Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

NOTIZIE

 

 Bando di gara migranti 2016

Oggetto: Bando di gara migranti 2016

 

 

Si comunica che la seduta pubblica per l'apertura della busta C è fissata il giorno lunedì 29 febbraio p.v. alle ore 9.00.

 

 

 

 

F.to

Il Presidente della Commissione di gara

(Morrone)
Pubblicato il :

 Referendum popolare abrogativa sulle trivellazioni in mare del 17/04/2016

COMUNICATO STAMPA DEL 22 FEBBRAIO 2016

 

REFERENDUM POPOLARE ABROGATIVO SULLE TRIVELLAZIONI IN MARE DEL 17 APRILE 2016: ESERCIZIO DEL VOTO DA PARTE DEGLI ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO E TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO PER MOTIVI DI LAVORO, STUDIO O CURE MEDICHE

 

Con decreto del Presidente della Repubblica del 15 febbraio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, n. 38 del 16 febbraio 2016, è stato convocato, per il giorno di domenica 17 aprile 2016, un referendum popolare abrogativo, ex art. 75 della Costituzione, che reca la seguente denominazione:

«Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento».

 

Per il referendum in questione, trovano applicazione, per gli elettori residenti all’estero, le modalità di voto per corrispondenza dall’estero, di cui alla legge 27 dicembre 2001, n. 459 ed al relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, e successive modificazioni.

E’ fatta comunque salva la possibilità dei medesimi elettori residenti all’estero di optare per il voto in Italia; in tal caso, l’opzione, ai sensi dell’art. 1, comma  3, della legge n. 459 del 2001, dovrà essere esercitata entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum - e cioè entro il prossimo  26 febbraio 2016, utilizzando preferibilmente l’apposito modulo predisposto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che potrà essere reperito dai nostri connazionali residenti all’estero anche presso i Consolati, i patronati, le associazioni, i “Comites”  oppure  in via  informatica sul sito  del predetto  Ministero (www.esteri.it) o  su quello del proprio Ufficio consolare. L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione  di residenza dell’elettore (mediante consegna a mano,  o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità del sottoscrittore) entro il termine suddetto. Si chiarisce che opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto.

 

Infine si rammenta che l’art. 2, comma 37 lettera a) della Legge 6 maggio 2015, n. 52, che integra la legge n. 459/01 con l’articolo 4-bis), ha riconosciuto stabilmente, per le elezioni politiche e i referendum nazionali, il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero - previa espressa opzione valida per un’unica consultazione - agli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, nonchè ai familiari con loro conviventi.  In tal caso, l’opzione per il voto per corrispondenza dovrà pervenire al comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (con possibilità di revoca entro lo stesso termine).

Ulteriori informazioni potranno essere reperite presso gli uffici comunali.

 

 

 
L’ADDETTO STAMPA
 
Pubblicato il 24/02/2016 ultima modifica il 24/02/2016 alle 10:25:45

 Il Prefetto di Pavia nomina il Commissario di Voghera

COMUNICATO STAMPA DEL 23 FEBBRAIO 2016

 

Il Prefetto di Pavia nomina il Commissario di Voghera.

 

Con decreto odierno, il Prefetto di Pavia ha disposto, ai sensi dell’art. 85 D.P.R. n. 570/1960 (Testo unico leggi elettorali), la sospensione del Sindaco, del Consiglio e della Giunta del Comune di Voghera e la contestuale nomina di un Commissario per la provvisoria amministrazione dell’Ente, fino alla conclusione della ripetizione del turno di ballottaggio, decisa dal T.A.R. Lombardia con la sentenza n. 343 del 18 febbraio scorso.

 

Come si ricorderà, il 24 giugno 2015 il candidato sindaco al Comune Pier Ezio Ghezzi aveva proposto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia per l’annullamento delle operazioni elettorali dell’Ufficio Centrale, nella parte in cui aveva ammesso al ballottaggio, oltre che il candidato Carlo Barbieri, poi risultato eletto sindaco, il candidato Aurelio Torriani, invece che il ricorrente.

Nel corso del giudizio amministrativo, ed in particolare a seguito della verificazione dei voti conseguiti dai due candidati nelle sezioni elettorali n. 22 e 37 del Comune di Voghera, effettuata dalla Prefettura su richiesta del T.A.R., quest’ultimo, con la sentenza n. 353/16, ha accolto il ricorso e ha disposto che “l’annullamento della competizione elettorale, seppure in parte, determina l’automatica cessazione dalle funzioni del Sindaco attualmente in carica, spettando all’Autorità prefettizia le determinazioni in ordine al governo dell’ente nella fase precedente la conclusione della procedura di ripetizione del turno di ballottaggio”.

Nel provvedimento di nomina del Commissario, il Prefetto prende atto del deposito del ricorso in appello innanzi al Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, con il quale il Sindaco di Voghera chiede la riforma e/o l’annullamento, previa sospensione cautelare dell’efficacia, della citata sentenza, ma anche del fatto che l’appello non ne sospende l’esecuzione.

 

Il Commissario prefettizio, al quale sono assegnati i poteri del Consiglio comunale, della Giunta e del Sindaco, è il Viceprefetto Vicario, Dott. Sergio Pomponio.

Egli può vantare una lunga esperienza nello specifico settore, avendo ricoperto, tra l’altro, gli incarichi di subcommissario dei Comuni di Parma (novembre 2011-maggio 2012) e di Venezia (luglio 2014-giugno 2015).

 

 

 
L'ADDETTO STAMPA

 
Pubblicato il 24/02/2016 ultima modifica il 24/02/2016 alle 10:33:26

 Anno 2016 - BANDO DI GARA ACCOGLIENZA MIGRANTI

 
Si comunica che la prossima riunione in seduta pubblica in Commissione di Gara per l'apertura della busta B si terrà il giorno 22 febbraio p.v. alle ore 09.00 nella sala B di questa Prefettura - U.T.G.
Pubblicato il :

 
Torna su