Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pavia

NOTIZIE

 

 Documento di informazione alla popolazione per ditta AT Service di Castelnovetto

 

 

 

 

 

 

 

 

SCHEDA DI INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE

 

AT Service S.r.l.

Deposito di Castelnovetto (PV)

 

 

 

Via Madonna dei Campi S.S. 596 Mortara- Vercelli

27030 Castelnovetto (Pavia)

 
 

 

 

 

2018

 

 

 

 

 

 


Nome della Società

 
 

AT Service S.r.l.
 

Stabilimento di

 

 
Via Madonna dei Campi S.S. 596 Mortara- Vercelli

27030 Castelnovetto (Pavia)
Lo stabilimento (Codice Identificativo ITND436) è soggetto a notifica secondo l'art. 13 del decreto di recepimento della Direttiva 2012/18/UE per effetto del superamento dei limiti di soglia per le sostanze/categorie o in applicazione delle regole per gruppi di categorie di sostanze pericolose di cui alla nota 4 dell'allegato 1, punti a, b e c, del decreto di recepimento della Direttiva 2012/18/UE
 

Responsabile dello stabilimento

Amministratore Unico

 
 

Ing. Stefano Gasparini
 

 

 

 

Indicazioni e recapiti di Amministrazioni, Enti Istituzionali, uffici o altri pubblici, a livello Nazionale e locale cui si è comunicata l’assoggettabilità alla presente normativa, a cui è possibile richiedere informazioni in merito.

 
Ente
Indirizzo
 
 
 
 
Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e

del Mare
Via Cristoforo Colombo

00147 – ROMA
 
 

ISPRA
 

Via Brancati, 48

00144 – ROMA

 
 
Regione Lombardia

 
Via Rosellini, 17

20124 – MILANO
 
 
 
 
Provincia di Pavia

Settore Ambiente

 
Via Taramelli, 2

27100 – PAVIA
 
 
 
 
Comune di Castelnovetto

 
Via Roma
27030 Castelnovetto (PV)
 
 
 
 
Vigili del Fuoco
Via Campari, 34

27100 – PAVIA
 
 
 
 
Comitato Tecnico Regionale

 
Via Ansperto, 4

20123 – MILANO
 
 
 
 
Prefetto di Pavia

 
Piazza Guicciardi, 1

27100 – PAVIA
 
 
 
 
Questura
Via Rismondo, 68

27100 – PAVIA
 
 
 
 
Carabinieri
P.zza San Pietro in Ciel D’Oro

27100 – PAVIA
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Descrizione delle attività svolte nello Stabilimento

 

La AT Service S.r.l. di Castelnovetto (PV) svolge attività di stoccaggio e distribuzione di prodotti chimici di base e specialità chimiche.

L'attività svolta da AT Service S.r.l. non prevede la lavorazione di materie prime per la successiva produzione di beni ma solamente attività di magazzinaggio, logistica, trasporti e servizi per conto terzi.

I prodotti liquidi sfusi arrivano al deposito tramite autobotti e vengono travasati nei serbatoi. Di qui sono ripresi tramite pompe e tubazioni per il confezionamento in fusti o per il carico delle autobotti che avviene in aree definite.

I prodotti confezionati in forma liquida e/o solida arrivano generalmente su pallets, tramite autocarro, essi sono trasferiti con ausilio di carrello elevatore al magazzino di destinazione. Il deposito della merce confezionata avviene in magazzini dedicati in funzione della pericolosità del prodotto. La spedizione avviene tramite autocarri ed il carico è sempre fatto tramite carrelli elevatori.

Il Deposito si estende su un’area complessiva di circa 45.000 m2 e si compone, oltre che degli spazi aperti di manovra, dall’insieme di 23 unità monopiano, di dimensione planimetrica variabile dai 100 m2 ai 2.250 m2 max, con altezze variabili dai 3 m ai 10 m (max sottotrave).

Le strutture che compongono l’unità operativa risultano realizzate nel periodo compreso tra gli anni 1963 e 2012, ovvero il nucleo logistico è nato e si è ampliato, fino all’attuale configurazione, nel corso degli ultimi 40-50 anni circa. Trattasi di capannoni utilizzati come deposito materie chimiche, unitamente a strutture accessorie ad essi connesse e distinte, come tettoie di protezione e blocchi per uffici, servizi igienici per il personale esterno e locali tecnici per pompe antincendio, a servizio dell’attività di logistica esistente.

Il Deposito è delimitato da:

  • - lato Est: strada statale 596 dei Cairoli;
  • - lato Ovest: strada comunale Madonna dei Campi e con azienda Tecno Food S.p.A;
  • - lato Nord: strada provinciale 56 Confienza – Castelnovetto;
  • - lato Sud: via Madonna dei Campi.
 

Il Deposito AT Service S.r.l. con sede a Castelnovetto (PV) ha un organico totale pari a 28 persone.

Le attività si svolgono su un unico turno per 5 giorni a settimana:

  • - dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.30 alle ore 17.30
 

Le sostanze o categorie di sostanze, presenti nello Stabilimento che ricadono all’interno del campo di applicazione del D. Lgs. 105/15 e successive modifiche ed integrazioni sono riportate nella seguente tabella.

 

 

 

Categorie delle sostanze pericolose conformemente al

regolamento (CE) n. 1272/2008
Quantita' limite (tonnellate delle sostanze pericolose di cui all'articolo 3, comma 1, lettera l) per l'applicazione di:
 

Quantità massima detenuta o prevista

(tonn.)
Requisiti di

soglia

inferiore
Requisiti di

soglia

superiore
 

Sezione «H» — PERICOLO PER LA SALUTE

 
H1 TOSSICITA' ACUTA Categoria 1, tutte le vie di esposizione
5
20
50
H2 TOSSICITA' ACUTA

- Categoria 2, tutte le vie di esposizione

- Categoria 3, esposizione per inalazione (cfr. nota 7*)
50
200
600
H3 TOSSICITA' SPECIFICA PER ORGANI BERSAGLIO (STOT)ACUTA

- ESPOSIZIONE SINGOLA STOT SE Categoria 1
50
200
250
 

Sezione «P» - PERICOLI FISICI

 
P5a LIQUIDI INFIAMMABILI

- Liquidi infiammabili, categoria 1, oppure:

- Liquidi infiammabili di categoria 2 o 3 mantenuti a una temperatura superiore al loro punto di ebollizione,

oppure:

- Altri liquidi con punto di infiammabilita' <= 60'C, mantenuti a una temperatura superiore al loro punto di ebollizione

(cfr. nota 12*)
10
50
50
P5c LIQUIDI INFIAMMABILI

- Liquidi infiammabili, categorie 2 o 3, non compresi in P5a e P5b
5000
50000
1000
P8 LIQUIDI E SOLIDI COMBURENTI

Liquidi comburenti, categoria 1, 2 o 3, oppure Solidi comburenti, categoria 1, 2 o 3
50
200
250
 

Sezione «E» — PERICOLI PER L'AMBIENTE

 
E1 Pericoloso per l'ambiente acquatico, categoria di tossicità acuta 1 o di tossicità cronica 1
100
200
1000
E2 Pericoloso per l'ambiente acquatico, categoria di tossicita' cronica 2
200
500
500
 

Sezione «O» — ALTRI PERICOLI

 
O1 Sostanze o miscele con indicazione di pericolo EUH014
100
500
200
O2 Sostanze e miscele che, a contatto con l'acqua, liberano gas infiammabili, categoria 1
100
500
100
*Note riportate nell'allegato 1 del decreto di recepimento della Direttiva 2012/18/CE
 

Il presente quadro comprende tutte le sostanze pericolose specificate di cui all'allegato 1, parte 2, sostanze pericolose specificate

 

Colonna 1
Numero CAS 1
Colonna 2
Colonna 3
Quantità massima detenuta o prevista

(tonnellate)

 
Sostanze pericolose
 
Quantità limite (tonnellate) ai fini dell'applicazione dei:
Requisiti di soglia inferiore
Requisiti di soglia superiore
4. Nitrato d'ammonio (cfr. nota 16*)
--
10
50
5
5. Nitrato di potassio (cfr. nota 18*)
--
1250
5000
40
33. Solfato di dimetile
--
0,5
2
2
33. Idrazina in sol. 24 %
--
0,5
2
2
42. Propilammina (cfr. nota 21*)
107-10-8
500
2000
2
48. 1-Bromo–3-cloropropano(cfr. nota 21*)
109-70-6
500
2000
5
( 1 ) Il numero CAS è fornito solo a titolo indicativo.

*Note riportate nell’allegato 1 del decreto di recepimento della Direttiva 2012/18/CE
 


 

Natura dei rischi di incidenti rilevanti

Informazioni generali

 

Scenario Tipo

 
Effetti Potenziali
Effetti salute umana
Effetti Ambiente

 
Rilascio liquido infiammabile in area di carico/scarico autobotte: Incendio da pozza
Irraggiamento

 
 

------------------------
Rilascio prodotto tossico durante movimentazione imballo con carrello elevatore:

Dispersione tossico in atmosfera
Intossicazione

 
 

 

Mezzi di segnalazione di incidenti:

La segnalazione di allarme-emergenza all’interno della ditta è effettuata mediante un sistema ottico - acustico, azionato su disposizione del gestore dello stabilimento ovvero del responsabile dell’emergenza interna.

Contestualmente viene data comunicazione telefonica (seguita da messaggio P.E.C.) a VV.F., Comune, Prefettura, Stazione Carabinieri di Candia Lomellina e A.R.P.A.

Dichiarato lo stato di allarme-emergenza esterna da parte del Prefetto, il Comune di Castelnovetto provvede tempestivamente all’allertamento della popolazione attraverso diffusione messaggio verbale tramite automezzi di Polizia Locale muniti di altoparlante.

Il messaggio – tipo da diramare in emergenza è il seguente: " Attenzione: si è verificato un incidente. Presso lo stabilimento è stato attivato il piano di emergenza esterna – le forze di intervento sono all’opera per mantenere la situazione sotto controllo - rimanete chiusi dentro le vostre abitazioni o cercate riparo nel locale chiuso più vicino - prestate attenzione ai messaggi trasmessi con altoparlante – Ripeto: ..."

Il segnale di fine emergenza è diramato mediante messaggio verbale diffuso tramite automezzi di Polizia Locale muniti di altoparlante.

 

Comportamento da seguire:

Norme di comportamento di carattere generale che tutte le persone presenti nell’area di interesse per la pianificazione dell'intervento in emergenza dovrebbero seguire al segnale della sirena di attivazione dell’allarme emergenza diramato dagli automezzi di Polizia Locale muniti di altoparlante.

 

 

Se sono fuori casa:

  • - Si allontanano dal luogo dell’incidente ovvero dalle zone di rischio possibilmente in direzione opposta a quella del vento.
Se sono in auto:

-      Si allontanano dallo stabilimento e dalle zone di rischio attenendosi alle indicazioni fornite dalle autorità preposte;

-       non si recano sul luogo dell’incidente.

Se sono a casa o rifugiati al chiuso:

-      non usano ascensori;

-      chiudono le porte e le finestre che danno sull’esterno, tamponando le fessure a pavimento con strofinacci bagnati;

-      fermano i sistemi di ventilazione o di condizionamento;

-      si recano nel locale più idoneo in base alle seguenti caratteristiche: poche aperture, posizione nei locali più interni e più elevati dell’abitazione, disponibilità di acqua, presenza di muri maestri;

-      prestano la massima attenzione ai messaggi trasmessi dall’esterno per altoparlante;

-      non usano il telefono né per chiedere informazioni né per chiamare parenti o amici;

-      attendono che venga diramato il segnale di cessata emergenza.

 

Le aree di ammassamento soccorritori, individuato dal Comune di Castelnovetto sono:           

  • 1) Parcheggio Cimitero Comunale: via SP. 56
  • 2) Parcheggio Campo sportivo comunale: Piazza Olmo
 

Le aree di ammassamento e ricovero della popolazione, individuato dal Comune di Castelnovetto sono:

 

  • 1) Cortile scuole elementari: via Scuole
  • 2) Campo sportivo comunale: via San Rocco
  • 3) Sala Polifunzionale “F. Maggi”: Piazza della Chiesa
  • 4) Scuole elementari: via Scuole
  • 5) Palazzo comunale: via Roma
 

 

Quando il pericolo è passato le azioni da raccomandare sono:

-              arieggiare i locali,

-              seguire le indicazioni rilasciate dalle autorità;

-              provvedere alla pulizia dei locali e a quella personale,

-              non consumare frutta e verdura contaminata,

-              assicurarsi che i bambini non portino alla bocca oggetti contaminati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Pubblicato il 19/02/2019
Ultima modifica il 19/02/2019 alle 11:13:48

 
Torna su