Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Palermo

Comunicati Stampa

 

 COMUNICATO STAMPA

                              
                                          21 Novembre 2018
 
 
Si informa che il Prefetto di Palermo ha disposto, ai sensi dell'art. 143 del D.Lvo
n. 267/2000, come modificato dall'art. 2 comma 30 Legge n. 94/2009, l'accesso
 ispettivo presso il Comune di San Cipirello per verificare l'eventuale sussistenza
di elementi concreti, univoci e rilevanti su collegamenti diretti o indiretti con la 
criminalità organizzata di tipo mafioso.
 
La Commissione si è insediata in data di ieri.
 
                                                                                  L'Addetto Stampa
                                                                                    
                                                                                       (Mongiovì)
 
Pubblicato il :

 Comunicato Stampa Emergenza maltempo

COMUNICATO STAMPA

5 Novembre 2018

 

 

Il Prefetto ha convocato alle ore 13,30 una riunione con i vertici di taluni uffici componenti del sistema di Protezione Civile e componenti del C.C.S., attivato già dalla mattina del 2 novembre e operativo senza soluzioni di continuità da quel giorno.

La riunione ha lo scopo di fissare lo stato della viabilità avuto riguardo alla complessità degli interventi messi in campo nell’urgenza con una forte azione di coordinamento, allo scopo di valutare la eventuale necessità di un ulteriore fattivo contributo da parte di questo ufficio.

Sono presenti:

il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco

il Capo Compartimento ANAS

il Responsabile su Palermo della Brigata Aosta dell’Esercito

il Direttore Generale dei Lavori Pubblici con funzioni di Capo del Genio Civile di Palermo

il Direttore del Corpo Forestale Regionale

il Vice Direttore della Protezione Civile Regionale

 

Assente la Città Metropolitana in quanto il Dirigente del Servizio Viabilità è impegnato su disposizione dello stesso Prefetto per effettuare un sopralluogo congiunto con ANAS e Comune di Vicari sul ponte San Giuseppe sul fiume San Leonardo, chiuso già da giorno 2 novembre per disposizione del C.C.S..

Al riguardo il Capo Compartimento ANAS riferisce quanto appresso segnato, precisando che gli interventi sulle situazioni di maggiore criticità sono stati avviati o saranno avviati domani e la situazione dovrà rientrare nella normalità entro domenica, tutti gli interventi sono stati realizzati con il concorso dell’Esercito.

In effetti nessun Comune risulta assolutamente isolato in quanto anche nelle situazioni di interdizione si è reso possibile garantire una percorrenza stradale controllata.

 

  • 1) 188 che unisce Corleone, Palazzo Adriano, Bisacquino, Campofiorito.
    • Esiste una frana al Km. 9 all’altezza di Campofiorito. Da ieri è aperta la comunicazione in senso unico alternato. La notte la strada viene aperta soltanto per situazioni di emergenza. I lavori sono in corso per la messa in sicurezza del costone, la rimozione dei massi e il rinforzo e il rafforzamento della rete esistente. I lavori saranno completati entro venerdì.
    • Tra Palazzo Adriano e Corleone dal Km. 130 al 19+200 (11 Km.).
Si tratta di un tratto chiuso stamattina per erosione del corpo stradale. I lavori inizieranno domani mattina e si concluderanno entro venerdì.

  • Diramazione C dal km. 0 al km. 22 bivio con S.S. 118 da Campofiorito a Chiusa Sclafani. Aperta al transito controllato, dalle ore 17,00 alle 06,00 del mattino il transito è consentito solo per emergenza. I lavori sono in corso per rimuovere sassi, bonificare il versante e installare le reti.
 

  • 2) S. 118 da Marineo a salire fino a Prizzi, aperta dopo interventi di pulizia.
    • Km. 44,6 tra Prizzi e Ficarazzi, in atto è stato realizzato dall’ANAS con il concorso dell’Esercito un by pass che sarà utilizzato solo da mezzi di emergenza. Sarà completato stamani. In via definitiva occorrerà l’intervento di una ditta che inizierà domani i lavori portando sul posto un grande escavatore per ricostruire il corpo stradale entro domenica.
 

  • 3) S. 189 Chiusa tra il km. 6 e il 16,700 all’altezza di Lercara verso Castronovo la strada sarebbe in realtà percorribile ma occorre posizionare il guard rail divelti dalla esondazione con lavori che saranno ultimati in un paio di giorni in alternativa si percorre la strada Roccapalumba verso Caccamo.
 

  • 4) S. 121 sono in corso lavori di ripristino all’altezza del K. 204/220 strada Vicari Ciminna.
 

  • 5) S. 119 Gibellina - è in corso la verifica con l’intervento dei rocciatori per l’individuazione degli interventi a farsi.
 

 

Viabilità secondaria – strade di competenza della Città Metropolitana

 

S.P. 55 di collegamento tra Mezzojuso e Campofelice di Fitalia chiusa al transito per caduta massi;

I.C. 30 di accesso a Campofelice di Fitalia percorribile con difficoltà intervento di miglioramento della transitabilità in corso;

S.P. 80 Circonvallazione di Corleone chiusa per dissesto di una infrastruttura, ricognizione in corso;

S.P. 4 Bis interrotta da detriti;

Ex C 41 di Morella, presenza di frana a margine della carreggiata, intervento in corso;

Molte arterie risultano transitabili con cautela e con limitazione di 20 Km orari a causa di fango e detriti sulla carreggiata.

 

S.P. 94 non transitabile;

S.P. 97 non transitabile;

S.P. 103 non transitabile;

S.P. 104 non transitabile;

Ex Consortile 22 non transitabile;

S.P.36 nel tratto a monte dell’abitato di Castronovo di Sicilia;

S.P. 48 dal Fanaco a Santo Stefano di Quisquina è stata realizzata una bretella e sono utilizzati mezzi del Corpo Forestale della Regione.

 

S.P. 84 sotto Vicari, a seguito di sopralluogo effettuato da parte della Città Metropolitana e del Genio Civile di Palermo è stata realizzata, con il supporto del Genio Militare che ha fornito un mezzo meccanico, una bretella by-pass sulla frana al Km. 7 + n. 500 della S.P. 84 nel tratto di collegamento dell’abitato di Vicari con Bivio Manganaro sulla SS 121. Questo intervento consentirà una prima soluzione provvisoria per consentire una via di transito a senso unico alternato da e verso l’abitato di Vicari che dovrà essere completata nei prossimi giorni con interventi di stabilizzazione della bretella tutto ciò come soluzione di pronto intervento.

 

Il sopralluogo odierno ha consentito di autorizzare un’ apertura parziale del ponte San Giuseppe che collega la S.S. al Comune di Vicari, sicché il collegamento da valle all’abitato del Comune di Vicari viene garantito in via provvisoria, col transito sul Ponte San Giuseppe ai soli residenti per mezzi leggeri (inferiori di 3,5 t) attraverso il Ponte San Giuseppe sul fiume San Leonardo, limitando il transito al centro della carreggiata a senso alternato.

 

**

Proseguono ininterrottamente le ricerche del medico disperso, Liotta Giuseppe, che si stava recando all’Ospedale di Corleone per il cambio turno e la cui macchina è stata ritrovata nel tratto stradale Ficuzza- Corleone, in contrada Raviotta.

Le operazioni di ricerca sono coordinate dai Vigili del Fuoco, presenti con unità cinofile e S.A.F. (Soccorso Alpino Fluviale), con il concorso di personale delle Forze di polizia, dell’Esercito, del Corpo Forestale Regionale, del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, di varie associazioni di volontariato, della Croce Rossa Italiana. Nella tarda mattinata e nel primo pomeriggio odierno sono stati rinvenuti in punti diversi dell’area di ricerca effetti personali dello scomparso.

Le ricerche proseguiranno anche nelle prossime ore notturne.

 

**

 

Per pervenire alla stima dei danni e degli interventi da porre in essere, é proseguita la ricognizione da parte delle Amministrazioni competenti sulle strade statali, provinciali e comunali nonché sulle diverse situazioni emergenziali segnalate.

 

Sopralluoghi sono anche stati effettuati a Castronovo di Sicilia dal Genio Civile e dall’Ufficio Tecnico Comunale per la verifica delle condizioni di sicurezza di un costone roccioso prospiciente le riserve idriche comunali e di alcune abitazioni che, a seguito di un movimento franoso, sono state a titolo precauzionale evacuate.

 

Difficoltà nell’erogazione idrica si stanno registrando nella città di Palermo e in alcuni Comuni della provincia a causa del protrarsi delle condizioni di eccezionale torbidità delle acque prelevate e da immettere nella rete, previa potabilizzazione, come da allegato report dell’AMAP.
Pubblicato il 06/11/2018
Ultima modifica il 06/11/2018 alle 08:17:44

 Comunicato Stampa Emergenza maltempo

COMUNICATO STAMPA

 5 Novembre 2018

 

Si riferiscono per un aggiornamento delle attività del C.C.S. le seguenti notizie:

 Proseguono ininterrottamente le ricerche del medico disperso, Liotta Giuseppe, che si stava recando all’Ospedale di Corleone per il cambio turno e la cui macchina è stata ritrovata nel tratto stradale Ficuzza- Corleone, in contrada Raviotta.

Le operazioni di ricerca sono coordinate dai Vigili del Fuoco, presenti con unità cinofile e S.A.F. (Soccorso Alpino Fluviale), con il concorso di personale delle Forze di polizia, dell’Esercito, del Corpo Forestale Regionale, del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, di varie associazioni di volontariato, della Croce Rossa Italiana. Nella tarda mattinata e nel primo pomeriggio odierno sono stati rinvenuti in punti diversi dell’area di ricerca effetti personali dello scomparso ( jeans, pezzi di giubbotto, una cintura).

Le ricerche proseguiranno anche nelle prossime ore notturne.

 

****

 

Per pervenire alla stima dei danni e degli interventi da porre in essere, é proseguita la ricognizione da parte delle Amministrazioni competenti sulle strade statali, provinciali e comunali nonché sulle diverse situazioni emergenziali segnalate.

 Sopralluoghi sono anche stati effettuati a Castronovo di Sicilia dal Genio Civile e dall’Ufficio Tecnico Comunale per la verifica delle condizioni di sicurezza di un costone roccioso prospiciente le riserve idriche comunali e di alcune abitazioni che, a seguito di un movimento franoso, sono state a titolo precauzionale evacuate.

 

****

Difficoltà nell’erogazione idrica si stanno registrando nella città di Palermo e in alcuni Comuni della provincia a causa del protrarsi delle condizioni di eccezionale torbidità delle acque prelevate e da immettere nella rete, previa potabilizzazione, come da allegato report dell’AMAP.

 

****

 

Domani mattina si farà un punto conclusivo della situazione di cui si darà comunicazione all’esito dei lavori.

Pubblicato il :

 EMERGENZA MALTEMPO

COMUNICATO STAMPA

3 novembre 2018  

EMERGENZA MALTEMPO – AGGIORNAMENTO ATTIVITA’ CENTRO COORDINAMENTO SOCCORSI IN CONTATTO CON CENTRI OPERATIVI COMUNALI ATTIVATI PRESSO I COMUNI E CON TUTTE LE AREE DEL TERRITORIO PROVINCIALE INTERESSATE DALLE CONDIZIONI METEO AVVERSE
 
Con riguardo alle condizioni meteorologiche avverse, continua l’attività del Centro Coordinamento Soccorsi costituito in Prefettura nella mattinata di ieri in costante contatto con i Comuni del territorio provinciale interessati dalle relative criticità.
 
Allo stato risultano costituiti i Centri Operativi Comunali di Altofonte, Bisacquino Campofiorito, Camporeale, Contessa Entellina, Corleone Ficarazzi Lercara Friddi Palazzo Adriano, Petralia Soprana e Polizzi Generosa.

In seguito a mirati contatti avviati nella giornata di ieri con i Sindaci di tutti i Comuni interessati dall’innalzamento del livello di allerta da arancione a rosso è stata disposta la chiusura delle scuole laddove non era già stata programmata in coincidenza del ponte di Ognissanti.
 
Nella mattinata di ieri sono stati tratti in salvo n.4 operai forestali regionali.
 
Nella decorsa notte non si sono registrate criticità, né sono pervenute segnalazioni al C.C.S. né richieste di intervento ai Vigili del Fuoco in relazione alla attuale emergenza idrogeologica. 

Con particolare riguardo alla viabilità, non risultano problemi relativi alla rete autostradale della provincia.

Si conferma maggiormente critica la circolazione sulla strade statali e provinciali dove permane la chiusura di:

-        SS 121 dal km 213+900 tra gli svincoli Vicari nord e Manganaro, in corrispondenza del ponte San Leonardo, a causa dell’esondazione dell’omonimo fiume;

-        SS 118 al KM 44+600 per dissesto del corpo stradale;

-        SS 188 al km 124 per smottamento del terreno lato monte;

-        ponte San Giuseppe sulla SP 84 dal km 1+400 al km 1+560, già interessato da una limitata circolazione.

Si allegano al riguardo le ordinanze dell’ANAS e della Città Metropolitana dove sono indicati percorsi alternativi alla chiusura della SS 121 e del Ponte San Leonardo.

Dal monitoraggio delle dighe, attraverso i tecnici responsabili dei singoli invasi, non sono emerse criticità.         

Attualmente è in corso da parte dei Vigili del Fuoco, nel territorio del Comune di Caccamo, un’operazione di recupero di tre persone rimaste isolate in una fattoria a causa del cattivo stato delle vie d’accesso alla stessa. Ove le condizioni meteo lo consentiranno è previsto l’impiego di un elicottero.

 

Si fa riserva di ulteriori aggiornamenti.

  

                                                                                         Il Prefetto

                                                                                         (De Miro)
Pubblicato il :

 Emergenza maltempo - Comunicato aggiornamenti

COMUNICATO STAMPA

3 novembre 2018

 

EMERGENZA MALTEMPO – COMUNICATO DI AGGIORNAMENTO

 

I Vigili del Fuoco hanno recuperato due delle tre persone rimaste isolate in una fattoria, nel territorio del Comune di Caccamo, a causa del cattivo stato delle vie d’accesso alla stessa. La terza ha scelto di rimanere ad accudire gli animali, è in sicurezza ed in continuo contatto con familiari ed Amministrazione Comunale.

Nell’operazione è stato impiegato un elicottero che è atterrato a Boccadifalco, poiché la piazzola di Lercara Friddi è impraticabile a causa delle condizioni meteo avverse.

Da lì, dove ad attenderli è stato predisposto anche un dispositivo sanitario precauzionale, saranno accompagnati a cura della Protezione Civile Regionale a Vicari dove risiedono. 

Si informa inoltre che RFI, per l’urgente necessità di effettuare un intervento di rimozione del fango lungo il tratto ferroviario compreso tra i Comuni di Montemaggiore Belsito e Roccapalumba, interromperà in traffico sulla linea Palermo – Agrigento dalle ore 13 alle ore 17.

Saranno pertanto soppressi i seguenti treni:

3898 AG - PA delle ore 13.15

3900 AG - PA delle ore 14.15

3932 PA - AG delle ore 13.43

3934 PA - AG delle ore 14.43. 

                                                                                         Il Prefetto

                                                                                         (De Miro)

Pubblicato il :

 Emergenza maltempo - Aggiornamento ore 18,30

COMUNICATO STAMPA

3 novembre 2018

 

EMERGENZA MALTEMPO – COMUNICATO DI AGGIORNAMENTO

 

 

Si informa che, alle ore 17.00, come previsto, è stata ripristinata la circolazione ferroviaria tra Palermo e Agrigento.

 Numerosi gli interventi su strade statali e provinciali per caduta alberi e massi, che hanno visto impegnati i Vigili del Fuoco insieme ad operatori della Protezione Civile Regionale, della Città Metropolitana e dei Comuni interessati, come Cinisi, Terrasini, Monreale. A Campofelice di Fitalia, in particolare, ciò ha consentito di raggiungere una famiglia con bambini rimasta isolata in una contrada dell’agro. 

Sono attualmente in corso controlli sulla SP 138 e sulla SP10. 

Il maltempo ha, altresì, causato guasti alla rete elettrica, risolti da personale dell’Enel, nei centri abitati di Giuliana, Contessa Entellina, Partinico e presso la Diga Gammauta. 

Rimangono attivi i Centri Operativi Comunali costituiti nella giornata di ieri.

 

Pubblicato il :

 EMERGENZA MALTEMPO - COSTITUITO IN PREFETTURA IL CENTRO COORDINAMENTO SOCCORSI

EMERGENZA MALTEMPO - COSTITUITO IN PREFETTURA IL CENTRO COORDINAMENTO SOCCORSI IN CONTATTO CON CENTRI OPERATIVI COMUNALI ATTIVATI PRESSO I COMUNI E CON TUTTE LE AREE DEL TERRITORIO PROVINCIALE INTERESSATE DALLE CONDIZIONI METEO AVVERSE

 

In relazione alle condizioni meteorologiche avverse, dalla mattinata odierna è stato costituito in Prefettura il Centro Coordinamento Soccorsi in continuo contatto con i Comuni del territorio provinciale via via interessati dalle maggiori criticità.

Allo stato risultano costituiti i Centri Operativi Comunali di Altofonte, Campofiorito, Corleone e Palazzo Adriano; sono in corso di costituzione quelli di Bisacquino, Camporeale, Contessa Entellina, Ficarazzi, Lercara Friddi, Petralia Soprana e Polizzi Generosa.

Con particolare riguardo alla viabilità, non risultano problemi relativi alla rete autostradale della provincia.

Più difficile la circolazione sulla strade statali e provinciali dove sono tuttora in corso diversi interventi di rimozione di detriti e fanghiglia.

Risultano in atto chiuse:

  • la SS 121 dal km 213+900 tra gli svincoli Vicari nord e Manganaro, in corrispondenza del ponte San Leonardo, a causa dell'esondazione dell'omonimo fiume;
  • la SS 118 al KM 44+600 per dissesto del corpo stradale;
  • la SS 188 al km 124 per smottamento del terreno lato monte;
  • il ponte San Giuseppe sulla SP 84 dal km 1+400 al km 1+560, già interessato da una limitata circolazione.
Si allegano al riguardo le ordinanze dell'ANAS e della Città Metropolitana concernenti la chiusura della SS 121 e del Ponte San Leonardo ed i relativi percorsi alternativi.

In particolare, la chiusura delle SS 188 ha determinato per quasi l'intera giornata l'impossibilità di raggiungere l'Ospedale di Corleone dal Comune di Palazzo Adriano cui è stata, dunque, fornita l'indicazione del Presidio Territoriale di Emergenza di Lercara Friddi, dove è anche presente una pista di elisoccorso h24 ed un'ambulanza con medico. Nella serata è stato aperto un varco per consentire il passaggio dei mezzi di soccorso.

Alle ore 16 odierne la Protezione Civile Regionale ha diramato un avviso di rischio meteo - idrogeologico e idraulico che ha elevato il livello di allerta da arancione a rosso per grande parte della provincia e sono, dunque, stati tempestivamente avviati mirati contatti con i Sindaci di tutti i Comuni interessati.

In corso altresì il monitoraggio delle dighe, attraverso i tecnici responsabili dei singoli invasi.
 
Il Prefetto
(De Miro)

 

                                                                                        
Pubblicato il 02/11/2018
Ultima modifica il 02/11/2018 alle 20:30:22

 
Torna su