perugia

Comunicati Stampa

 

 Prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione nel periodo estivo

Si è tenuta ieri, presieduta dal Capo di Gabinetto facente funzioni vicariali, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza Pubblica sul tema della prevenzione e del contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione nel periodo estivo.

Dall’incontro, al quale hanno partecipato oltre che i vertici delle Forze di Polizia, Comune e Provincia, anche i rappresentanti degli uffici istituzionalmente interessati, è emerso che nella provincia di Perugia i fenomeni dell'abusivismo commerciale e della contraffazione presentano dimensioni particolarmente contenute, ciò anche a seguito della continua ed intensa attività di vigilanza e contrasto svolta in forma coordinata dalle Forze di Polizia e dalle Amministrazioni competenti in materia.

E’ stato, tuttavia, evidenziata l’opportunità di un ulteriore impulso alle attività di contrasto e repressione del fenomeno che nel periodo estivo tende ad aumentare anche per il maggiore afflusso turistico e per lo svolgimento delle numerose manifestazioni culturali e ricreative organizzate in tutta la provincia.

Per fronteggiare quindi le esigenze di tutela della legalità del sistema economico e dei cittadini-consumatori esposti anche al rischio di danni alla salute per acquisto di beni a basso costo ma non controllati, si è deciso di:

-    predisporre interventi congiunti delle forze di polizia a competenza generale e delle polizie locali nei luoghi di mercato rionale o manifestazioni fieristiche;

-    potenziare l’attività di vigilanza, prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale e contraffazione nelle mete turistiche del territorio a tutela anche dei visitatori;

-    intensificare i controlli presso le strutture ricettive con particolare riguardo alle attività di ristorazione, massimamente nel ponte di Ferragosto.

Si è provveduto contestualmente a sensibilizzare tutti i Sindaci della provincia affinché esercitino il controllo sull’osservanza delle prescrizioni in materia di commercio.
 
 
IL CAPO UFFICIO STAMPA
                (Grillo)
Pubblicato il :

 
Torna su