Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Comunicati Stampa

 

 Comunicato stampa del 21/05/2018 "Giovani e Parlamentari"

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 21 MAGGIO 2018

“GIOVANI E PARLAMENTARI”

Si è tenuto in data odierna presso il Salone Malaspina della Prefettura, un incontro tra tutti i parlamentari eletti nella Provincia e 100 studenti scelti tra le classi delle scuole superiori di primo e secondo grado.

Il Prefetto Visconti, infatti, ha ritenuto importante creare una rete di contatto tra le generazioni e i nuovi rappresentanti del Parlamento, aldilà del partito politico di appartenenza, per far conoscere le loro competenze e le loro funzioni. L’incontro di oggi, infatti, ha ridotto la distanza fra le Istituzioni e i cittadini, in particolare quelli più giovani che devono tornare ad occuparsi in prima persona della “cosa pubblica”. Troppo spesso, la Politica viene percepita come distante o assente, per questo occorre favorire sempre di più occasioni di incontro per avvicinare la gente, a partire dai giovani, alle istituzioni in un’ottica di coesione sociale. Con le loro domande i ragazzi hanno davvero dimostrato l’orgoglio di appartenere ad un Paese come l’Italia, con le sue Istituzioni libere, forti e democratiche. L’iniziativa ha costituito un inedito momento di confronto tra il mondo della politica e le nuove generazioni, cittadini ed elettori del domani.

Protagonisti dell’incontro sono stati gli studenti che, con domande dirette, hanno messo alla prova gli Onorevoli e i Senatori presenti che, soliti ai confronti istituzionali tenuti tra gli scranni del nostro Parlamento hanno dovuto, per un giorno, rispondere alle domande dirette e meno diplomatiche di cento studenti degli istituti cittadini.

Presenti all’incontro: l’On. Alessandro Cattaneo, l’On.le Carlo Fatuzzo, l’On.le Marco Maggioni, l’On.le Cristian Romaniello e il Senatore Alan Ferrari.

                                                                                                       

 
Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 18/05/2018 - Incontro "Giovani e Parlamentari"

Prefettura di Pavia


COMUNICATO STAMPA DEL 18 MAGGIO 2018
“GIOVANI E PARLAMENTARI”


Lunedì 21 maggio alle ore 9:30 presso il Salone Malaspina della Prefettura, si terrà
un incontro tra tutti i parlamentari eletti nella Provincia e 100 studenti scelti tra le
classi delle scuole superiori di primo e secondo grado.

Il Prefetto Visconti, infatti, ritiene sia importante creare una rete di contatto tra le
generazioni e i nuovi rappresentanti del Parlamento, aldilà del partito politico di
appartenenza, per far conoscere le loro competenze e le loro funzioni.

E’fondamentale, infatti, ridurre la distanza fra le Istituzioni e i cittadini, in particolare
quelli più giovani che devono tornare ad occuparsi in prima persona della “cosa
pubblica”.

Troppo spesso, la Politica viene percepita come distante o assente, per
questo occorre favorire occasioni di incontro per avvicinare la gente, a partire dai
giovani, alle istituzioni in un’ottica di coesione sociale.

L’intento è di far sentire nei ragazzi l’orgoglio di appartenere ad un Paese come l’Italia, con le sue Istituzioni libere, forti e democratiche. L’iniziativa costituisce un inedito momento di confronto tra il mondo della politica e le nuove generazioni, cittadini ed elettori del domani.

Protagonisti dell’incontro saranno gli studenti che, con domande dirette, metteranno
alla prova gli Onorevoli e i Senatori presenti che, soliti ai confronti istituzionali tenuti
tra gli scranni del nostro Parlamento dovranno, per un giorno, rispondere alle
domande dirette e meno diplomatiche di cento studenti degli istituti cittadini.
Saranno presenti l’On.le Elena Lucchini, l’On. Iolanda Nanni, l’On. Alessandro
Cattaneo, l’On.le Carlo Fatuzzo, l’On.le Marco Maggioni, l’On.le Cristian
Romaniello, il Senatore Gian Marco Centinaio, il Senatore Alan Ferrari e
l’Eurodeputato Dott. Angelo Ciocca.

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 18/05/2018 - Corso di formazione in materia ambientale

Prefettura di Pavia

 

COMUNICATO STAMPA DEL 18 MAGGIO 2018

CORSO DI FORMAZIONE IN MATERIA AMBIENTALE

 

Si è tenuto in data odierna la prima giornata del corso di formazione, organizzato a cura della Prefettura, per il personale delle Polizie Locali e della Polizia Provinciale affinché possa acquisire gli strumenti necessari per operare, nell’eventuale scoperta di discariche abusive, in modo corretto e avviare nell’immediatezza le procedure di legge . Docenti del corso sono: la prof.ssa Alberta Leonarda Vergine, già professoressa di diritto penale dell’ambiente all’Università degli Studi di Pavia, dal Sostituto Procuratore Dr. Paolo Mazza, appartenente al gruppo specialistico “P.A. e reati ambientali” e dal Dr. Fabio Cambielli di A.R.P.A.. Il Prefetto di Pavia Attilio Visconti, nel portare il proprio saluto a tutti i partecipanti e ringraziando i docenti del corso, ha sottolineato di aver voluto fortemente la realizzazione di questo corso di educazione ambientale dopo gli ultimi rinvenimenti di numerose discariche abusive e, ancor più dopo i roghi che hanno interessato alcuni depositi di stoccaggio di rifiuti avvenuti nella provincia. Proprio per questo, ha sostenuto il Prefetto Visconti, è più che mai necessario integrare le risorse deputate ai controlli ambientali tenuto conto che anche le Polizie Locali e Provinciali, nell'esercizio delle funzioni rivestono la qualifica sia di pubblici ufficiali che  ufficiali di polizia giudiziaria. L’intento è quindi quello di unire le forze e fare sistema a livello territoriale per tutelare l’ambiente e la salute pubblica, per contrastare eventuali fenomeni criminali, ma soprattutto per creare una cultura della prevenzione e per offrire uno strumento conoscitivo in materia di diritto ambientale, atti e procedure di polizia giudiziaria, verifica e controlli operativi.

 
Pubblicato il 18/05/2018
Ultima modifica il 18/05/2018 alle 17:27:20

 Comunicato stampa del 16/05/2018 - Osservatorio provinciale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Prefettura di Pavia

Comunicato stampa

Nel pomeriggio odierno si è tenuto il preannunciato incontro dell’Osservatorio provinciale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro istituito all’interno della conferenza provinciale permanente, l’organismo previsto dal legislatore per consentire al Prefetto di coordinare tutte le pubbliche amministrazioni.

All’incontro hanno preso parte i delegati dei sindacati confederati, della Guardia di Finanza, della Confindustria, della Confagricoltura, dell’Associazione Nazionale Costruttori edili, dell’ATS, della Direzione Territoriale del Lavoro, della CIA, dell’I.N.A.I.L., dell’I.N.P.S. e degli soggetti istituzionali preposti al settore.

Dopo un’ampia riflessione sugli aspetti di maggiore interesse per la realtà imprenditoriale pavese, dal settore edile al settore agricolo, da quello delle pubbliche amministrazioni preposte agli interventi di prevenzione alle istituzioni aventi un ruolo di controllo, è emerso che, negli ultimi anni, complice anche la crisi economica e la spending review, alcune criticità, in tema di sicurezza, si stanno acuendo ed occorre rivitalizzare - se non potenziare - le strategie di intervento.

Non si tratta di azioni o iniziative quali quelle già efficacemente promosse e/o coordinate da altri organismi (vedi, ad esempio, il comitato ex art. 7 del D. Lgs. 81/2008 e il C.L.E.S. di cui al D.L. n. 210/2002 ), quanto di più avanzate forme di coordinamento che vedrebbero nella Prefettura il punto di riferimento.

In tale ottica, è stato chiesto che la Prefettura, tramite apposite note/relazioni da parte degli organi competenti, rediga un report ad utilità degli Organi regionali e centrali competenti sullo stato dei controlli in provincia e, soprattutto, sulle relative criticità quali quelle derivanti da una drastica, repentina riduzione - senza turn over - delle risorse umane dedicate e dal progressivo innalzamento della loro età media.

Contestualmente è stata evidenziata l’esigenza che si dia costante impulso alle attività di informazione e formazione ed in tale ottica è stato chiesto alle associazioni di categoria di illustrare a questa Prefettura tutte le iniziative in atto per i propri associati e ciò allo scopo di porle, successivamente, sui canali informativi più efficaci.

Il Consesso ha, poi, espresso l’esigenza di una maggiore condivisione delle relative banche dati informative sia per quanto concerne i dati di particolare interesse in ordine all’organizzazione del complesso sistema della sicurezza all’interno delle aziende (ad esempio i nomi dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza) ma anche per quanto attiene ai controlli in modo da impedire eventuali sovrapposizioni ad opera degli organi di controllo.

La Prefettura, inoltre, intende sostenere, sponsorizzandola, un’iniziativa di formazione sulla sicurezza, promossa dall’ATS di Pavia, rivolta ai giovani impegnati in progetti di alternanza scuola/lavoro, nella consapevolezza che, in tema di sicurezza, occorre partire dalle generazioni più giovani.

La Prefettura, inoltre, intende sostenere e, ove occorra, partecipare attivamente ad ogni iniziativa di analisi e indagine sui fenomeni più complessi e più rilevanti in tema di incidenti sul lavoro quali quelli che si registrano nelle aziende che utilizzano sostanze pericolose. Si fa riferimento, ad esempio, alle aziende e ai consorzi vitivinicoli dove l’utilizzo di gas inerti, in ambiente confinato, può dare ruolo ad incidenti anche letali, un tema per il quale, a breve, la Confindustria e l’ATS di Pavia presenteranno un vademecum particolarmente innovativo.

Al termine dell’incontro, tutti i partecipanti hanno espresso il proprio plauso al Prefetto di Pavia per aver indetto, in tempi celerissimi, il tavolo interistituzionale in parola nonché per l’azione di stimolo e di coordinamento che ha saputo esprimere fin dal primo incontro.

Il tavolo si è aggiornato al prossimo incontro, previsto per la metà del mese di giugno.

Pavia, 16 maggio 2018

                                                                                                     Il Capo di Gabinett

                                                                                                            B. Bortone

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 17/05/2018 - Interventi in materia ambientale

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 17 MAGGIO 2018

INTERVENTI IN MATERIA AMBIENTALE

 

Venerdì 18 Maggio prossimo avrà inizio un corso di formazione per il personale delle Polizie Locali e della Polizia Provinciale affinché possa acquisire gli strumenti necessari per operare, nell’eventuale scoperta di discariche abusive, in modo corretto e avviare nell’immediatezza le procedure di legge .

Il corso si propone nello specifico di preparare il personale in modo da poter rispondere con professionalità a tutti gli adempimenti che questa delicata e complessa materia riveste anche dal punto di vista normativo e procedurale o, meglio, fare acquisire competenze sempre più precise che seguano le esigenze dell'ambiente.

Si ritiene, infatti, che quanto più il dipendente tesorizza per sé utili conoscenze, tanto più si garantisce una corretta attività d intervento favorendo, altresì, una positiva ricaduta anche per gli altri lavoratori di tutte quelle conoscenze che potranno tornare sicuramente utili per la loro attività futura.

Motivare e valorizzare le Polizie Municipali favorirà, altresì, la collaborazione tra i colleghi dei diversi comuni migliorando le performance dei singoli e quindi anche dell'intera struttura.

Il corso sarà tenuto presso la Prefettura, a cura della prof.ssa Alberta Leonarda Vergine, già professoressa di diritto penale dell’ambiente all’Università degli Studi di Pavia, dal Sostituto Procuratore Dr. Paolo Mazza, appartenente al gruppo specialistico “P.A. e reati ambientali” e dal Dr. Fabio Cambielli di A.R.P.A..

Al corso, grazie alla collaborazione del Presidente della Provincia e dei Sindaci parteciperanno n. 120 appartenenti alle Polizie Municipali, Provinciale ed alle Guardie Ecologiche Volontarie.

 

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 15/05/2018 - Osservatorio provinciale della Prefettura per il monitoraggio degli infortuni sul lavoro

                                                                                                           

Prefettura di Pavia

Comunicato stampa del 15 maggio 2018

“Osservatorio Provinciale della Prefettura per il Monitoraggio degli Infortuni sul Lavoro”.

 

A livello nazionale le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale presentate all’I.N.A.I.L., nel primo trimestre di quest’anno, sono state l’11,6% in più rispetto all’analogo periodo del 2017. In provincia di Pavia l’anno scorso sono stati denunciati 5.357 infortuni, il 7,2% in più dell’anno precedente, e di questi, ben undici sono stati i casi di infortuni mortali contro gli 8 casi del 2016.

Di fronte a tale tragico crescente di incidenti, ed ai drammatici eventi riportati dalla cronaca di questi giorni, il Prefetto di Pavia Attilio Visconti, convinto della necessità di un impegno continuo per tutelare i lavoratori e per garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, ha voluto costituire presso la Prefettura l’“Osservatorio Provinciale della Prefettura per il Monitoraggio degli Infortuni sul Lavoro”.

La prima riunione si terrà giovedì 17 maggio prossimo, un tavolo tecnico a cui parteciperanno i segretari generali delle organizzazioni sindacali, le associazioni di categoria, l’Azienda Sanitaria Territoriale, l’I.N.A.I.L., l’I.N.P.S., Ufficio Territoriale del Lavoro, ed altri soggetti interessati.

Il Prefetto Visconti, si è dato tempi brevissimi per operare ed arrivare subito a definire azioni concrete, nella convinzione che non sia più tollerabile che si debba ancora morire di lavoro.

Lo scopo non è solo quello di tenere alta l’attenzione su una problematica di grande rilevanza sociale, ma soprattutto di comprendere se le ragioni del numero crescente degli infortuni siano da addebitare a carenze di natura strutturale o, piuttosto, a carenze formative del personale. In quest’ottica, si vuole offrire il contributo dello Stato, non solo per vigilare sul miglioramento delle condizioni di lavoro e sull’applicazione delle normative di prevenzione, ma anche per promuovere e favorire, ad ogni livello, le attività di formazione dei lavoratori, perché la sicurezza deve essere considerata da tutti come un valore primario, un investimento di natura sociale condizione essenziale anche per la garanzia dello sviluppo regolare della competizione sul mercato.

Pubblicato il :

 10/05/2018 - Secondo incontro poetico in Prefettura - "Ugo Foscolo"

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 10 MAGGIO 2018

 Si è tenuto in data odierna nella  Sala “Oro” della Prefettura di Pavia, il secondo incontro dell’itinerario poetico – musicale, inaugurato lo scorso mese di marzo, frutto della collaborazione nata con il Comune di Pavia e il Comitato pavese della “Società Dante Alighieri”.

La serata, dedicata al poeta Ugo Foscolo, ha costituito l’occasione per ascoltare, dalla voce dell’attore Davide Ferrari, non solo i versi più famosi del poeta ma anche i ricordi meno noti della sua esperienza pavese.

L’incontro è stato arricchito dal commento della Prof.ssa Gianfranca Lavezzi, ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università degli studi di Pavia, e dalla musica del pianoforte suonato dal maestro Ennio Poggi.

L’intento è di stimolare le nuove generazioni, sempre più multietniche, il mondo della scuola, sempre più chiamata a dare vita a modelli virtuosi di integrazione ed il mondo del volontariato, ogni giorno alle prese con questioni di alfabetizzazione, ad appassionarsi al fascino della lingua italiana nelle sue espressioni più belle che muovono i passi da Dante fino ai giorni nostri.  

All’evento poetico – musicale hanno partecipato rappresentanti del mondo della Scuola e della Cultura oltre ad una folta rappresentanza di studenti della città.

Pubblicato il :

 Comunicato stampa del 7 maggio 2018 - Incontro con Autoguidovie e sindacati confederati

Prefettura di Pavia

Comunicato stampa

Nel pomeriggio odierno si è tenuto, presso questa Prefettura, un incontro con Autoguidovie Spa e i delegati provinciali di alcuni sindacati confederati in vista dello sciopero indetto per il prossimo 11 maggio a seguito dello stato di agitazione dei lavoratori per i problemi occupazionali derivanti dal subentro del nuovo gestore nel servizio del trasporto pubblico urbano ed extraurbano nella provincia di Pavia.

L’incontro si era reso necessario anche in ragione del fatto che le fasce di garanzia individuate dall’azienda in questione per il prossimo 11 maggio sono diverse da quelle indicate dalla Commissione di Garanzia - secondo i vecchi accordi aziendali - e dai sindacati, promotori dello sciopero.

Atteso che tale circostanza si era già verificata in occasione dello sciopero del 20 aprile u.s., con pesanti riflessi negativi sul funzionamento del servizio e, quindi, sull’utenza, il Prefetto, Attilio Visconti, quale garante della legalità in generale nonché della continuità dei servizi pubblici essenziali, al fine anche di prevenire eventuali turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica, è intervenuto sulla questione dando puntuali indirizzi alle parti interessate affinché, fin dalle prossime iniziative di sciopero, siano rispettate, in via meramente temporanea, le seguenti fasce orarie di garanzia per l’intero territorio urbano ed extraurbano:

dalle 5.30 alle 8.30 del mattino e dalle 15.00 alle 18.00 del pomeriggio.

   Pavia, 7 maggio 2018

 

 

                                                                                                          Il Capo di Gabinetto

  1.    B. Bortone
Pubblicato il :

 02/05/2018 - Riunione Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Prefettura di Pavia

CO MUNICATO STAMPA DEL 2 MAGGIO 2018

Questa mattina il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, ha convocato con urgenza il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della Prefettura per fare un punto della situazione sulla sicurezza del territorio dopo la rapina di ieri al CARREFOUR EXPRESS H 24 di viale Matteotti, sfociata nell’aggressione del responsabile del servizio di vigilanza e di tre dipendenti del supermercato.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, anche il Consigliere Comunale Dr. Davide Ottini, l’Assessore Comunale alla Polizia Locale Dr. Giuliano Ruffinazzi e il Direttore del CARREFOUR EXPRESS H 24 sig. Baricelli Luca.

In considerazione della circostanza che il Carrefour è situato lungo l’allea, zona già da tempo attenzionata dal sistema sicurezza di Pavia nonché da mirati ed importanti interventi di riqualificazione ad opera dell’Amministrazione Comunale, in sede di Comitato si è convenuto di dare una risposta decisa al fine di prevenire possibili ulteriori episodi di criminalità comune presso quella struttura commerciale.

Le prime indicazioni sono state fornite al direttore del Carrefour affinché si faccia promotore, con la massima urgenza, presso gli organi decisionali dell’azienda dei seguenti interventi:

  • 1) Sostituzione degli attuali vigilantes con professionisti dipendenti di Istituti di Vigilanza;
  • 2) Riqualificazione della videosorveglianza con possibilità di immediato accesso da parte delle Forze di Polizia;
  • 3) Disponibilità del personale del Carrefour, addetto ai turni notturni e alle casse, a partecipare a brevi corsi di formazione che verranno organizzati presso la Questura;
  • 4) Disponibilità del Carrefour a sponsorizzare alcune iniziative di riqualificazione dell’allea in una logica di partenariato pubblico-privato;
  • 5) Realizzazione di un collegamento diretto con le sale operative delle Forze dell’Ordine non solo nei casi di rapina, ma anche nelle ipotesi dubbie o sospette per allertare, tramite le sale operative, le volanti o le radiomobili in servizio di controllo del territorio.
Al Comune di Pavia sono state fornite le seguenti indicazioni:

  • 1) In considerazione della necessità di un sempre più urgente e mirata riqualificazione dell’allea, oltre ai già avviati lavori di recupero e di miglioramento della stessa, presenza continuativa del personale della Polizia Locale nelle ore di svolgimento del mercato di Piazza Petrarca. Questo al fine di assicurare un’ordinata circolazione stradale, prevenire i parcheggi illegali, dissuadere i parcheggiatori abusivi e trasmettere un segnale evidente di controllo, ordine e complessiva tranquillità ai cittadini residenti o frequentanti l’allea;
  • 2) In vista della sottoscrizione del “Patto per Pavia Sicura” (che avverrà entro la fine del mese di maggio), prevedere l’implementazione di una telecamera di videosorveglianza sull’asse dell’allea nonché il potenziamento del sistema di illuminazione, come peraltro già approvato sia dal Consiglio che dalla Giunta Comunale;
  • 3) Avviare una possibile riflessione progettuale per dotare l’allea di strutture idonee ad ospitare laboratori teatrali o centri giovanili al fine di vitalizzare in modo definitivo l’area in questione.
In fine è stato nuovamente confermato l’impegno da parte delle Forze dell’Ordine ad implementare, soprattutto durante la stagione estiva, i servizi di vigilanza e controllo dell’area prevedendo soste e frequenti passaggi nei pressi della struttura Carrefour come in altri punti sensibili dell’allea.

La riunione è stata aggiornata a 30 giorni per un riesame degli interventi programmati.
Pubblicato il :

 02/05/2018 - Riunione per Basilica di San Michele Maggiore

Prefettura di Pavia

COMUNICATO STAMPA DEL 2 MAGGIO

 Accogliendo l’appello di varie istituzioni cittadine, il Prefetto di Pavia Attilio Visconti si è fatto promotore di un incontro per un punto di situazione sulle criticità che hanno interessato la Basilica di S. Michele Maggiore vero e proprio capolavoro di stile romanico lombardo.

All’incontro sono intervenuti il sovrintendente alle belle arti Dr. Luca Rinaldi, il Comandante dei Vigili del Fuoco, il vicesindaco Dr.ssa Angela Gregorini, il Presidente della Fondazione Comunitaria Prof. Giancarlo Vitali, il delegato Vescovile Don Siro Cobianchi ed il parroco della Basilica don Giulio Lunati.

Dall’incontro è emerso che sono già in corso i primi interventi pianificati per la messa in sicurezza delle parti a immediato rischio di distacco della facciata sud della Basilica realizzata in pietra arenaria.

Tuttavia, oltre agli interventi di prima emergenza, si è evidenziata la necessità, sottolineata dal sovraintendente Dr. Rinaldi, di programmare un progetto globale di restauro programmato con scadenze prefissate per garantire una manutenzione costante valida nel tempo per fermare completamente il degrado.

Tale progetto, che verrà sviluppato nell’immediato in completa sinergia fra la curia e la sovrintendenza, ha già trovato il supporto finanziario della Fondazione Comunitaria nell’auspicio che altre realtà cittadine possano offrire la medesima disponibilità in quanto, come sottolineato dal Prefetto Visconti, la responsabilità di conservare e tramandare questa importante opera, storica - architettonica di rilevanza nazionale deve essere sentita come un impegno comune di tutta la collettività, a partire dalle Istituzioni.

 

Pubblicato il :

 
Torna su