Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Palermo

Comunicati Stampa

 

 COMUNICATO STAMPA

RICEVIMENTO PUBBLICO  SOSPESO SINO AL 25 MAGGIO 2020

                                         

Per opportuna conoscenza si informa che il ricevimento del pubblico presso questa Prefettura continuerà ad essere sospeso sino al prossimo 25 maggio.

I contatti con l'utenza, per l'acquisizione delle informazioni di interesse, saranno assicurati mediante gli ordinari canali telematici e telefonici agli indirizzi di posta elettronica ai numeri telefonici consultabili sul sito della Prefettura di Palermo alla sezione : Servizi ai cittadini.

Sarà ovviamente possibile accedere alla Prefettura per il ritiro delle patenti e dei titoli autorizzativi di P.S., che avverrà nelle modalità consultabili sul sito della Prefettura di Palermo alla sezione : servizi ai cittadini - come fare per.

L'utenza, inoltre, potrà richiedere l'accesso per informazioni che non è possibile acquisire altrimenti dal sito, facendo apposita richiesta di appuntamento.

 

15.05.2020

 

                                                                           Il Capo di Gabinetto

                                                                               (Iacolare)

 
Pubblicato il
:

 Comunicati incendi 14 - 15 maggio 2020

                                              COMUNICATO STAMPA

             

CONCLUSE LE ATTIVITA' DELL'UNITA' DI CRISI ATTIVATA DALLA PREFETTURA PER LA GESTIONE DEGLI INCENDI DEL 13 E 14 MAGGIO, PROSEGUONO L'ATTIVITA' DI MONITORAGGIO E LO STATO DI PREALLERTA

                                                 

E'proseguita nella giornata odierna, concludendosi nel primo pomeriggio, l'attività dell'Unità di crisi, prontamente attivata dalla Prefettura da remoto già dal 13 maggio, in relazione agli episodi incendiari che hanno interessato zone boscate e aree con abitazioni sparse nel territorio della provincia.

Il preallerta dei componenti del CCS resta tuttavia ancora attuale in ragione di possibili ulteriori segnalazioni che richiedano la necessaria azione di coordinamento.

Nelle 48 ore è stato impiegato un modulo operativo terra-aria che ha visto impegnati 200 uomini n. 30 automezzi e 36 squadre dei Vigili del Fuoco, n. 6 pattuglie di personale e autobotti del Corpo Forestale della Regione Siciliana e, per il tramite della Protezione Civile regionale, 3 associazioni di volontariato, con volontari e 5 mezzi, mentre la Città Metropolitana ha dato la disponibilità di 4 autobotti.

L'ultimo focolaio in corso di spegnimento è quello di carattere boschivo che ha colpito il monte Cuccio, dove sono ancora impegnati i canadair, le squadre dei Vigili del Fuoco con il supporto dei volontari della Protezione Civile Regionale e le pattuglie delle Forze di polizia e  del Corpo forestale.

            Gli incendi, che hanno riguardato in particolare vaste aree boscate ricadenti nei territori di Borghetto, Altavilla Milicia, Collesano, Misilmeri e Palermo, a causa delle condizioni metereologiche, si sono propagati, incombendo su aree con abitazioni, anche stagionali.

            Per prevenire e contenere il potenziale pericolo di possibili incendi di interfaccia, nelle aree interessate dal fuoco ricadenti nei comuni di Borgetto e di Altavilla Milicia, sotto il costante controllo del personale dei Vigili del Fuoco e delle Forze di Polizia, con il supporto dei volontari della Protezione Civile Regionale e dei Sindaci interessati, si è proceduto alla temporanea evacuazione delle abitazioni, nelle quali i residenti hanno poi fatto rientro.

            L'attività di osservazione e monitoraggio della situazione prosegue, comunque, con la pronta reperibilità delle componenti tecniche del sistema, unitamente all'attenzione delle Forze di Polizia nell'ambito dell'attività di prevenzione e controllo del territorio anche in funzione di tempestive segnalazioni alle sale operative.

                         

                                                                                          Il Capo di Gabinetto

                                                                                                (Iacolare) 


 

                       
Pubblicato il
:

 Comunicato INCENDI

                                           COMUNICATO STAMPA

 

In relazione alle diffuse criticità connesse al forte vento di scirocco manifestatosi nella giornata odierna, questa Prefettura ha preallertato le componenti del CCS e, a seguito delle aggiornate valutazioni acquisite dal Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco sulla situazione degli incendi, ha tempestivamente attivato nel primo pomeriggio odierno un tavolo per il monitoraggio dell'evoluzione degli eventi che hanno interessato zone boscate e aree con abitazioni sparse, anche stagionali

Gli interventi sono stati gestiti nell'ambito di competenza delle componenti tecniche del sistema operativo, e, segnatamente, dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale della Regione Siciliana, con il costante supporto delle forze di polizia.

In particolare, allo stato, sono in corso 21 interventi a cura dei Vigili del Fuoco anche nel Capoluogo: l'intervento a Parco Cassarà è in fase di ultimazione, mentre in via Bronte, dove sono ubicate villette sparse vi sono un presidio di squadre dei vigili del fuoco per lo spegnimento di eventuali incendi interfaccia, nonché personale delle forze di Polizia.

Negli interventi sono impiegati n. 30 automezzi e 26 squadre dei Vigili del Fuoco.

Il Corpo Forestale della Regione Siciliana sta seguendo gli incendi boschivi occorsi ad Altavilla Milicia ( località Aci Capraria), dove precauzionalmente sono stati allontanati dalle abitazioni circa 30 persone, a Bellolampo (località Manche) e a Collesano ( località Pizzocerro), dove sono previsti gli interventi di canadairs.

Allo stato sono impegnati nei predetti interventi n. 6 pattuglie di personale del Corpo Forestale Regionale e 2 autobotti.

All'incontro, convocato in remoto, hanno partecipato i referenti del Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco, del Dipartimento Regionale di Protezione Civile e delle Forze di Polizia, della Citta Metropolitana, dell'ASP e del 118.

Sono state impiegate, altresì, per il tramite della Protezione Civile regionale, 2 associazioni di volontariato, con 10 volontari e 3 mezzi, mentre la Città Metropolitana ha dato la disponibilità di 4 autobotti.

Il monitoraggio da parte delle singole componenti proseguirà anche nella notte

Al momento, non sono stati segnalati danni alle persone, né criticità sulla viabilità in relazione alla tipologia dell'evento.

                                                                                                         Il Capo di Gabinetto

 

                      

Pubblicato il
:

 PREVENZIONE RISCHIO INCENDI

                       

      COMUNICATO STAMPA                                            

                              6 maggio 2020                                                                     

 

PREVENZIONE RISCHIO INCENDI: LA PREFETTURA RICHIAMA L'ATTENZIONE DEI SINDACI E DEGLI ENTI GESTORI DI STRADE E INFRASTRUTTURE IN VISTA DELL'APPROSSIMARSI DELLA STAGIONE ESTIVA.  

In vista dell'approssimarsi della stagione estiva, la Prefettura ha promosso una prima azione di sensibilizzazione nei confronti delle Amministrazioni comunali e degli Enti gestori di strade ed infrastrutture, al fine di predisporre le necessarie iniziative di prevenzione volte a fronteggiare possibili situazioni di rischio connesse agli incendi. 

In particolare, è stato disposto il puntuale monitoraggio nell'ambito dei territori e delle strutture di competenza, dei centri urbani e delle zone limitrofe, soprattutto se caratterizzate da transito veicolare, anche in funzione dell'attivazione dei necessari interventi di prevenzione per la riduzione del rischio di innesco e propagazione degli incendi, boschivi e di interfaccia, con priorità per le infrastrutture strategiche, la rete viaria e le aree di pregio ambientale e naturalistico. 

Particolare attenzione è stata, altresì, riservata alle procedure di informazione dei cittadini sia in ordine alla osservanza delle regole comportamentali connesse alle situazioni di rischio, che al possibile utilizzo del numero di emergenza unico europeo (NUE) 112 per eventuali segnalazioni anche di potenziale pericolo.

 

                                                                 IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                   (Iacolare)

 

Pubblicato il
:

 
Torna su