Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

Bandi di gara e concorsi

 

 Progetto FEI 2012 - ComunicAzione

FONDO EUROPEO PER L'INTEGRAZIONE DI CITTATDINI DI PAESI TERZI 2007-2013
 Avviso relativo al Progetto FEI denominato "ComunicAzione"
 La Prefettura di Pavia è risultata assegnataria di un contributo per l'importo complessivo di euro58.900,00 avalere sul "Fondo Europeo per l'integrazione dei cittadini dei paesi terzi" per il progetto denominato " ComunicAzione"
Il progetto rientra nel Programma annuale FEI 2012, Azione 7 "Capacity Building"ed intende favorire l' accesso dell'utenza straniera agli sportelli della Prefettura, l'adempimento dell'Accordo di Integrazione da parte degli stranieri firmatari, l'accesso a strumenti didattici per la conoscenza della lingua italiana, nonchè l'elaborazione di materiale informativo multilingue su procedure utili e modalità di accesso ai servizi per i cittadini stranieri. Prevede inoltre di migliorare il rapporto con l'utenza degli operatori della Prefettura e Questura mediante l'acquisizione di abilità di comunicazione interculturale e linguistica .
L'appalto di servizi in economia, da portare a termine entro il 30 giugno 2014, sarà affidato , ex art. 125 del D. Lgs. 163/2006 in base al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.    
Per partecipare alla procedura, i soggetti   interessati dovranno essere in possesso dei requisiti di cui agli artt. 38, 39, 41 e 42 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. ed aver esperienza nell'ambito delle azioni di seguito indicate, da documentare attraverso una relazione dell'attività svolta dell'Ente/ Associazione / Cooperativa /Ditta.
 L'Amministrazione intende affidare le seguenti attività :
  Azione 1 : Importo a base di gara : € 24.590,00 iva esclusa  CIG: Z570BF504B
Realizzazione e gestione di uno sportello rivolto a cittadini stranieri presso la sede della Prefettura di Pavia, con attività di front office e back office, per 64 ore mensili comprese tra il lunedì e il sabato. L'attività comprenderà l'elaborazione di materiale informativo per stranieri compresa l'elaborazione di F.A.Q. e la traduzione multilingue del materiale ed inoltre la partecipazione ad un gruppo di lavoro del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione della provincia di Pavia .
 Azione 2: Importo a base di gara : € 17.213,00 iva esclusa  CIG: Z0D0BF50F0
Realizzazione di un corso di formazione per acquisire/incrementare le abilità di comunicazione interculturale e linguistica del personale della Prefettura e della Questura di Pavia, tenendo conto che obiettivo specifico è la formazione di operatori che sappiano evitare i conflitti involontari dovuti alle differenze culturali, anche attraverso l'utilizzo corretto delle lingue veicolari. In particolare la formazione dovrà consentire l'aumento della capacità di interloquire, al bisogno, in lingua inglese e francese, cioè quelle maggiormente utilizzate dagli stranieri.  
 Gli operatori interessati ad essere invitati ad una o entrambe le gare in argomento, se in possesso dei requisiti summenzionati, dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse per una o per entrambe le azioni, compilando il modulo A e/o B scaricabili dall' home page della Prefettura - Progetto FEI - ComunicAzione, entro e non oltre le ore 9,00 del giorno 28 ottobre 2013 e-mail all'indirizzo protocollo.prefpv(at)pec.interno.it , corredato da una relazione sull'attività precedentemente svolta.
Eventuali informazioni ulteriori potranno essere richieste a laura.anemone(at)interno.it tel. 0382/512600 .
  Premesso che questa Prefettura non corrisponderà alcun rimborso, a qualunque titolo o ragione, agli operatori per la documentazione inoltrata e che eventuali dati personali saranno trattati in conformità al D. Lgs. n. 196/2003, si precisa che il presente avviso riveste il carattere di ricerca di mercato finalizzata all'individuazione degli operatori da invitare e che le istanze che perverranno non saranno impegnative per questa Prefettura, la quale si riserva, a suo insindacabile giudizio, di selezionare le richieste che riterrà preferibili, nonché la facoltà di recedere da qualsiasi trattativa senza obbligo di motivazione. Nessun diritto sorge in capo al richiedente per il semplice fatto della presentazione della manifestazione di interesse.
Pubblicato il :

 
Torna su