Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli

NOTIZIE

 

 AVVISO seduta pubblica - giorno 11.09.2018 ore 9,00 - Commissione giudicatrice - GARA PON 'Legalità" (Piani anticorruzione enti locali) - CIG 723762229E .

Ordine del giorno: Comunicazione esito verifica offerta anomala e proposta di aggiudicazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa.

 

Gara PON "Procedura aperta" - Affidamento del servizio di formazione e affiancamento del personale della Prefettura di Napoli per lo svolgimento dei compiti di supporto tecnico e informativo ai Comuni della Città Metropolitana di Napoli nella predisposizione, revisione e monitoraggio dei piani anticorruzione, per minimo 6 enti locali. Cofinanziato dall'Unione Europea. Programma Operativo Nazionale "Legalità" FESR/FSE - Obiettivo Investimenti in favore della crescita e dell'Occupazione 2014-2020. CIG 723762229E  CUP F64H17000360006

Convocazione seduta aperta al pubblico per il giorno 11.09.2018 alle ore 9,00

 

 

  • - Il giorno 11.09.2018 alle ore 9,00, presso la Prefettura U.T.G. di Napoli in Piazza del Plebiscito, è convocata la Commissione giudicatrice per la seduta aperta al pubblico avente il seguente
 

La presente convocazione è pubblicata, per estratto, sul sito istituzionale.

Pubblicato il :

 LINEE GUIDA PER L’ATTUAZIONE DELLA SICUREZZA URBANA – ISTITUITA LA CABINA DI REGIA PRESSO IL COMITATO PROVINCIALE DELL’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA DI NAPOLI

Nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in data 5 settembre u.s., presieduto dal Prefetto di Napoli, sono state esaminate con i vertici delle forze di polizia e del Sindaco del Comune di Napoli le “Linee Guida per l’attuazione della sicurezza urbana di cui all’art. 5 del D.L. 14/2017,che rappresentano, come noto, il completamento degli atti normativi di indirizzo che costituiscono “ la cornice organica degli strumenti attraverso i quali i diversi livelli di governo sono chiamati a cooperare per realizzare l’integrazione delle politiche che hanno come obiettivo l’innalzamento dei livelli di sicurezza ”.

Nel corso della riunione è stata definita la tabella di marcia per l’attuazione delle Linee Guida, condivisa la metodologia e dato il via alla cabina di regia, nell’ambito del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, nonché istituiti alcuni sottogruppi che approfondiranno le singole direttrici di azione ai fini della messa a punto del Patto per la Sicurezza Urbana del capoluogo partenopeo. In particolare:

  • il Comune di Napoli, entro 15 giorni, farà avere le prime valutazioni e proposte su temi concreti e prioritari sotto il profilo del recupero del decoro, della vivibilità urbana e dell’inclusione sociale;
  • la Prefettura contestualmente attiverà il Comitato Metropolitano, in funzione di ascolto delle Municipalità e delle categorie economiche per un loro contributo a definire le priorità;
  • sarà censito dalla Prefettura il livello della videosorveglianza cittadina, nell’ambito del progetto “ Argo Panoptes ”;
  • sarà fatta la ricognizione di tutti i progetti già avviati in materia di prevenzione sociale. In tale ambito saranno valorizzati: - il progetto di prevenzione per il rione “Sanità”, definitivamente approvato e finanziato con 3 milioni di euro lo scorso 23 agosto dal PON Legalità del Ministero dell’Interno; - le iniziative definite con l’Ufficio Scolastico regionale e la magistratura minorile per contrastare la dispersione scolastica;
  • saranno, quindi, definite le azioni concrete, che andranno a confluire, presumibilmente entro l’anno, in un vero e proprio Patto di sicurezza urbana la cui attuazione sarà verificata periodicamente;
  • conseguentemente sarà aggiornato il piano coordinato di controllo del territorio.
Nella circostanza il Comune di Napoli ha informato dello stato di predisposizione, con l’apporto dell’Ufficio Scolastico regionale, del progetto di cui alla direttiva del Ministero dell’Interno per il contrasto della diffusione della droga presso gli istituti scolastici, esaminata nel precedente comitato del 29 agosto u.s., per il quale il comune stesso potrà disporre di 243.750 euro, da presentare entro il 20 settembre all’esame del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Le forze dell’ordine hanno già individuato le scuole più a rischio che saranno oggetto di attenti controlli.

Infine, è stato fatto un primo esame della recente direttiva ministeriale sugli sgomberi. La Prefettura ha dato avvio attraverso i comuni dell’area metropolitana al monitoraggio delle iniziative attuative ricadenti nella previsione della citata direttiva, che sarà completato entro il 25 settembre p.v..

Napoli, 6 settembre 2018                                                
Pubblicato il :

 
Torna su