Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli

Comunicati Stampa

 

 'Per una nuova cultura della sicurezza stradale in Campania"

è questo l'obiettivo del rinnovato protocollo d'intesa sottoscritto oggi tra Prefettura di Napoli, Direzione generale territoriale del Sud del Ministero Infrastrutture e Trasporti, Regione Campania, Citta' Metropolitana di Napoli, ANCI Campania, U.P.I. Campania, Direzione Scolastica Regionale per la Campania, Provveditorato Interregionale OO.PP. della Campania Molise Puglia e Basilicata , Compartimento della Polizia Stradale per Campania e Molise; Federazione Motociclistica Italiana; associazioni di categoria delle Autoscuole UNASCA e CONFARCA; Croce Rossa Italiana Comitato Regionale della Campania .

Con il Protocollo, della durata di tre anni, le parti firmatarie hanno manifestato la volontà di promuovere la cultura dell'educazione e della sicurezza stradale, mediante la realizzazione di azioni ed iniziative sinergiche, tese ad incentivare una "mobilità" più sicura e responsabile.

Il Piano di azione, elaborato da un apposito Tavolo interistituzionale, sarà illustrato in occasione dell'inaugurazione dell'anno scolastico 2017/2018, al fine di dare priorità e valenza alle attività che saranno svolte sul tema dal " mondo " della scuola.

NAPOLI , 27 LUGLIO 2017
Pubblicato il :

 Il Prefetto Carmela Pagano ha incontrato questa mattina nel Palazzo di Governo, i Sindaci dell'area metropolitana

eletti a conclusione delle scorse consultazioni elettorali. La riunione ha rappresentato l'occasione per un momento di conoscenza e di confronto, nell'ambito di un sinergico e proficuo rapporto istituzionale, con riguardo in particolare alle tematiche della sicurezza delle città e dell'accoglienza dei migranti.

Napoli, 28 luglio 2017
Pubblicato il :

 Il Prefetto Carmela Pagano ha incontrato questa mattina nel Palazzo di Governo, i Sindaci dell'area metropolitana eletti


 a conclusione delle scorse consultazioni elettorali. La riunione ha rappresentato l'occasione per un momento di conoscenza e di confronto, nell'ambito di un sinergico e proficuo rapporto istituzionale, con riguardo in particolare alle tematiche della sicurezza delle città e dell'accoglienza dei migranti.

Napoli, 28 luglio 2017
Pubblicato il :

 26 luglio 2017 Progetto "Argo Panoptes"

Evento in Prefettura nota per le rededazioni
Pubblicato il 26/07/2017
Ultima modifica il 31/10/2017 alle 12:37:57

 COMUNICATO STAMPA

Nella giornata odierna, su richiesta dei Sindaci della comunità Parco Vesuvio, si è tenuto, presso il Palazzo di Governo, un incontro presieduto dal Prefetto Carmela Pagano cui hanno partecipato il Vice Presidente della Giunta Regionale Campania, Fulvio Bonavitacola, il Sindaco della Città metropolitana, Luigi de Magistris, il Presidente dell'Ente Parco del Vesuvio, oltre i vertici delle Forze dell'Ordine e i rappresentanti dei Vigili del Fuoco e dell'Esercito.

Oggetto dell'incontro è stata l'analisi della situazione attuale degli incendi e la verifica congiunta da parte di tutte le componenti del sistema degli interventi ritenuti necessari e urgenti.

Al centro della richiesta dei Sindaci la dichiarazione dello stato di emergenza e il potenziamento del coordinamento e del supporto nelle attività di loro spettanza.

Prioritaria è ritenuta, allo stato, l'attività di prevenzione con uno stretto controllo del territorio. A tale riguardo, il Prefetto ha illustrato il concorso prestato da 100 militari del dispositivo " Strade sicure" e " Terra dei Fuochi", che perlustrano diversi itinerari indicati come più a rischio dell'Ente Parco e ratificati dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Sulla base dell'assetto normativo, che affida alla Regione la lotta attiva agli incendi boschivi, con il concorso dei vigili del Fuoco e con la possibilità di richiedere l'intervento dei mezzi aerei del Dipartimento della Protezione civile nazionale, il vice presidente della Regione, Bonavitacola, ha illustrato le forze finora messe in campo dalla Regione e preavvisato un programma coordinato di vigilanza sul territorio, progressivamente implementabile, per la tempestiva segnalazione e contrasto di focolai di incendi.

Il Sindaco della Città metropolitana ha anticipato la prossima erogazione di finanziamenti ai comuni per l'acquisto di mezzi utili ad effettuare i primi interventi di contrasto agli incendi.

Conclusivamente, l'incontro, ispirato alla massima coesione istituzionale e collaborazione sugli obiettivi comuni, ha consentito la condivisione di una strategia articolata secondo le seguenti linee di interventi:

  • la prosecuzione delle attività di pattugliamento già in atto dei militari dell'esercito;
  • il costante collegamento tra la Sala operativa regionale e i tredici Sindaci;
  • l'adozione di una delibera della Città metropolitana con cui saranno stanziate risorse a favore dei citati Sindaci per l'acquisto di beni e mezzi utili allo spegnimento;
  • la verifica periodica delle iniziative messe in campo.
 

Napoli, 21 luglio 2017
Pubblicato il :

 INCENDI: VESUVIO; COMITATO SICUREZZA CON GALLETTI, DA STASERA RIMODULAZIONE MILITARI

Il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica convocato nel pomeriggio in Prefettura a Napoli per l'emergenza incendi nell'area vesuviana alla presenza del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e del vice presidente della Giunta regionale Fulvio Bonavitacola, ha determinato di procedere già da questa sera a una rimodulazione del piano d'impiego dei militari, orientandolo sull'emergenza in funzione preventiva nelle zone interessate dai roghi. Su iniziativa del ministro dell'Ambiente e della Prefettura, in accordo con i ministri degli Interni e della Difesa, nei prossimi giorni  verrà ampliata la presenza in loco dei militari nelle situazioni più critiche, nell'ottica della prevenzione.

Napoli 12 luglio 2017
Pubblicato il :

 Incendi area vesuviana. Unità di crisi presso la Prefettura di Napoli

Nella giornata odierna, come noto, si sono verificati molteplici incendi di natura boschiva  che hanno interessato diversi comuni dell'area vesuviana dell'area metropolitana di Napoli. Le fiamme si sono propagate velocemente aiutate anche dalle particolari condizioni climatiche. Sono state abbandonate alcune abitazioni ed esercizi commerciali (agriturismi e tenute agricole) in località Torre del Greco, Terzigno e Ercolano.

Le operazioni di spegnimento, rese difficili dalla natura impervia e dalla presenza di cave abbandonate, sono state effettuate da personale dei Vigili del fuoco, dalla società SMA e da volontari di protezione civile della Regione Campania, con il fondamentale ausilio  di due Canadair del Dipartimento nazionale della Protezione civile e di un elicottero della Regione.

Nel pomeriggio è stata attivata presso questa Prefettura un'unità di crisi cui hanno partecipato i Sindaci dei comuni interessati, rappresentanti della Regione Campania, della Città Metropolitana, oltre ai Vigili del Fuoco e le Forze dell'Ordine per fare il punto della situazione e delle forme di raccordo operativo utili ad assicurare la massima tempestività negli interventi; tra l'altro è stato rafforzato il collegamento costante dei Sindaci con la sala operativa regionale di Protezione civile attraverso un canale dedicato. I mezzi aerei, che in serata sono stati aumentati a tre,  proseguiranno nelle attività di spegnimento fino a cessate esigenze.

Su richiesta dei Sindaci, sono stati, altresì, attivati, specifici servizi di vigilanza nei siti che presentano particolari criticità, come la presenza di discariche contenenti rifiuti anche pericolosi.

 Napoli, 11 luglio 2017       
Pubblicato il :

 INCENDI BOSCHIVI, RIUNIONE IN PREFETTURA

Su invito del Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, si è tenuta questa mattina, presso il Palazzo di Governo, una riunione alla quale hanno partecipato il Capo Dipartimento dei VV.F. del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile del Ministero dell'Interno, Prefetto Frattasi, il Capo del Corpo Nazionale dei VV.F., ing. Giomi, il Direttore Regionale dei VV.F., ing. Nanni, il Vice Presidente della Regione Campania, avv. Bonavitacola,  ed il Direttore Generale per il governo del territorio, lavori pubblici e la protezione civile della regione Campania, Arch. Pinto, volta ad un approfondimento dedicato al tema della lotta agli incendi boschivi in Campania.

Sono state rappresentate dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco esigenze di implementazione del dispositivo di concorso alla Regione Campania nell'attività di spegnimento.

Al riguardo,  è stata manifestata la più ampia disponibilità da parte della Regione Campania a dare corso a tali esigenze attraverso un'integrazione della convenzione che sarà stipulata a giorni per l'incremento delle squadre che saranno impiegate su tutto il territorio campano.

 

Napoli 7 luglio 2017
Pubblicato il :

 
Torna su