Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Padova

Comunicati stampa

 

 Comunicato stampa n. 3

Lunedì 27 gennaio il Prefetto Patrizia Impresa prenderà parte alle cerimonie celebrative del Giorno della Memoria istituito con la legge 20 luglio 2000 n. 211 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.
Il Giorno della Memoria, giorno dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, diviene il giorno per ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati (art. 1 L.211/2000).
Nella mattina il Prefetto sarà presente alla cerimonia istituzionale in Onore ai Caduti che si svolgerà a Padova (Terranegra), presso il Tempio dell’Internato Ignoto, con inizio alle ore 9.30, nel corso della quale sarà benedetta la salma del caduto Espedito Brinafico.
Successivamente, alle ore 10.30, presso la sala polivalente “Paride Piasenti” del museo dell’Internamento, il Prefetto consegnerà le medaglie d’onore conferite dal Presidente della Repubblica ai militari e ai civili deportati ed internati nei lager nazisti. 
Pubblicato il :

 Comunicato stampa n. 2

Il Prefetto di Padova Patrizia Impresa ha convocato per domani 22 gennaio 2014 alle ore 10.00 una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per esaminare la situazione della sicurezza nel capoluogo e in provincia.
Seguirà alle ore 12.00 conferenza stampa.
Sarà gradita la presenza degli organi di informazione.

Pubblicato il :

 Comunicato stampa n. 1

E’ terminata nel pomeriggio di oggi la riunione convocata dal Prefetto Patrizia Impresa per esaminare e trovare una soluzione alla vertenza che vede coinvolti i lavoratori della cooperativa emmegierre che prestano la loro attività per la Artoni Trasporti Spa nell’impianto di Padova Zona industriale.
Alla riunione, oltre alla Provincia, hanno preso parte i rappresentanti della FILT CGIL, dell’ADL Cobas, della Artoni e della cooperativa EMMEGIERRE.
Dopo lunga trattativa, la Prefettura con la collaborazione della Provincia ha articolato una proposta che prevede, a fronte della cessazione immediata del presidio dei Cobas che di fatto da diversi giorni impedisce l’entrata e l’uscita dei mezzi dall’impianto, l’impegno di Artoni all’assunzione immediata di un numero di ex lavoratori della cooperativa alla ripresa dell’attività e, quindi, in tempi brevissimi, di un ulteriore contingente entro il 31/3/2014 e comunque il mantenimento di almeno il 50% di questi ultimi nell’organico dell’impianto.
Nella proposta è previsto che l’assunzione dei lavoratori avvenga per il tramite di agenzie interinali per un periodo finalizzato alla successiva stabilizzazione degli stessi con contratto a tempo indeterminato.
Per coloro che non potranno trovare ricollocazione è previsto un incentivo economico che potrà subire degli incrementi in ragione della situazione di famiglia e dell’anzianità maturata dai singoli lavoratori.
La proposta della Prefettura che ha trovato l’adesione dei sindacati è stata comunicata all’Artoni che farà conoscere entro la mattinata di lunedì 20 p.v. le proprie determinazioni definitive.
Attualmente  i lavoratori aderenti ai Cobas hanno provveduto a rimuovere il presidio.

Pubblicato il :

 
Torna su