Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Comunicati Stampa

 

 5/6 MAGGIO 2018 - CITTADINI A PALAZZO MALASPINA

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 30 APRILE 2018

  “Cittadini a Palazzo Malaspina”

 Dopo il grande successo riscosso, nello scorso mese di aprile, dall’iniziativa “Cittadini a Palazzo, “ voluta dal Prefetto Attilio Visconti ed avviata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia che ha consentito di aprire per la prima volta il Palazzo “Malaspina” ai cittadini accompagnati dag li studenti degli Istituti della città, nel prossimo week end: s abato 5 e domenica 6 maggio, sarà nuovamente possibile visitare la sede della Prefettura dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00, sempre con la guida degli studenti coordinati dalla referente dell’Ufficio Scolastico Prof.ssa Anna Paola Arisi Rota e dai Professori: Mirella Robino dell’Istituto Bordoni, Giovanna Nicifero e Giuseppina Bertoni dell’Istituto Cardano, Emanuele Vicini dell’Istituto Volta, Daniele Palmitessa e Maria Domenica Genovese del Liceo Taramelli – Foscolo .

Ancora una volta, un’Istituzione come il Palazzo del Governo diventa palestra di formazione per future guide turistiche o addetti del settore del turismo in piena sintonia col progetto di governo più generale cosiddetto “alternanza scuola lavoro” a cui il Prefetto Visconti ha intenzione di dedicare altre iniziative con il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di Istituti scolastici.

 

 

 

 

 

Pubblicato il :

 24/04/2018 - Concessione mutuo a favore di vittima dell'usura

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA DEL 24 APRILE 2018

 

Nella sede della Prefettura di Pavia , alla presenza del Prefetto Attilio Visconti, è stato sottoscritto, per la prima volta, un contratto per la concessione di un mutuo di euro 75.000,00 in favore di una vittima dell’usura, che rappresenta un concreto esempio di vicinanza delle Istituzioni con i cittadini, rafforzando la coesione sociale.

Si tratta dell’applicazione, anche a Pavia, della Legge n. 108 del 1996 che garantisce la solidarietà dello Stato alle vittime dell’usura che hanno tenuto un comportamento virtuoso e coraggioso denunciando il reato.

A costoro, imprenditori, artigiani o professionisti, lo Stato, attraverso le Prefetture, concede un mutuo senza interessi da restituire in 5/10 anni. Un percorso, quindi, semplice non solo perché assistito in tutto il suo iter dalla Prefettura, ma anche perché il prestito è garantito, verificandosene le condizioni di legge, per il reinserimento nell’economia del soggetto colpito.

Nel comunicare all’interessato la notizia della concessione, il Prefetto ha espresso vivo compiacimento per il coraggio, la tenacia e l’esempio etico che nella circostanza è stato tenuto dall’imprenditore di Vigevano beneficiario del mutuo.
Pubblicato il :

 24/04/2018 - Approvazione bilanci di previsione

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 24 APRILE 2018

  Continua l'attività di stimolo e di sensibilizzazione della Prefettura in merito alla approvazione del bilancio di previsione da parte dei Sindaci dei comuni della provincia 

Lo scorso 11 aprile, il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, aveva diffidato, ai sensi del comma 2 dell’art. 141 del Testo Unico sugli Enti Locali, le amministrazioni comunali che alla data del 31 marzo 2018, non avevano provveduto ad approvare il bilancio comunale di previsione, a procedere entro la fine del mese, così come previsto dal citato art. 141.

Tale attività di sensibilizzazione ha portato all’approvazione per la quasi totalità dei Comuni dei relativi bilanci, e i Comuni di Castello D’Agogna, Mortara, Torre D’Isola e Zenevredo, hanno proceduto alla convocazione dei Consigli per approvare i bilanci nei termini.

Fa eccezione il Comune di Lardirago, che non avendo ancora ne comunicato l’avvenuta approvazione del bilancio ne la convocazione del Consiglio per tale adempimento, ha creato i presupposti per il commissariamento dell’Ente.

 

Pubblicato il :

 18/04/2018 - PROTOCOLLO DI INTESA IN MATERIA DI APPALTI, LEGALITA' E SVILUPPO

COMUNICATO STAMPA DEL 18 APRILE 2018

 PREFETTURA DI PAVIA
COMUNICATO STAMPA DEL 18 APRILE 2018

“PROTOCOLLO DI INTESA IN MATERIA DI APPALTI, LEGALITA' E SVILUPPO”

 Giovedì 19 aprile, in Prefettura si firmerà il “Protocollo d’Intesa in materia di appalti, legalità e sviluppo” sulla gestione del servizio della movimentazione merci effettuate da imprese specializzate nel settore.

Un patto tra istituzioni, sindacati, cooperative ed operatori della logistica per garantire la massima trasparenza e la sicurezza dei lavoratori del settore.

Garante del protocollo il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, che presenzierà alla firma dello stesso da parte del Presidente della Provincia Vittorio Poma, i Sindaci dei Comuni di Broni, San Cipriano Po e Stradella, dei delegati provinciali delle OO.SS. CGIL, CISL, UIL, FILT CGIL, FIT CISL, UILTTRASPORTI e dei rappresentanti legali di due delle principali imprese di logistica dell’Area Broni - Stradella – San Cipriano Po: la EASY COOP e la XPO LOGISTICS.

Un Protocollo di “Legalità” e “Buone Prassi” contrattuali in materia di appalti di lavori, forniture e servizi, per affermare con forza i principi fondamentali che contraddistinguono una economia sana che assuma come priorità l'occupazione e la qualità del lavoro.

Il protocollo introduce per la prima volta nei processi di logistica anche il tema della sostenibilità economica e sociale perché sono sempre più evidenti i rischi di comportamenti e modalità degenerative su molti processi di trasporto, movimentazione, magazzinaggio e distribuzione, conseguenza di una pressione al ribasso sui prezzi non più sostenibile e frutto di una percezione errata del valore della logistica e del suo contributo all’industria manifatturiera e per ciò che attiene ai nuovi modelli di consumo e di e-commerce.

Con il Protocollo, si prevede, infatti, sulla base di dati e relazioni che descrivano la comunità dell'Area di Logistica e che permettano di comprenderne i bisogni, un coinvolgimento dei Comuni di San Cipriano Po, Stradella e Broni, e della Provincia di Pavia per la pianificazione di varie tipologie di servizi (percorsi di integrazione a partire dalla conoscenza della lingua, rafforzamento dei collegamenti pubblici da e per l'Area Logistica ecc.) nonché delle Imprese Committenti insediate affinché valutino un possibile contributo ai costi dei servizi medesimi o comunque valutino degli investimenti utili alla comunità dell'Area di Logistica.

Si tratta di un protocollo aperto alla sottoscrizione di tutti i sindaci del territorio e di tutti gli operatori privati del settore che, unitamente alle istituzioni citate, vogliono creare le condizioni ottimali per favorire il pieno riconoscimento dei diritti dei numerosissimi addetti al settore.

Pubblicato il :

 06/04/2018 - Incontro con i ragazzi dell'Accademia Riso Scotti

PREFETTURA DI PAVIA

CO MUNICATO STAMPA

  “Accademia Riso Scotti”

 

Il giorno 6 aprile prossimo alle ore 11.00 il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, incontrerà in Prefettura gli studenti dell’”Accademia Riso Scotti”, un progetto ambizioso che investe nel proprio settore giovani talenti, dedicato alla formazione dei futuri ruoli apicali che saranno chiamati a gestire l’Azienda leader perseguendo la metodologia del “learning by doing” (10% teoria – 90% pratica).

Particolarmente attento al mondo dei giovani, il Prefetto Visconti già dal suo insediamento ha posto in essere numerose iniziative con l’intento di avvicinare e far conoscere alle nuove generazioni le Istituzioni, spesso sentite lontane e “sconosciute”.

Consapevole che la comunicazione più efficace è un “comportamento comunicativo”, tutte le iniziative fortemente volute dal Prefetto Visconti, “comunicano”, con modalità dirette e credibili, come egli intenda il rapporto tra giovani ed Istituzioni, un rapporto aperto e partecipativo che, attraverso la “conoscenza” delle Istituzioni stesse, possa eliminare ogni diffidenza e far accrescere la fiducia della cittadinanza.

Anche l’incontro con i giovani dell’ “Accademia Riso Scotti”, presso il “Palazzo di Governo”, corrisponde a questo intento e rappresenterà un ulteriore significativo momento di coesione sociale.

Pubblicato il :

 SICUREZZA TRASPORTO FERROVIARIO

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA

Nella mattinata odierna il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, ha presieduto il preannunciato incontro del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dedicato al tema della sicurezza del trasporto ferroviario.

All’incontro hanno partecipato, oltre ai vertici delle Forze di Polizia e del locale Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, anche il Capo del Compartimento Polfer di Milano ed il Responsabile per la Sicurezza di Trenord. L’iniziativa è stata assunta dopo alcuni episodi di microcriminalità registrati in Mortara su alcuni convogli dei treni che collegano l’area della Lomellina alla città di Milano a seguito dei quali Trenord ha dovuto anche sospendere alcune corse.

In detta occasione il Comitato ha dovuto prendere atto di un diffuso senso di insicurezza dell’utenza delle linee ferroviarie e della necessità di individuare ulteriori e più efficaci strategie di prevenzione e, quindi, di controllo sia presso le stazioni ferroviarie sia a bordo dei mezzi. Si tratta, peraltro, di obiettivi non facili ove si consideri che il quadro della provincia di Pavia non è difforme da quello registrato nel resto della Lombardia e che, sulla rete ferroviaria regionale transitano, giornalmente circa 2300 convogli di Trenord con circa 750.000 passeggeri.

Al riguardo si è, comunque, appreso che il tema è all’attenzione della Società di trasporti e del Compartimento Polfer già da alcuni mesi e che, proprio di recente, è stato dato avvio ad una serie di iniziative mirate ad incrementare i servizi di controllo anche mediante l’installazione di appositi presidi tecnologici (impianti di videosorveglianza) presso le stazioni considerate a maggiore rischio.

Si è, inoltre, preso atto, di un fitto programma di controlli ad opera della Polizia Ferroviaria sulle linee dove più di frequente si registrano fatti di microcriminalità e, a tal proposito, è stato riferito che, sulla tratta Pavia, Mortara-Milano, dallo scorso mese di giugno, sono stati effettuati, su 390 treni, oltre 128 servizi di “scorta”, impiegando oltre 270 agenti di Polizia. Durante detti servizi sono state identificate 151 persone e sono stati elevati 35 verbali per violazione delle disposizioni di cui al D.P.R. 753/81 in materia di esercizio e utilizzo dei mezzi ferroviari.

Sul punto è stato anche riferito che sono stati organizzati dei corsi di formazione per i capi-treno affinché, in caso di criticità, adottino tutti le procedure di intervento più adeguate e ciò anche grazie a sistemi di comunicazione diretti con la Sala operativa della Polizia Ferroviaria.

In tale contesto è stato, poi, comunicata l’intenzione di favorire una maggiore sinergia tra Trenord e la Polfer attraverso la predisposizione, presso la Sala operativa di Trenord, di una postazione dedicata (Controll Security) per un collegamento h 24 con la Polizia Ferroviaria.

Il Prefetto Visconti, nel prendere atto, con soddisfazione, delle cennate iniziative, ha, comunque, raccomandato alle Forze dell’Ordine di concorrere, quando necessario, alle attività di prevenzione e controllo presso le stazioni ferroviarie, soprattutto quando queste risultino impresidiate dalla Polfer per ragioni connesse ai prioritari servizi a bordo treno. Visconti ha, poi, chiesto al rappresentante di Trenord di volere estendere i controlli a mezzo di guardie giurate anche sulla tratta Milano-Mortara-Pavia.

Al termine, il Prefetto ha chiesto di essere periodicamente informato circa l’efficacia delle misure in atto e quelle in fase di realizzazione.

Pavia, 4 aprile 2018                                                                Il Capo di Gabinetto

  1. B. Bortone            
           

                                                                                                                      Il Capo di Gabinetto

                                                                                                                             f.to B. Bortone
Pubblicato il :

 
Torna su