Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli

NOTIZIE

 

 Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica - riunione del 12 dicembre 2018

Nella mattinata odierna si è tenuta, presso la Prefettura di Napoli una riunione del Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica presieduta dal Prefetto, Carmela Pagano, alla presenza del Questore De Iesu, e dei Comandanti provinciali dell'Arma dei Carabinieri, Del Monaco, e della Guardia di Finanza, D'Alfonso.

Il comitato ha esaminato, tra l'altro,  i seguenti temi:

  1. Misure di sicurezza per le festività natalizie e di fine anno.
Alla presenza dei rappresentanti  del Comune di Napoli, della VI Zona Polizia di Frontiera, della Commissione regionale ABI e del Compartimento Poste Italiane, dei dirigenti della Polaria, dei Compartimenti Polstrada e Polfer,  è stata effettuata una verifica congiunta delle pianificazioni di sicurezza approntate per le prossime festività natalizie e di fine anno, nel quadro della generale intensificazione delle attività di controllo del territorio, da parte delle Forze dell'Ordine, con il coinvolgimento dei corpi di polizia locale, nelle zone cittadine più interessate dalla presenza di turisti, come le aree museali, il centro storico, le zone della movida, il lungomare, porti, aeroporti, stazioni e arterie stradali nonché in occasione degli eventi organizzati durante le festività, con particolare riferimento al 24 dicembre e a capodanno.

Uno specifico programma di controlli riguarderà le discoteche.

Particolare attenzione è stata dedicata anche all'intensificazione delle attività di controllo di fabbriche, depositi ed esercizi di minuta vendita di fuochi e giochi pirotecnici nonché all'azione di contrasto della vendita di prodotti contraffatti e di giocattoli pericolosi.

  1. Intimidazioni e minacce ai giornalisti misure a tutela della libertà di stampa.
Alla presenza del Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, dott. Ottavio Lucarelli, è stato esaminato il fenomeno di atti intimidatori nei confronti di giornalisti, per il quale, a tutela della sicurezza dei medesimi e della libertà di informazione, costituzionalmente garantita, presso il Ministero dell'Interno opera un Centro di coordinamento ed un organismo di supporto per il monitoraggio, l'analisi e lo scambio di informazioni.

E' stato sottolineato dal dott. Lucarelli che un canale emergente e privilegiato per detti atti intimidatori è costituito dai social .

Nello specifico, a fini di potenziamento della prevenzione, si è ritenuto di attivare un canale di comunicazione diretto tra l'Ordine dei Giornalisti e i vertici delle Forze di Polizia.

Il Presidente dell'Ordine inoltre sensibilizzerà i propri iscritti a segnalare ogni episodio afferente al fenomeno.

Le modalità convenute si aggiungono alla stretta collaborazione già esistente tra Prefettura, le Forze dell'Ordine e l'Ordine dei Giornalisti nonché alle misure di tutela già attive nei confronti di giornalisti, destinatari di minacce, in quest'area Metropolitana.

  1. Comune di Volla. Potenziamento del controllo del territorio.
Alla presenza del Sindaco di Volla, è stata esaminata la situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica in quel territorio, in cui si è registrato, negli ultimi tempi, qualche episodio che ha suscitato allarme sociale, come la sparatoria verificatasi il 23 ottobre u.s.. Al riguardo, è stata assicurata una particolare, ulteriore attenzione attraverso servizi straordinari di controllo del territorio a cura della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, la cui efficace presenza e operatività sul proprio territorio è stata ampiamente riconosciuta dal Sindaco.

  1. Pianificazioni di sicurezza in ambito portuale.
Il Comitato ha approvato, infine, con la partecipazione della VI Zona Polizia di Frontiera,  la congruità dell'aggiornamento della pianificazione di sicurezza, predisposta dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale, di alcune infrastrutture portuali anche con riferimento allo svolgimento delle Universiadi. 

Napoli 12 dicembre 2018  

 

Pubblicato il :

 SOTTOSCRIZIONE PROTOCOLLO INTESA "SCUOLE SICURE" COMUNE E PREFETTURA DI NAPOLI

È stato sottoscritto in data odierna dal Prefetto di Napoli  Carmela Pagano  e dal Comune di Napoli, nelle persone dell'Assessore alla Sicurezza Urbana e Polizia Locale, dott.ssa Clemente e l'Assessore alla Scuola e Istruzione, dott.ssa Palmieri il Protocollo d'intesa "Scuole sicure", con l'obiettivo di rafforzare la sicurezza e l'attività di prevenzione e di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici.

A tal fine la Prefettura e il Comune si sono impegnati ad adottare strategie congiunte , favorendo l'impiego coordinato delle Forze di Polizia e della Polizia Locale nei pressi delle aree limitrofe ai plessi scolastici, quali parchi pubblici, snodi di trasporto pubblico, sia in chiave preventiva che di controllo del territorio.

Sono altresì previste iniziative volte alla realizzazione di percorsi di formazione nelle scuole sul tema delle sostanze stupefacenti e delle relative dipendenze, nonché l'implementazione dei sistemi di videosorveglianza.

Il Comune di Napoli ha presentato la relativa domanda di ammissione al finanziamento del progetto, che è stata accolta dal Ministero dell'Interno, per l'importo di € 243.750,00.

Napoli, 5.12.2018

 

Pubblicato il :

 Risolta positivamente la vertenza dei lavoratori del Consorzio unico di bacino di Napoli e Caserta/Sap.Na S.p.A.

     Si è  tenuta  oggi, presso la Prefettura di Napoli, su convocazione del Prefetto Carmela Pagano, una riunione relativa alla procedura di raffreddamento  attivata dalle  organizzazione sindacali  Fiadel,  Filas e Flia, che, in seguito all'indizione dell'incontro, avevano sospeso la già  proclamata azione di sciopero del personale del Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta attualmente impiegato presso gli Stir dell'area metropolitana di Napoli.

     Nel corso dell'incontro, il Vicepresidente della Giunta Regionale  della Campania, nonché Assessore all'Ambiente, Fulvio Bonavitacola, ha  fornito ampie rassicurazioni sulla costante attenzione della Regione Campania alla problematica  della situazione occupazionale  del predetto personale,  anche in relazione agli sviluppi che saranno determinati dalla costituzione degli ATO  previsti dalla normativa regionale in materia.

      All'esito della riunione, presieduta dal Capo di Gabinetto della Prefettura, cui hanno preso parte, altresì, il Direttore Generale della Città Metropolitana di Napoli ed il Commissario Liquidatore del  Consorzio  unico  di bacino  di Napoli e Caserta, le organizzazioni sindacali, tenuto  conto delle rassicurazioni fornite dagli intervenuti, hanno chiuso la procedura con esito positivo, revocando lo stato di agitazione. Si è, pertanto,  scongiurato uno  sciopero  che avrebbe  creato  gravi disservizi nell'ambito raccolta e smaltimento dei rifiuti in un periodo particolarmente sensibile.

  Napoli,  3 dicembre   2018                 

Pubblicato il :

 
Torna su