Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Comunicati Stampa

 

 Lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti all'attenzione della Prefettura

13 settembre 2017

COMUNICATO STAMPA

Lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti all’attenzione della Prefettura

 

A seguito dell’incendio presso la ditta Eredi Bertè di Mortara, il Prefetto di Pavia, dott. Visconti, ha

tenuto in data odierna una riunione alla presenza dei Sindaci dei Comuni di Pavia, Vigevano, Voghera e Mortara nonché dei vertici delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, dei rappresentanti della Regione, della Provincia, di Arpa e Ats.

 

Nel corso dell’incontro è stato deciso di attenzionare i depositi e le discariche maggiormente a rischio di incendio per la tipologia dei materiali presenti e del loro trattamento. Scopo primario dell’incontro è stato di operare in maniera condivisa per garantire un’efficace attività preventiva degli incendi, tenuto conto che a causa degli stessi si determina lo sprigionamento di possibili sostanze tossiche.

 

Per raggiungere tale obiettivo come ipotesi di lavoro è stato deciso di acquisire preventivamente un censimento di tali siti, evitando sia di incidere sulle autorizzazioni che per legge vengono rilasciate dalla Regione o dalla Provincia che di delocalizzare i materiali che potrebbero altrimenti determinare l’apertura di nuovi siti.

 

Acquisita la mappatura si opererà attraverso la pianificazione e la calendarizzazione di controlli di natura speditiva, coordinati da un Tavolo appositamente costituito in Prefettura, da convocarsi già nel corso della prossima settimana, al fine di ottimizzare le risorse dei diversi attori deputati a vario titolo all’attività di verifica.

 

Dal punto di vista operativo, i controlli riguarderanno l’attualità della certificazioni di prevenzione incendi a cura dei Vigili del Fuoco, la loro adeguatezza rispetto alla quantità e qualità dei materiali stoccati, il rispetto delle quote di materiale così come previste nelle autorizzazioni rilasciate, la loro suddivisione ai fini del trattamento, l’adeguatezza del sistema di approvvigionamento acqueo necessario a garantire le eventuali operazioni di spegnimento dei Vigili del Fuoco.

 

Le Forze dell’Ordine, a loro volta, assicureranno adeguati servizi di controllo dei siti, con il supporto delle Polizie locali, secondo modalità da concordarsi in sede di Tavolo tecnico in Questura.

 

Nel corso della riunione al fine di migliorare l’attività di natura preventiva, il Prefetto ha richiesto ai rappresentati della Regione di verificare la possibilità di finanziare sistemi di videosorveglianza per i siti a rischio attraverso bandi regionali.

 

 

 

L’Addetto Stampa

 
Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 13/09/2017 alle 15:58:30

 MORTARA - Incendio ditta Eredi Bertè

 
6 settembre 2017

 

COMUNICATO STAMPA

 

INCENDIO DITTA EREDI BERTE’ MORTARA

 

 

Nella mattinata odierna nel cortile interno della ditta in oggetto si è verificato un incendio che ha coinvolto un’ingente quantità di rifiuti e che ha provocato una nube di fumo che sta interessando parte del Comune di Mortara e gli altri Comuni limitrofi.

Il Prefetto di Pavia, dott. Attilio Visconti si è recato immediatamente sul luogo dell’incendio e unitamente al Sindaco di Mortara è stato fatto un punto di situazione sul decorso dell’evento. E’ stata condivisa l’opportunità di adottare in via del tutto precauzionale , ed in attesa di conoscere gli esiti dei controlli in corso effettuati da parte dei tecnici di Arpa Lombardia, ordinanze contingibili e urgenti a tutela dell’incolumità e salute pubblica per prescrivere il riparo al chiuso fino al dissolvimento della nube e l’astensione dalla raccolta e consumo di prodotti ortofrutticoli per i Comuni di Mortara, Parona, Albonese, Cilavegna, Gravellona, Cassolnovo e Vigevano.

Sul posto grazie all’intervento di numerose squadre dei vigili del Fuoco e di altri Comandi coordinate da quello di Pavia, l’incendio è sotto controllo ma non ancora domato.

 

 

 

L’Addetto Stampa

Pubblicato il 06/09/2017
Ultima modifica il 06/09/2017 alle 15:15:50

 
Torna su