Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Parma

Seminario presso la Camera di Commercio di Parma - 22 ottobre 2019

SETTIMANA EUROPEA PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO
21 - 25 OTTOBRE 2019
  CONVEGNO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI PARMA
22 OTTOBRE 2019
sicurezza nei luoghi di lavoro 2019 Anche quest'anno la Prefettura di Parma è impegnata nell'ambito della sicurezza e benessere nei luoghi di lavoro, attività coincidente anche con la Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro che, come ogni anno, cade la 43^ settimana.
In tale ambito si è svolto nella mattinata del 22 ottobre 2019, presso la Sala "Aurea" della Camera di Commercio di Parma, il Seminario "Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019", sull'utilizzo delle sostanze pericolose che è stato una ideale prosecuzione di quanto sviluppato l'anno scorso sempre sul medesimo argomento. sicurezza nei luoghi di lavoro 2019
Al Seminario, organizzato dalla Prefettura in collaborazione con l'I.N.A.I.L., l'Azienda Unità Sanitaria Locale - SPSAL, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, l'Ispettorato Territoriale del Lavoro e il CISITA Parma, hanno partecipato, oltre a rappresentanti e funzionari delle Amministrazioni Pubbliche della provincia, anche numerosi Responsabili Aziendali dei Servizi di Prevenzione e Protezione ed Ingegneri.
sicurezza nei luoghi di lavoro 2019 I lavori si sono aperti con i saluti del Viceprefetto Sergio Pomponio , Vicario della Prefettura, e di Andrea Zanlari , Presidente della Camera di Commercio di Parma.
Successivamente la dott.ssa Silvia Maria Squarcina dell'I.N.A.I.L. di Parma, ha illustrato l'andamento degli infortuni, anche mortali, in Italia ed in particolare a Parma: gli infortuni denunciati nella provincia di Parma dal 1° gennaio al 31 agosto del 2019 sono stati 4460; 4460 hanno riguardato l'industria, 253 l'agricoltura e 754 i servizi.
Gli infortuni mortali sono stati, dal 1 gennaio al 31 agosto 2019, 8 (-2 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). Sempre nello stesso anno sono stati denunciati a Parma 290 casi di malattie professionali nel settore industriale e 37 nel settore agricoltura.
sicurezza nei luoghi di lavoro 2019 L'incontro è proseguito con l'intervento della dott.ssa Cinzia Dimaggio che ha illustrato le modalità di intossicazione da agenti chimici pericolosi, partendo da una premessa normativa, che aiuta ad inquadrare l'argomento, e successivamente illustrando cosa è un agente chimico e le varie forme di intossicazione.
La dott.ssa Claudia Aldini , dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Parma e Reggio Emilia, ha illustrato quali siano i rischi da esposizione a sostanze pericolose in edilizia, settore dove spesso vengono utilizzate diversi tipi di sostanze chimiche: solventi, adesivi, oli minerali, sostanze bituminose; l'esposizione a queste sostanze possono provocare sia malattie professionali sia veri e propri infortuni. Particolare attenzione è stata rivolta al rischio da esposizione ad amianto che, malgrado non sia più in produzione dal 1992, è ancora presente in diverse strutture in Emilia Romagna. Infine, la dott.ssa Aldini si è soffermata sulla necessità di saper interpretare correttamente le etichettature e le Schede di Sicurezza ,elementi necessari, oltre che per un obbligo di legge, per una corretta individuazione dei rischi chimici peculiari di ogni sostanza pericolosa e per essere consapevoli sulle dinamiche d'intervento nel caso di esposizione critica alle sostanze chimiche. sicurezza nei luoghi di lavoro 2019
L'Ing. Vincenzo Giordano , Comandante dei Vigili del Fuoco di Parma, ha invece illustrato il rischio incendio e gli effetti sull'uomo, delineando le varie tipologie di intervento dei Vigili del Fuoco, le varie tipologie di incendio e le modalità di produzione dello stesso; particolare attenzione è stata rivolta sulle sostanze pericolose che vengono prodotte durante un incendio e il loro impatto sulla salute dell'uomo. Qualche dato: a Parma il 28% degli interventi dei Vigili del Fuoco ha riguardato incendi su un totale di circa 5000 interventi l'anno. Ricollegandosi a quanto detto dalla dott.ssa Aldini sul rischio amianto, l'Ing. Giordano ha evidenziato come 3 interventi nel 2019 hanno riguardato incendi di fienili con presenza di amianto.
La dott.ssa Chiara Ferri del Cisita di Parma, ha introdotto l'intervento della dott.ssa Orsola Vecchi , della Chiesi Farmaceutici, che ha analizzato le strategie di contenimento del rischio chimico in ambito farmaceutico: con metodo e calcolo scientifico, vengono adottate misure di contenimento del rischio chimico; tale metodo, che assicura una buona standardizzazione dei risultati e si rivela utile in fase di progettazione degli impianti, aiuta a riconoscere quali difese il lavoratore farmaceutico deve adottare.
La giornata  si è conclusa con l'intervento di Marco Milordo , Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza della Glaxo che ha illustrato una efficace azione, sinergica tra diverse componenti della sicurezza all'interno dell'azienda con il coinvolgimento dello SPSAL dell'Azienda U.S.L. di Parma, nel caso del richiesto ritiro dal commercio, da parte dell'Agenzia Italiana del Farmaco, della ranitidina, sostanza presente in produzione anche alla Glaxo. L'intervento delle autorità sanitarie ha permesso di valutare il basso rischio per i lavoratori addetti alla lavorazione della sostanza.
                                                                                                                                                                                                                                 L'ADDETTO STAMPA
                                                                                                                                                                                                                                       ( Canfora )
 
 
 
____________________________________________________
INTERVENTI

Data pubblicazione il 11/10/2019
Ultima modifica il 23/10/2019 alle 07:54

 
Torna su