Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Nuoro

NOTIZIE

 

 Avviso individuazione custodi ex art. 8 del D.P.R n°571/82

Si comunica che nella Sezione Amministrazione Trasparente, sottosezione Bandi di Gara e contratti, sottosezione Avvisi, è stato pubblicato l' avviso di individuazione custodi ex art. 8 del D.P.R n°571/82
Pubblicato il
:

 Giorno del ricordo 10 febbraio 2021_targa commemorativa Giovanni Palatucci

Giorno del ricordo 10 febbraio 2021 Targa commemorativa del Funzionario di Polizia Giovanni Palatucci
 
Nell'ambito delle iniziative commemorative organizzate in questa Provincia nel  "Giorno del Ricordo", istituito dalla Repubblica italiana per ricordare - il 10 febbraio di ogni anno - i martiri delle Foibe, il Prefetto di Nuoro Luca Rotondi ha partecipato, a Siniscola,  alla sobria cerimonia di apposizione di una targa in memoria del Dirigente dell'Ufficio Stranieri, ultimo Questore Reggente di Fiume Giovanni Palatucci, svoltasi  presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di quel Comune.

Il Prefetto - alla presenza del Sindaco di Siniscola Gianluigi Farris, del Questore Alfonso Polverino, del Vice Questore Renato Panvino, della Dirigente del Commissariato Vice Questore Aggiunto Rita Morelli, del Dirigente del Sezione Polstrada di Nuoro Leopoldo Testa, di rappresentanti dell'Associazione Nazionale Pensionati della Polizia di Stato  e del Cappellano Provinciale della P.S. Don Michele Pittalis che ha benedetto la targa - ha ricordato la figura di Giovanni Palatucci arrestato nell'autunno del 1944 dalla Gestapo per aver contribuito con la  sua azione, a salvare migliaia di ebrei dai lager nazisti in dissenso  morale alle leggi razziali.

Ristretto nel carcere di Trieste fu sottoposto a torture e infine deportato nel campo di concentramento di  Dachau dove morì il 10 febbraio del 1954 a soli 37 anni.

Al Questore reggente Palatucci fin dal 1952 fu conferito il titolo di " Giusto fra le Nazioni" riconoscimento che l'IYad Vashem di Gerusalemme attribuisce ai non ebrei che si siano distinti, mettendo a rischio la propria vita, per salvare gli ebrei dalla persecuzione nazi fascista. Il suo nome da allora è aggiunto agli altri presenti nel giardino dei Giusti a Gerusalemme.  

La figura di Palatucci è divenuta emblema dei più elevati valori morali ed esempio che  ricorda, specie alle più giovani generazioni, che una scelta è sempre possibile.

La cerimonia di apposizione della targa ai piedi dell'albero di olivo piantato nello spazio prospiciente il Commissariato, pur con le limitazioni dovute alla situazione emergenziale in atto e nonostante la forte pioggia della mattinata è risultata comunque particolarmente commovente.        

L'Ufficio Stampa

 

Giorno del ricordo 2021                     

Pubblicato il
:

 
Torna su