Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Comunicati Stampa

 

 MUSICA A PALAZZO

PREFETTURA DI PAVIA
“POESIA E MUSICA A PALAZZO MALASPINA” 

L’integrazione sociale passa anche attraverso lo stimolo a godere della bellezza della lingua della Nazione e la scoperta delle sue tradizioni letterarie.

Ecco perché il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, intende stimolare le nuove generazioni, sempre più multietniche, il mondo della scuola, chiamato a dare vita a modelli virtuosi di integrazione ed il mondo del volontariato, ogni giorno alle prese con questioni di alfabetizzazione, ad appassionarsi al fascino della lingua italiana nelle sue espressioni più belle, da Dante fino ai giorni nostri.

Per perseguire questo intento, il 27 marzo prossimo con inizio alle ore 18:00, verrà inaugurato un itinerario poetico – musicale, frutto della collaborazione nata tra la Prefettura di Pavia il Comune di Pavia e il Comitato pavese della “Società Dante Alighieri”, che, celebrando l’unione secolare tra poeti e musicisti, si articolerà in tre serate (il 27 marzo, il 10 maggio, il 5 giugno p.v.) nella suggestiva cornice del “Salone Malaspina” della Prefettura.

Nella prima serata, introdotto dalla Prof.ssa Gianfranca Lavezzi, Presidente del Comitato Pavese della Società Dante Alighieri, l’attore Davide Ferrari leggerà il V Canto di Dante sulle note della musica del liuto suonato dal maestro Ugo Nastrucci, con il commento del Prof. Mirko Volpi, docente di Linguistica Italiana presso l’Università di Pavia.

Seguiranno altre due serate dedicate al Foscolo e, a conclusione del ciclo, al Leopardi.

All’evento poetico – musicale saranno presenti il Presidente della Provincia, il Sindaco del Comune di Pavia ed il Magnifico Rettore dell’Università di Pavia. Saranno invitate, altresì, proprio le componenti che il Prefetto Visconti intende raggiungere con questa iniziativa e quindi rappresentanti del mondo della Scuola oltre ad una folta rappresentanza di studenti della città.

 

Pubblicato il :

 23/03/2018 - TEA BREAK IN PREFETTURA "IL LAVORO CHE...CAMBIA"

PREFETTURA DI PAVIA
COMUNICATO STAMPA DEL 22 MARZO 2018

“IL LAVORO CHE … CAMBIA”

  Il “Tea Break in Prefettura” del prossimo mese di marzo, l’incontro all’ora del tè tra studenti universitari e istituzioni pavesi voluta dal Prefetto Visconti, sarà sul tema del lavoro.

L’incontro che si terrà nel Salone Malaspina della Prefettura il 23 marzo prossimo, con inizio alle ore 17:00, avrà per titolo “Il lavoro che…cambia”, un dibattito etico – sociale sulle ragioni che, malgrado il conclamato superamento della crisi economica, impediscono ancora che le opportunità di lavoro si aggancino a tale ripresa: ragioni e problemi rinvenibili nel cambiamento sia delle tipologie di lavoro, sia del modo di intendere il lavoro stesso e la nuova geografia del mondo da parte dei giovani che, sentendosi cittadini europei, non considerano più l’Italia come unico orizzonte lavorativo. L’intento è di comprendere i processi di cambiamento, coinvolgendo tutti i soggetti interessati, attraverso un confronto aperto, plurale e partecipato, con l’obiettivo di tracciare un quadro del “lavoro che cambia”, con particolare attenzione all'impatto che, la trasformazione tecnologica, determinata dall'intreccio di digitalizzazione e automazione, ha e potrà avere sul lavoro, valutando da un lato le  grandi opportunità  che offre, dall'altro la sfida che pone in termini di  sostenibilità sociale . Le nuove tecnologie, viste come opportunità per la nascita di nuove figure professionali ed il miglioramento dei processi produttivi per fronteggiare la minaccia della “disoccupazione tecnologica”. La sfida del lavoro non nella “difesa” dei posti di lavoro, ma nella “trasformazione” delle competenze, nella consapevolezza della necessità di acquisire la giusta mentalità e le competenze umane indispensabili per cogliere le nuove opportunità. Pronti ad affrontare il viaggio alla scoperta del mondo che cambia sempre più velocemente, e la sfida di allenarsi a valorizzare la propria unicità e le proprie relazioni.  “Il lavoro che… cambia”, quindi, anche la vita, di chiunque, ma soprattutto di chi, facendo leva sui propri punti di forza, trova “il lavoro” che realizza le proprie passioni ed i propri obiettivi. L’incontro rappresenta un’interessante opportunità che consentirà di riflettere sul tema “lavoro” da diverse angolature: il profilo etico sarà affrontato grazie all’intervento di S.E. Mons. Maurizio Gervasoni, Vescovo della Diocesi di Vigevano, il Dr. Giampiero Lotito Amministratore Delegato di FacilityLive parlerà, invece, di come si coniuga nella città di Pavia la tradizione con il mondo digitale, il Prof. Andrea Bollani, ordinario del Corso di Laurea in Diritto del Lavoro valuterà gli aspetti normativi del Lavoro nell’era digitale, il Dr. Tommaso Mazzocchi, Presidente di Polo Tecnologico, traccerà un parallelo tra pubblico e privato, università ed imprese nonché di riqualificazione delle aree dismesse. Concluderà l’incontro l’intervento del Presidente della Provincia, Prof. Vittorio Poma, che spiegherà come è cambiata la ricollocazione delle persone in cerca di occupazione e l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani con la creazione dei Servizi per l’Impiego.

Pubblicato il :

 CITTADINI A PALAZZO MALASPINA

PREFETTURA DI PAVIA
CO
MUNICATO STAMPA DEL 22 MARZO 2018


“Cittadini a Palazzo Malaspina”

 

Nell’ambito delle iniziative volte al rispetto dell’ambiente, ivi compreso quello urbano, che il Prefetto di Pavia Attilio Visconti sta perseguendo già dal suo insediamento, è stata avviata, in collaborazione con il Touring Club Italiano e l’Ufficio Scolastico Regionale, un’interessante iniziativa che consentirà di aprire, per la prima volta, in modo sistematico, il Palazzo “Malaspina” ai cittadini.

L’intento è quello di costruire un volano all’interno del quale cultura e interventi operativi viaggino di pari passo con l’unico scopo di accrescere la sensibilità dei cittadini per tutto ciò che può tutelare l’ambiente anche attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico – culturale di un territorio.

Attuale residenza del Prefetto, il palazzo fu progettato in forme neoclassiche dal proprietario, il Marchese Luigi Malaspina di Sannazzaro, rappresentante dell'aristocrazia locale e raffinato raccoglitore di oggetti antichi e di opere d'arte.

L’apertura al pubblico del palazzo, prima visibile solo esternamente, oltre che permettere a tutti di godere delle bellezze delle stanze settecentesche, conservate nel loro originario splendore, ha anche un significato più profondo in quanto, in  questo modo, il “Palazzo del Governo” per antonomasia, cambia natura e, da istituzione lontana e fisicamente inaccessibile, diventa un a luogo accogliente, che, dal corrente mese di marzo,  si potrà visitare   un sabato al mese, accompagnati da Volontari del Touring Club Italiano , e per un week end al mese, per i prossimi mesi di aprile e maggio,  accompagnati da studenti della scuola secondaria di secondo grado.  

Da tale inedita modalità di gestione delle visite, emerge anche il fortissimo significato pedagogico della decisione del Prefetto Visconti che affida a dei ragazzi il compito di “raccontare” il Palazzo Malaspina.

 Un’istituzione come il Palazzo del Governo che diventa palestra di formazione per future guide turistiche o addetti del settore del turismo in piena sintonia col progetto di governo più generale cosiddetto “alternanza scuola lavoro” a cui il Prefetto Visconti ha intenzione di dedicare altre iniziative con il coinvolgimento, ad esempio, degli Istituti Alberghieri.

La prima data di apertura del Palazzo al pubblico è programmata, per sabato 24 marzo prossimo, con orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 17:00.

Pubblicato il :

 Problematiche inerenti l'inquinamento di falde acquifere in alcune zone dismesse del Comune di Pavia

PREFETTURA DI PAVIA
COMUNICATO STAMPA DEL 22 MARZO 2018

 

In relazione alle problematiche inerenti all’inquinamento della falda acquifera superficiale provocato dalle aree dismesse di Pavia, tra cui la ex SNIA, il Prefetto di Pavia Attilio Visconti, d’intesa con l’Amministrazione Comunale ha deciso di promuovere per il 28 marzo prossimo, un confronto interistituzionale all’interno del noto “Nucleo Ambiente”, già istituito per censire i siti potenzialmente idonei ad essere trasformati in discariche abusive e per supportare le Amministrazioni Locali interessate nelle relative iniziative mirate alla bonifica delle predette aree.

L’obiettivo è quello di fare il punto in ordine alle iniziative già promosse dagli organi competenti per verificare la consistenza dell’inquinamento della falda superficiale di Pavia e per il risanamento della stessa a tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

Il tema in questione rappresenta un altro dei fronti su cui si misurano le capacità d’intervento delle Istituzioni Locali, al quale la Prefettura di Pavia intende dare il suo contributo in termini di proposte e supporto grazie alla collaborazione di tutti gli organi tecnici competenti.

 

Pubblicato il :

 17/03/2018 - Unità Nazionale e Unità Europea: pilastri di libertà, democrazia e pace tra i popoli

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA

“Commemorazione 157° Anniversario dell’Unità d’Italia”

 

A ridosso della conclusione delle celebrazioni della prima guerra mondiale, il 17 marzo prossimo si celebra il 157° anniversario dell’Unità d’Italia.

In considerazione di tali eventi, capaci di muovere un forte sentimento, rinnovando l’orgoglio di appartenenza ad una nazione dalle tradizioni unitarie e fortemente impegnata per l’Unità Europea e la pace nel mondo, il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale e il quotidiano “ La Provincia Pavese”, ha promosso per le Scuole Secondarie di primo grado, un concorso che prevede lo svolgimento di un tema dal titolo “L’Unità Nazionale e l’Unità Europea: pilastri di libertà, democrazia e pace tra i popoli”.

Il giorno 17 marzo, con inizio alle ore 17:00, si terrà presso il Salone Malaspina della Prefettura, la cerimonia di commemorazione dell’Unità d’Italia durante la quale verranno premiati, con il dono del Tricolore e un attestato di merito, di cui si allega fac simile, i migliori 10 temi.

Saranno presenti alla cerimonia la Dr.ssa Letizia Affatato, Dirigente Scolastico Territoriale, il Prof. Vittorio Poma, Presidente della Provincia, il Sindaco, Prof. Massimo Depaoli, e l’Amministrazione Comunale di Pavia, il Questore di Pavia Dr. Andrea Valentino, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonello Danilo Ottaviani, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Cesare Maragoni, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Ing. Danilo Pilotti, il Presidente dell’A.N.P.I., Santino Marchiselli, gli associati ed il Presidente di Assoarma, Ten. Angelo Rovati e i Dirigenti scolastici degli Istituti che hanno partecipato al concorso.

                                                                                          

 
Pubblicato il 12/03/2018
Ultima modifica il 12/03/2018 alle 13:57:04

 16/03/2018 - Convegno "Onorificenze e Ordini Cavallereschi in Italia"

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA
“Onorificenze e Ordini Cavallereschi in Italia”

“Onorificenze e Ordini Cavallereschi in Italia” è il titolo del Convegno, organizzato dalla Delegazione provinciale di Pavia dell’ANIOC - Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche, con il Patrocinio della Prefettura e del Comune di Pavia, che avrà luogo Venerdì 16 marzo, con inizio alle ore 10.30, presso il Salone Malaspina della Prefettura.

Un incontro con esperti relatori per illustrare e chiarire il significato che assume oggi l’onorificenza di «cavaliere», sotto il profilo etico e, soprattutto, giuridico.

Infatti, in una realtà come quella pavese, dove all’ordine del giorno si registrano truffe perpetrate con raggiri ed inganni, soprattutto nei riguardi delle fasce più deboli, accendere un faro anche su possibili tentativi di mistificazione e commercio illegale di titoli ed onorificenze non riconosciute istituzionalmente, può rappresentare un momento formativo e di prevenzione di significativo livello.

Il convegno, infatti, oltre ad illustrare quelli che sono oggi i maggiori Ordini cavallereschi italiani, punta a far luce sulle prassi in vigore e sulle sanzioni applicabili in caso di violazione delle norme previste per i conferimenti e l’uso delle onorificenze.

Sul tavolo dei relatori si avvicenderanno il Dr. Maurilio Ravazzani, Delegato Provinciale ANIOC, l’On.le Dott. Alberto Lembo, già Presidente della Commissione consultiva sulle onorificenze della Presidenza del Consiglio e Mons. Arnaldo Morandi, Segretario Gen. Ufficio del Cardinale Gran Priore Sacro Militare Ordine Costantiniano San Giorgio.

Saranno presenti all’incontro rappresentanze del Sovrano Militare Ordine di Malta, dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, dell’Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana e dell’Associazione Insigniti Ordini Cavallereschi.

 

 

 

Pubblicato il :

 02/03/2018 - Comunicato stampa Elezioni 4 marzo, situazione percorribilità rete stradale provinciale

PREFETTURA DI PAVIA
COMINICATO STAMPA
 
Sebbene le previsioni meteorologiche riferiscano di un progressivo miglioramento climatico e, conseguentemente, di un probabile, graduale miglioramento, nelle prossime 24/48 ore, della percorribilità di tutta la rete stradale provinciale, il Prefetto Attilio Visconti, con un'apposita circolare, ha richiamato l'attenzione dei Sindaci sulla necessità di garantire un facile e sicuro accesso ai seggi elettorali per la giornata di domenica, 4 marzo, avviando, fina dalla serata precedente, le necessarie verifiche sulla viabilità a servizio dei medesimi e, quindi, sulle condizioni generali di sicurezza - rispetto al rischio ghiaccio - dei plessi scolastici interessati.
 
In tale contesto, il Prefetto, ha sollecitato gli Amministratori locali a richiamare l'attenzione anche dei Presidenti di Seggio affinché segnalino tempestivamente ogni circostanza che possa rendere difficoltoso l'esercizio del diritto di voto da parte dei cittadini.
 
Pavia, 2 marzo 2018
                                                                Il Capo di Gabinetto
                                                                    B. Bortone
Pubblicato il 02/03/2018
Ultima modifica il 02/03/2018 alle 12:16:51

 02/03/2018 - Terzo incontro del Comitato operativo per la viabilità (C.O.V.) delle provincia di Pavia

PREFETTURA DI PAVIA

COMUNICATO STAMPA

Nel pomeriggio odierno si è svolto il terzo incontro del Comitato operativo per la viabilità (C.O.V.) della provincia di Pavia, al quale hanno preso parte, oltre al rappresentante della Prefettura, il Presidente della Provincia di Pavia, il delegato del Comando della Polizia Locale di Pavia, della locale Sezione della Polstrada, del Comando provinciale dei Carabinieri, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, del Servizio 118 e della Croce Rossa.

All’incontro hanno preso parte anche i rappresentanti delle società di gestione della A21 e della A7 Milano Serravalle.

In tale contesto si è preso atto che, nella giornata, nonostante il perdurare delle precipitazioni nevose, la viabilità, su quasi tutta la rete stradale di interesse, era assicurata ed il numero delle richieste di soccorso alle rispettive sale operative è stato, in proporzione, inferiore a quelle registrate nella mattinata e nel pomeriggio di ieri.

Il C.O.V. ha, comunque, convenuto sulla necessità di tenere alta la guardia e di continuare con gli interventi dei mezzi spargisale e spala-neve anche per migliorare, ove possibile, gli attuali standard di sicurezza viaria.

Durante la riunione si è appreso che, nelle prime ore della giornata di domani, si assisterà probabilmente ad un repentino abbassamento delle temperature e, quindi, a possibili fenomeni di gelicidio in diverse aree del territorio. Per questa ragione i delegati delle società di gestione dei due rami autostradali ritengono probabile la temporanea chiusura degli stessi al transito di qualsiasi autoveicolo.

Il fenomeno in argomento potrebbe avere ripercussioni anche sulla rete stradale provinciale e locale ed è per questo che il C.O.V. raccomanda agli automobilisti di utilizzare l’auto solo se necessario e, comunque, di usare la massima prudenza.

Criticità potrebbero registrarsi anche in città in quanto - come hanno fatto correttamente osservare i sanitari del 118 - il ghiaccio potrebbe determinare facili cadute ai danni, soprattutto, delle persone più anziane.

In merito alle attività scolastiche, si è preso atto dei provvedimenti di chiusura delle scuole adottati da diversi amministratori locali ai quali si riconosce piena autonomia nel disporre in tal senso anche nella giornata di domani ove le situazioni locali lo richiedano e ciò anche al fine di decongestionare la rete stradale di interesse.

Il COV continuerà a monitorare la situazione e si riunirà nuovamente nella giornata di domani, alle ore 11.00.

                Pavia, 2 marzo 2018

                                                                                                                                               Il Capo di Gabinetto

                                                                                                                                                    B. Bortone                                
Pubblicato il 02/03/2018
Ultima modifica il 02/03/2018 alle 16:45:38

 
Torna su