Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Padova

Comunicati stampa

 

 Comunicato stampa n. 4 - Celebrazione del "Giorno della Memoria"

Si sono svolte le celebrazioni commemorative per il Giorno della Memoria, organizzate dalla Prefettura in collaborazione con il Comune di Padova e il Comando Forze di Difesa Interregionale Nord dell’Esercito.
La cerimonia istituzionale ha avuto inizio alle ore 9,00 presso il Tempio Nazionale dell’Internato Ignoto con l’alzabandiera, l’onore ai caduti con la deposizione di una corona di alloro e la preghiera del Rettore del Tempio.
Le iniziative sono poi proseguite, alle 10,30, al Centro Culturale S. Gaetano dove sono intervenuti con proprie allocuzioni il Sindaco di Padova, Massimo Bitonci e il Comandante del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord dell’Esercito, Gen. C.A. Bruno Stano.
A seguire il Prefetto, Patrizia Impresa, ha consegnato 30 medaglie d’onore agli ex internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti, di cui 2 a viventi.
Gli interventi sono proseguiti con i discorsi del Presidente dell’ANEI Antonio Ferrarese, del Presidente della Comunità Ebraica Davide Romanin Jacur e in conclusione del Direttore del centro di Ateneo per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea, prof. Carlo Fumian.
Infine, alcuni studenti delle scuole secondarie di II grado di Padova, diretti da Paolo Caporello, hanno messo in scena azioni drammaturgiche dal titolo “La memoria per il futuro”, ispirate agli avvenimenti della Shoah.
Di particolare intensità sono state anche le musiche e i canti dal vivo ebraici a cura di  Guido Rigatti, Luca Piovesan e Francesco Socal, che hanno accompagnato la rappresentazione.
Da segnalare, la mostra fotografica dal titolo “Il Tempo è Memoria – La Memoria è nel Tempo” a cura di Gianluca Saggin, allestita presso le Scuderie di Palazzo Moroni, sede del Comune, e la mostra “K.Z. Disegni degli internati nei campi di concentramento nazifascista” al primo piano del Centro Culturale S. Gaetano.
 
 
 
Pubblicato il :

 Comunicato stampa n. 3 - Celebrazione del "Giorno della Memoria"

Martedì 27 gennaio, il Prefetto Patrizia Impresa prenderà parte alle cerimonie celebrative del Giorno della Memoria, istituito con la legge 20 luglio 2000, n. 211 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, che si svolgeranno inizialmente a Padova (Terranegra), presso il Tempio dell’Internato Ignoto, alle ore 9.00.
Dalle ore 10.30 le cerimonie proseguiranno presso il Centro Culturale Altinate/San Gaetano (Padova, via Altinate, 71), dove il Prefetto consegnerà le medaglie d’onore conferite dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.

Si indica, di seguito, l’elenco degli insigniti.
 
Medaglie conferite alla memoria
Bilato Albano - Abano Terme
Gomiero Pasquale - Abano Terme
Bernazzi Aldo - Maserà di Padova
Bernazzi Bruno - Maserà di Padova
De Rossi Pasquale - Maserà di Padova
Tanzi Giuseppe - Montegrotto Terme
Punzo Mario - Padova
Aggio Vittorio - Piombino Dese
Bellinato Rodolfo Emilio - Piombino Dese
Benin Giuseppe Ottavio - Piombino Dese
Benin Silvio - Piombino Dese
Cagnin Gino - Piombino Dese
Calore Giuseppe - Piombino Dese
Ceccato Arturo -Piombino Dese
Centenaro Fortunato - Piombino Dese
Centenaro Giuseppe - Piombino Dese
Grigoletto Giosue' - Piombino Dese
Grigoletto Ruggero - Piombino Dese
Lucato Pasquale - Piombino Dese
Mancon Gino - Piombino Dese
Mariotto Cirillo - Piombino Dese
Morosin Aurelio - Piombino Dese
Rainato Iginio - Piombino Dese
Scattolon Arturo - Piombino Dese
Scattolon Blandino - Piombino Dese
Simionato Lucio - Piombino Dese
Ventura Ferruccio - Piombino Dese
Zamprogna Silvio - Piombino Dese
Medaglie conferite a viventi
Capuzzo Giuseppe - Cartura
Gamba Giacinto - Padova
Pubblicato il :

 Comunicato stampa n. 2 - Esci dal silenzio - un SMS al numero 43002 per dire no a droga e bullismo

 
Martedì 20 gennaio 2015, nella sede della Prefettura, il Prefetto di Padova Patrizia Impresa, unitamente al Questore Ignazio Coccia, ha presentato, durante una conferenza stampa, un’iniziativa finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e del bullismo.
“Fenomeni – ha detto il Prefetto Impresa – particolarmente odiosi che coinvolgono i giovani, che ne sono vittime e autori, in una spirale di sofferenza e violenza che possono provocare serie conseguenze alla salute dei ragazzi e minare il loro percorso di crescita personale e sociale”.
Da qui l’istituzione di un numero nazionale – il 43002 – attivo da oggi per la provincia di Padova al quale è possibile inviare in forma del tutto anonima e gratuita un sms per segnalare episodi di spaccio e di bullismo. Sarà sufficiente premettere “PADOVA” al testo del messaggio per farlo giungere direttamente alla Questura di competenza.
“Un canale diretto tra i ragazzi e le Forze di polizia  – ha aggiunto il Prefetto – per far emergere tali problematiche scardinando le remore della vergogna, i comportamenti omertosi o i timori di una denuncia formale”.
Hanno partecipato alla conferenza stampa anche il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Dott. Paolo Jacolino, oltre a numerosi dirigenti degli istituti scolastici del territorio, i direttori dei servizi sociali delle AA.UU.LL.SS. e rappresentanti dei maggiori Comuni della provincia. In particolare il dott. Jacolino e l’Assessore Brunetti del Comune di Padova, nel manifestare apprezzamento per l’attivazione del nuovo servizio, hanno assicurato la piena collaborazione dei rispettivi uffici, fondamentale per il successo dell’iniziativa.

 
Pubblicato il :

 Comunicato stampa n. 1 - Invito alla conferenza stampa "Esci dal silenzio - un SMS al numero 43002 per dire no a droga e bullismo"

 
Martedì 20 gennaio 2015 alle ore 11.30, presso l’Ufficio di Gabinetto della Prefettura di Padova, il Prefetto Patrizia Impresa, unitamente al Questore Ignazio Coccia, terrà una conferenza stampa nel corso della quale verrà presentata un’iniziativa finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e del fenomeno del bullismo dei quali, in particolare, i giovani sono vittime e autori nell’ambiente scolastico.
E’ gradita la presenza degli organi di informazione.

Pubblicato il :

 
Torna su