Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Palermo

Decreto di approvazione Piani di Emergenza e Soccorso gallerie della tratta ferroviaria Palermo-Punta Raisi

COMUNICATO STAMPA
27 Settembre 2018
 
MARATONA IN PREFETTURA PER L'ELABORAZIONE DEI PIANI DI EMERGENZA E SOCCORSO RELATIVI AL SISTEMA GALLERIA FERROVIARIA SULLA TRATTA PALERMO - PUNTA RAISI - GALLERIE  "NOTARBARTOLO - LA MALFA" E "TOMMASO NATALE" . 
IL PREFETTO FIRMA I DECRETI DI APPROVAZIONE
Nei giorni 25 e 26 settembre, su disposizione del Prefetto, tutte le componenti del sistema provinciale della Protezione Civile hanno lavorato a villa Whithaker per la stesura della pianificazione di Emergenza e Soccorso delle Gallerie Ferroviarie "Notarbartolo - La Malfa" e "Tommaso Natale" che è stata approvata stamane dal Prefetto con propri decreti.
Questa serrata attività istruttoria si è svolta con tempi così stringenti per corrispondere alle aspettative del territorio, fortemente interessato alla riapertura della tratta ferroviaria Palermo - Punta Raisi, la cui inaugurazione era stata rinviata  dal momento che la intervenuta definizione del concetto di "sistema galleria" da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti aveva determinato la necessità di una modifica della Pianificazione Interna di RFI  e l' adozione da parte della Prefettura dei Piani di Emergenza e Soccorso relativamente alle due gallerie . 
Nel corso delle due riunioni sono stati approfonditi i possibili scenari di rischio, i dispositivi di emergenza e soccorso da mettere in campo con i relativi tempi di intervento, la gestione dell'informazione alle persone coinvolte e ai familiari con individuazione delle aree di soccorso e di accoglienza, la gestione della viabilità nonché dell'ordine e della sicurezza pubblica, le figure di raccordo con il Centro Coordinamento Soccorsi.
Tutti questi elementi sono confluiti nelle pianificazioni di emergenza approvate con decreti del Prefetto.
Il Prefetto
(De Miro)
 
 

Data pubblicazione il 27/09/2018
Ultima modifica il 01/10/2018 alle 16:20

 
Torna su