Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Perugia

Approfondimento

Arbitro bancario finanziario (ABF)

Un sistema di risoluzione delle controversie tra i clienti e le banche e gli altri intermediari finanziari 


Istituita nel 2009 su iniziativa della Banca d’Italia in attuazione della legge sul risparmio, la figura dell'Arbitro bancario finanziario è un organo stragiudiziale che può essere attivato su ricorso del cliente, persona fisica o impresa, senza necessità di patrocinio professionale, semplicemente con un reclamo alla banca o alla società finanziaria. C'è da sottolineare che la tutela che viene fornita dall’Arbitro si aggiunge, ma non si sostituisce a quella dell’Autorità giudiziaria.

Le decisioni dell’Abf non sono giuridicamente vincolanti, ma se l’intermediario non esegue la prestazione stabilita dall’arbitro in favore del cliente viene resa pubblica la notizia dell’inadempimento. Questa previsione costituisce un adeguato deterrente per inibire e prevenire pratiche scorrette ed incrementare la leale collaborazione fra banche e clienti.

 
L'Arbitro bancario finanziario dal sito della Banca d'Italia

Data pubblicazione il 03/12/2012
Ultima modifica il 03/12/2012 alle 10:39

 
Torna su