Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Comunicati Stampa

 

 Comunicato stampa del 27/07/2018 - Tavolo di confronto ditta CEVA di Stradella

Prefettura di Pavia

COMUNICATO   STAMPA

  In relazione allo stato di agitazione in atto presso il cantiere della Ceva di Stradella si è tenuto, nel pomeriggio, su richiesta della CGIL e della CISL, un tavolo di confronto per individuare le possibili strategie mirate al superamento dell’attuale grave disagio manifestato da diversi operai e la situazione di incertezza registrata nello stabilimento nel suo complesso.

Nel corso della riunione è emersa l’esigenza di individuare, al più presto, nuovi percorsi che, oltre a garantire il regolare pagamento degli stipendi, assicuri la piena operatività del sito anche nei mesi a venire.

In tale ottica, tutti i soggetti coinvolti hanno convenuto di tenere, già nel pomeriggio di lunedì prossimo venturo, un apposito tavolo sindacale/aziendale finalizzato ad individuare le unità che non hanno ancora percepito lo stipendio e trovare le dovute soluzioni.

La Ceva, dal canto suo, valuterà ogni opzione di cambiamento dei soggetti/partners per la gestione del relativo cantiere.

La Prefettura, pur auspicando il pieno successo delle iniziative già intraprese dalla CGIL e dalla CISL, comunica che intende, comunque, garantire la libertà di impresa e resta a disposizione per eventuali, ulteriori tavoli di confronto.

 Pavia, 27 luglio 2018

 

                                                                             IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                  (Dott. B. Bortone)

 

 
Pubblicato il 27/07/2018
Ultima modifica il 27/07/2018 alle 16:55:44

 Comunicato stampa del 26/07/2018 - aggiudicazione servizi accoglienza richiedenti asilo

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA

            Con riferimento all’articolo pubblicato in data odierna sul quotidiano “la Provincia Pavese”, afferente il recente, nuovo decreto prefettizio di aggiudicazione dei servizi di accoglienza per i richiedenti asilo, si precisa che lo stesso individua unicamente i nuovi partners della Prefettura di Pavia e le strutture di accoglienza dove saranno riallocati gli stranieri già presenti sul territorio di questa provincia.

In effetti, allo stato, non è previsto alcun incremento; è vero, invece, che, negli ultimi mesi si è registrato un progressivo calo dei richiedenti asilo presso le strutture di accoglienza dovuto alla chiusura dei procedimenti di riconoscimento presso la Commissione Territoriale per i richiedenti asilo o dei ricorsi promossi presso il Tribunale competente.

Pavia, 26 luglio 2018

 

                                                                                  Il Capo di Gabinetto
                                                                                        
B. Bortone
Pubblicato il 26/07/2018
Ultima modifica il 26/07/2018 alle 11:05:52

 Comunicato stampa del 21/07/2018 - Mai più code per i Ricongiungimenti familiari

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 23 LUGLIO 2018

Mai più code per i Ricongiungimenti familiari L’appuntamento si prende online

Finita la fase sperimentale, il Prefetto Attilio Visconti, ha voluto che fosse immediatamente operativo il nuovo sistema informatico di prenotazione degli accessi allo Sportello Unico per l’Immigrazione di Pavia.

Dal 6 agosto prossimo, infatti, i cittadini stranieri che hanno presentato un’istanza allo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura di Pavia, dovranno prenotare l’accesso agli uffici attraverso un programma telematico facilmente praticabile che consentirà di individuare la data e l’orario più consono alle esigenze del cittadino .

Utilizzando le credenziali di accesso, già in possesso, gli interessati collegandosi al link nullaostalavoro.dlci.interno.it , troveranno  un’agenda elettronica nella quale potranno inserire la propria prenotazione.

Le prenotazioni riguarderanno tutte le tipologie di istanza: ricongiungimenti familiari, conversioni dei permessi di soggiorno, primi ingressi ai sensi dell’art. 27 del D.Lvo n. 286/98, rilascio della BLUE Card UE, nulla osta per ricerca scientifica etc..

Gli appuntamenti potranno essere effettuati per: il ritiro del Nulla Osta, la sottoscrizione del contratto di soggiorno, nel caso di istanze di conversione dei permessi, ovvero per formalizzare il primo ingresso in Italia del familiare ricongiunto o del lavoratore straniero.

L’accesso all’agenda in questi casi non sarà libero, ma sarà consentito solo quando l’istanza sarà stata definita positivamente dall’Ufficio, accesso libero, invece per gli utenti che vorranno fissare appuntamenti per richiesta informazioni.

Un procedimento innovativo attuato con l’intento di razionalizzare i tempi a vantaggio degli utenti.

Consisterà, in buona sostanza, nella creazione di un calendario degli appuntamenti. La cui applicazione, fortemente voluta dal Prefetto Visconti, favorirà una relazione con l’utenza più ordinata, finalizzata anche ad evitare spostamenti inutili e ripetuti degli interessati costretti a dover fare ricorso a giorni di ferie per recarsi in Prefettura.



Pubblicato il 23/07/2018
Ultima modifica il 23/07/2018 alle 13:21:41

 Comunicato stampa del 9/7/2018 - SOPRALLUOGO COMMISIONE REGIONALE PER L'AMBIENTE SITO "EREDI BERTE'" MORTARA

PREFETTURA DI PAVIA
COMUNICATO STAMPA DEL 09 LUGLIO 2018

SOPRALLUOGO COMMISSIONE REGIONALE PER L’AMBIENTE AL SITO DI STOCCAGGIO “EREDI BERTE’” DI MORTARA

Alle ore 11:00 di questa mattina, la Commissione Regionale per l’Ambiente presieduta dal Dr. Riccardo Pase ha effettuato un sopralluogo al sito di stoccaggio rifiuti “Eredi Berte’” di Mortara già teatro di due incendi: il primo scoppiato il 6 settembre 2017, il secondo scoppiato il 22 giugno scorso, quando il sito era ancora sotto sequestro.

Oggi il sopralluogo ha rappresentato l’occasione per parlare di bonifica ma anche di controlli.

Il Presidente Pase, ha ringraziato ancora una volta il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, rappresentato nell’occasione dal suo vicario Dr. Flavio Ferdani, per aver attuato in provincia i controlli “speditivi” dei siti autorizzati di stoccaggio dei rifiuti. Tali controlli, infatti, hanno permesso di scoprire numerose irregolarità, sanzionate e segnalate alla Procura della Repubblica.

Ora l’intento del Presidente Pase, è quello di proporre al Ministro dell’Interno Matteo Salvini di chiedere ai Prefetti della Lombardia di costituire un “Nucleo Ambiente”, sul modello di quello costituito in Prefettura di Pavia dal Prefetto Visconti, e sperimentare, quindi, i controlli “speditivi” nelle Province lombarde per poi esportali in tutto il Paese.

Una buona pratica di coesione interistituzionale, sui problemi ambientali, che parte dalla Prefettura di Pavia ed è presa a modello dalle Istituzioni.
Pubblicato il 09/07/2018
Ultima modifica il 09/07/2018 alle 18:14:06

 Comunicato stampa del 04/07/2018 - Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA

                 Dopo i fatti penalmente rilevanti, registrati recentemente nel Comune di Vigevano, che hanno visto protagonisti alcuni vigilantes ed un extracomunitario, il Prefetto di Pavia ha indetto, per la data odierna, una apposita riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica con il Sindaco del citato comune, per individuare, unitamente alle Forze dell’Ordine, i fattori che hanno determinato simili eventi e delle eventuali, altre criticità in tema di ordine e sicurezza, e gli interventi da operare con finalità di prevenzione e contrasto.

                A tal proposito, il Sindaco di Vigevano pur riconoscendo gli sforzi fatti negli ultimi anni dalle Forze dell’Ordine per ridurre in maniera significativa i più gravi fenomeni criminosi, ha segnalato il crescente disagio della popolazione locale per una serie di fatti e comportamenti messi in atto soprattutto dalla popolazione giovanile nelle ore serali e notturne.

                Si tratta, soprattutto, di schiamazzi e atti vandalici che contribuiscono al degrado di alcune aree urbane e che fanno accrescere il senso di insicurezza della cittadinanza.

                Ad aggravare il fenomeno partecipano anche i clienti dei diversi esercizi pubblici che vendono, anche fino a tarda sera, bevande e alcolici in bottiglia, rinvenute sempre più numerose in frantumi sul selciato e nelle piazze cittadine.

                Per favorire un’inversione di tendenza del fenomeno in discorso, il Comitato, oltre ad approvare le misure annunciate dal Sindaco per regolamentare la vendita e il consumo di bevande in bottiglia e sanzionare le violazioni del regolamento locale di igiene, si è IMPpegnato ad indire mirati incontri tecnici unitamente alla Polizia Locale per definire comuni strategie di contrasto e, soprattutto, realizzare controlli congiunti nei luoghi più colpiti del territorio urbano.

                Particolare attenzione verrà dedicata anche alle aree pubbliche e private dove è stata segnalata la presenza di bivacchi o di accampamenti non autorizzati. Il Comitato ha, inoltre, assicurato al Sindaco il proprio sostegno anche nelle attività di controllo e verifica che a breve verranno realizzate presso alcuni condomini dove risultano forme di occupazione abusiva.

                Per garantire un adeguato coordinamento delle attività di controllo il Vice Questore di Pavia ha annunciato appositi incontri tecnici con le altre Forze dell’Ordine e la stessa Polizia Locale.

                Nel corso del Comitato è stato esaminato anche lo stato generale dell’ordine e della sicurezza pubblica nei comuni di Mortara e di Voghera dove, in estate, si registrano episodi di “mala movida” non dissimili da quelli segnalati dal Sindaco di Vigevano.

                Il fenomeno sembrerebbe colpire, soprattutto, le aree della stazione ferroviaria, alcuni parchi cittadini e i giardinetti pubblici in prossimità delle strutture destinate all’accoglienza dei richiedenti asilo.

                Anche per queste situazioni, il Comitato ha concordato la prossima realizzazione ai appositi incontri tecnici atti a pianificare mirati controlli congiunti amministrativi e di Polizia.

Pavia, 4 luglio 2018

                                                                   f.to IL CAPO DI GABINETTO
                                                                                 (Bortone)

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 28/06/2018 - Incontro con rappresentanti del Movimento 5 Stelle

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 28 GIUGNO 2018
INCONTRO CON RAPPRESENTANTI MOVIMENTO 5 STELLE

 Di roghi tossici, di bonifiche, di fanghi e di controlli “speditivi” dei siti di stoccaggio di rifiuti, si è parlato questa mattina in Prefettura a Pavia durante l’incontro sul tema dell’ambiente, richiesto dal Movimento 5 stelle.

Il Prefetto Attilio Visconti ha ricevuto l’On.le Iolanda Nanni, componente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati e i Consiglieri Regionali Simone Verni, e Luigi Piccirillo.

Un confronto, definito molto proficuo da tutti i partecipanti, durante il quale sono state affrontate tematiche di grande importanza per la provincia di Pavia, interessata negli ultimi tempi da gravi criticità ambientali; a soli pochi giorni fa, infatti, risale il nuovo incendio scoppiato al sito di stoccaggio rifiuti “Eredi Bertè” di Mortara.

L’incontro ha rappresentato anche un’importante occasione per mettere in cantiere una serie di progettualità che, potranno essere avviate già dal prossimo mese di settembre

 
Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 02/07/2018 - Tentativo di conciliazione ICS Maugeri di Pavia

Prefettura di Pavia

Comunicato stampa

 

Nel pomeriggio odierno, si è svolto il preannunciato incontro con i rappresentanti aziendali ed i delegati sindacali dell’Istituto ICS Maugeri di Pavia allo scopo di raggiungere eventuali intese per il superamento dell’attuale stato di agitazione promosso dalle organizzazioni sindacali per la mancata applicazione degli incrementi stipendiali ed altri benefici derivanti dal nuovo contratto collettivo nazionale sanità pubblica.

Durante l’incontro si è appreso che l’Azienda, da sabato 30 giugno, nel disdettare il precedente contratto pubblico, intende applicare il contratto collettivo nazionale per la sanità privata risalente al 2007 in ragione del fatto che l’ICS Maugeri , come noto, è un’azienda di diritto privato.

Dall’applicazione di detto ultimo C.C.N.L. privato deriverebbero – come sottolineano i sindacati - ulteriori sacrifici a carico dei lavoratori dell’ente medesimo.

Il Direttore dell’Istituto ha tuttavia assicurato che, in attesa del rinnovo del contatto collettivo nazionale sanità privata, dal quale dovrebbero derivare incrementi stipendiali e ulteriori benefici - atteso per la fine del corrente anno -, il personale dell’ICS Maugeri conserverà l’attuale trattamento economico; e non ha escluso l’elargizione di ulteriori somme nel rispetto di quanto previsto per il settore privato.

I sindacati, nell’evidenziare che il mantenimento degli accordi contrattuali propri del settore pubblico rappresentava l’impegno principale dell’ICS Maugeri per consentire, con la collaborazione dei lavoratori, il risanamento dell’azienda medesima, hanno ritenuto non accoglibili le nuove “proposte” dall’Azienda e per questo hanno riferito di non voler sospendere lo stato di agitazione.

La Prefettura, preso atto che le nuove condizioni avanzate alla data odierna dall’ICS Maugeri sono quelle già presentate ai tavoli aziendali e che le stesse hanno trovato il netto rifiuto da parte dei lavoratori oggi riuniti in assemblea, nell’auspicare un ulteriore momento di riflessione da parte dei vertici aziendali circa eventuali ulteriori proposte di soluzione, ha ribadito la propria disponibilità a riaprire un tavolo prefettizio di confronto in caso di necessità.

In tale ottica rappresentanti dell’ICS Maugeri di Pavia hanno manifestato la propria disponibilità a continuare il confronto con le Organizzazioni Sindacali – su appositi tavoli aziendali – per l’individuazione di nuove possibili soluzioni.

Pavia, 2 luglio 2018

 

                                                                  IL CAPO DI GABINETTO
                                                                       (Dott. B. Bortone) 

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 02/07/2018 - Incontro per episodio di molestie olfattive nel Comune di Cura Carpignano

PRFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA DEL 2 APRILE 2018

 Visto l’episodio di molestie olfattive verificatosi nelle scorse 48 ore nel territorio del Comune di Cura Carpignano che ha visto coinvolta la Ditta Prefebbricazione Refrattari S.r.l., il Prefetto di Pavia ha indetto, per giovedì prossimo, un apposito incontro con il Comune, l’Azienda interessata, la Provincia, l’ARPA Lombardia, i Vigili del Fuoco e l’A.T.S. di Pavia .

 

 

 

                                                                                             f.to IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                                       (B. Bortone)

 

 
Pubblicato il :

 
Torna su