Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli

Comunicati Stampa

 

 Protocollo d´Intesa tra la Prefettura di Napoli, il Comune di Ercolano e la Società Cooperativa Sociale L´ Impronta

Presso la sede comunale di Ercolano, il Prefetto Gerarda Pantalone ha sottoscritto con il Sindaco e la Cooperativa sociale “L’Impronta, l’intesa che consentirà di coinvolgere i 100 migranti ospiti dei centri di accoglienza della Città, in una fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale per attività significative sul piano di recupero del decoro urbano.

L’accordo, primo nella regione Campania, prevede l’impiego, previa apposita attività formativa, dei cittadini stranieri, su base volontaria ed a titolo gratuito, nella cura del verde pubblico, nella pulizia e nella manutenzione di spazi urbani di uso comune nonché nel supporto alle attività di competenza comunali  all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. 

 L’iniziativa concretizza un reale percorso di integrazione sociale in un territorio, come sottolinea il Prefetto Pantalone, complesso e ad alta densità abitativa con un significativo tasso di disoccupazione giovanile.

Proprio tali aspetti conferiscono particolare rilievo all’accordo che rafforza lo spirito di solidarietà e di accoglienza della popolazione e consente agli ospiti stranieri di dare il proprio contributo alla cittadinanza locale.

Napoli   18 novembre 2015

 

 

 

Pubblicato il :

 18 NOVEMBRE 2015- Protocollo d´Intesa tra la Prefettura di Napoli, il Comune di Ercolano e la Società Cooperativa Sociale L´ Impronta

Presso la sede comunale di Ercolano, il Prefetto Gerarda Pantalone ha sottoscritto con il Sindaco e la Cooperativa sociale “L’Impronta, l’intesa che consentirà di coinvolgere i 100 migranti ospiti dei centri di accoglienza della Città, in una fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale per attività significative sul piano di recupero del decoro urbano.

 

L’accordo, primo nella regione Campania, prevede l’impiego, previa apposita attività formativa, dei cittadini stranieri, su base volontaria ed a titolo gratuito, nella cura del verde pubblico, nella pulizia e nella manutenzione di spazi urbani di uso comune nonché nel supporto alle attività di competenza comunali  all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio.

 

 L’iniziativa concretizza un reale percorso di integrazione sociale in un territorio, come sottolinea il Prefetto Pantalone, complesso e ad alta densità abitativa con un significativo tasso di disoccupazione giovanile.

 

Proprio tali aspetti conferiscono particolare rilievo all’accordo che rafforza lo spirito di solidarietà e di accoglienza della popolazione e consente agli ospiti stranieri di dare il proprio contributo alla cittadinanza locale.

 

 

 

 

 

 

Napoli   18 novembre 2015

 

 

firma protocollo
Pubblicato il :

 4 NOVEMBRE 2015 CELEBRAZIONE DELLA FESTA DELL´UNITA´ NAZIONALE E DELLA GIORNATA DELLE FORZE ARMATE

4 NOVEMBRE 2015  
CELEBRAZIONE DELLA FESTA DELL’UNITA’ NAZIONALE
E DELLA GIORNATA DELLE FORZE ARMATE


 
Mercoledì 4 novembre, alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose, sarà celebrata la festa dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate.

In Piazza Plebiscito e a Palazzo di Governo protagonisti gli studenti napoletani, pronti a testimoniare i più elevati valori fondanti l’Unità nazionale e rendere omaggio all’impegno delle Forze Armate nel giorno della loro festa.

Durante la cerimonia a Palazzo di Governo di consegna delle benermerenze a cittadini napoletani, gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Napoli “ Cavour – Novaro” eseguiranno l’inno nazionale e l’inno europeo assieme alla Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania, mentre gli studenti del Liceo Classico “Garibaldi” e dell’Istituto Tecnico “Galiani” di Napoli daranno vita alla drammatizzazione di alcuni passi tratti da “La guerra dei nostri nonni” di Aldo Cazzullo, eseguendo brani musicali a tema.

Al rapporto tra giovani generazioni e memoria - ad un secolo dalla grande guerra ed a 70 anni dalla lotta per la Liberazione-  è dedicato un ulteriore momento simbolico, che interesserà Napoli e le altre 24 principali città italiane coinvolgendo un istituto scolastico intitolato ad un appartenente alla Forze Armate medaglia d’oro al valor militare. I ragazzi dell’istituto comprensivo “Francesco Baracca” – scuola che nella denominazione rievoca l’eroico aviatore della prima guerra mondiale - riceveranno una bandiera tricolore dal Prefetto e dal Comandante del Presidio Militare Interforze.

 

Nel dettaglio, la giornata si articolerà nelle seguenti fasi:

ore 10.00  - Al Mausoleo di Posillipo le autorità deporranno corone di alloro in onore dei caduti;
ore 10.30 -  Piazza del Plebiscito -  Cerimonia di  Alzabandiera, innanzi ai reparti schierati;
ore 11.00 - Palazzo del Governo  Il Prefetto di Napoli Gerarda Pantalone consegnerà i diplomi delle  Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana a ventiquattro cittadini della provincia di Napoli, distintisi per impegno civico e sociale, assieme a tre Medaglie della Liberazione, concesse dal Ministro della Difesa, in occasione del 70° anniversario della guerra di Liberazione e della resistenza, ai partigiani, agli ex internati nei lager nazisti ed ai combattenti dei reparti delle Forze Armate.
 

Napoli 2 novembre 2015
 
 
Pubblicato il 03/11/2015 ultima modifica il 12/02/2016 alle 13:54:50

 
Torna su