Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli

Comunicati Stampa

 

 LE ISTITUZIONI DIALOGANO CON GLI STUDENTI     Valorizzare le opportunità formative che possono scaturire dalla sinergia istituzionale

Sottoscritto oggi in Prefettura il protocollo d’intesa per la divulgazione alle nuove generazioni delle attività istituzionali svolte dalle Amministrazioni e dagli Enti che operano sul territorio.



L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la Prefettura, la Città Metropolitana di Napoli, la Questura di Napoli, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli, il Compartimento di Polizia Stradale Campania e Molise, il Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania, la Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, l'Ordine regionale dei Giornalisti e l’A.S.L. Napoli 2 nord.

Le attività previste dal protocollo sono rivolte alle classi della scuola secondaria di I e di II grado e nascono dalla consapevolezza dell’importanza di favorire la crescita psicologica, emotiva e sociale dei giovani.

I temi da porre all’attenzione dei ragazzi riguardano materie di stretta attualità, quali la protezione civile, la prevenzione dei  fenomeni del racket e dell’usura, la prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti e del fenomeno del bullismo, i pericoli derivanti dal maneggio di fuochi d’artificio, le norme di sicurezza stradale, i rischi connessi all’utilizzo del web, l’informazione attraverso i mass media e l’accesso all’attività giornalistica, nella prospettiva di accrescere la loro capacità di auto-orientamento.

Il programma si svilupperà mediante incontri delle scolaresche e dei docenti presso la sede della Prefettura e della Città Metropolitana di Napoli, visite presso le redazioni giornalistiche e conferenze e attività interattive pluridisciplinari da realizzare presso gli Istituti scolastici del territorio individuati d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.
Pubblicato il 27/02/2015 ultima modifica il 27/02/2015 alle 13:59:05

 CLP SVILUPPO INDUSTRIALE SPA: DISPOSTA L’AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA TEMPORANEA

Prima applicazione in provincia delle nuove norme antimafia, entrate in vigore  con la legge 114/2014, che riguardano, tra l’altro, le imprese esercenti pubblici servizi destinatarie di certificazione antimafia interdittiva.

Il Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone, in stretto raccordo con il Presidente dell’ A.N.A.C. Raffaele Cantone, ha nominato 2 amministratori straordinari che avranno il compito di rilevare e gestire i contratti di trasporto pubblico locale  già affidati alla società CLP Sviluppo Industriale  spa, interessata da certificazione  interdittiva.

La gestione straordinaria  durerà   otto mesi, in  relazione alla previsione dei tempi occorrenti per la  sostituzione di CLP con altro operatore del settore ed ha la doppia finalità di preservare le pubbliche Istituzioni da rapporti con soggetti permeabili alla criminalità organizzata  e di garantire, nel contempo, l’esercizio dei  diritti pubblici fondamentali mediante la continuità  del servizio di trasporto locale .
Pubblicato il 25/02/2015 ultima modifica il 25/02/2015 alle 14:45:47

 Comune di San Giorgio a Cremano ( NA)  - Nomina Commissario prefettizio

Il Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, a seguito delle dimissioni del Sindaco di San Giorgio a Cremano, divenute ieri irrevocabili, ha sospeso quel Consiglio comunale e nominato il  Prefetto Giacomo Barbato, Ispettore Generale di Amministrazione in servizio presso il Ministero dell’Interno, Commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell’Ente, nelle more dell’adozione del decreto di scioglimento di tale organo da parte del Presidente della Repubblica.
Pubblicato il :

 RAFFORZATI I SERVIZI DI CONTROLLO PER LA TERRA DEI FUOCHI

Raddoppiato il numero dei  militari impegnati nel contrasto al fenomeno dei roghi tossici. 

E’ quanto  disposto dal Governo  con l’assegnazione  di ulteriori 50 militari che andranno  ad aggiungersi a quelli già impegnati  nell’ambito della operazione “Strade sicure”, nei comuni sottoscrittori del Patto per la Terra dei fuochi.

Le modalità operative di impiego dei militari sono state definite  nel corso dell’ odierna, riunione  tecnica di Coordinamento delle Forze dell’Ordine,  presieduta  dal Prefetto di Napoli,  Gerarda Maria Pantalone,  con la partecipazione dell’Incaricato del Ministro dell’Interno per la Terra dei Fuochi e dei Rappresentanti del XXI Reggimento Genio Guastatori.

Con il coordinamento del Questore i rinforzi, immediatamente operativi, saranno destinati alla  perlustrazione e pattugliamento delle zone  dove è ancora persistente il fenomeno ed estesi ad altre aree territoriali per le quali fino ad ora non era stato possibile  pianificare le attività di controllo per l’esiguità delle risorse disponibili.

Il raggio dell’azione dei militari comprenderà, quindi,  anche i 22 comuni della provincia,  individuati con direttiva interministeriale del 16 aprile 2014, anch’essi interessati dal fenomeno dei roghi.

Nel novero dei nuovi comuni,  particolare  attenzione sarà riservata a Pozzuoli e Quarto.

Le attività di pattugliamento, demandate ai militari, saranno svolte in modo  flessibile  per essere  immediatamente adeguate  alle diverse   esigenze di controllo.
Pubblicato il :

 ELEZIONI 2015,REGIONE CAMPANIA FIRMA INTESA CON LE PREFETTURE PER ORGANIZZAZIONE E ATTUAZIONE CONSULTAZIONI

E' stata firmata oggi, presso la Prefettura di Napoli, l'intesa quadro tra la Regione e le cinque Prefetture della Campania sull'organizzazione e l'attuazione delle consultazioni regionali del 2015.
incontro regione e prefetture


L’accordo è stato sottoscritto dal Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ed il Prefetto di Napoli, rappresentante dello Stato nei rapporti con il sistema delle autonomie, Gerarda Maria Pantalone, di Avellino Carlo Sessa,di Benevento Paola Galeone, di Caserta Carmela Pagano e di Salerno (rappresentato dal capo di Gabinetto Giuseppe Forlenza).
incontro regione 2

Alla luce dell'intesa raggiunta, la Regione e le Prefetture collaboreranno per la gestione del procedimento elettorale secondo le seguenti modalità:

1)    la Regione curerà la predisposizione di appositi programmi per l’acquisizione dei dati provenienti dal Ministero e la diffusione dei risultati provvisori sulla base della normativa regionale; fornirà, per il tramite delle Prefetture, gli stampati necessari per gli Uffici Centrali circoscrizionali e l'Ufficio Centrale regionale; sosterrà le spese indispensabili per l'organizzazione tecnica e l'attuazione delle consultazioni in questione;

2)    le Prefetture coordineranno le operazioni connesse al procedimento elettorale di competenza dei Comuni; gli adempimenti concernenti la stampa e l'invio ai Comuni delle schede di votazione, dei manifesti con le candidature, le liste ammesse e i nominativi degli eletti; la distribuzione del materiale elettorale; l'acquisizione dei dati e dei risultati ufficiosi provenienti dai Comuni e il loro successivo inoltro al Ministero dell'Interno per la successiva diffusione che avverrà con modalità concordate tra Regione e Ministero.

Restano di competenza esclusiva statale la tenuta e le revisione delle liste elettorali, la vigilanza sulla propaganda e la tutela dell'ordine pubblico presso gli uffici elettorali di sezione.
Pubblicato il :

 VISITA DEL PREFETTO AL COMUNE DI OTTAVIANO

Questa mattina, il Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, si è recata in visita istituzionale presso l’Amministrazione comunale di Ottaviano, nell’ambito del programma di incontri con le rappresentanze territoriali della provincia di Napoli. 

Il Prefetto Pantalone ha incontrato il Sindaco, Luca Capasso ed i Consiglieri comunali nella Sede municipale e di seguito, ha visitato  il “Palazzo Mediceo”, edificio di particolare pregio storico – architettonico, confiscato al clan camorristico “Cutolo”  ed oggi sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

Nel suo intervento nella sala del Consiglio Comunale il Prefetto ha posto in evidenza il particolare valore  della legalità  che deve informare l’agire dei pubblici amministratori ma che deve essere materia viva nella quotidianità di ogni cittadino. Dopo aver esortato la comunità di Ottaviano a continuare in un percorso virtuoso per  affermare  i principi fondanti dello Stato di diritto, ha rivolto affettuose espressioni agli alunni di una classe della scuola primaria  che hanno cantato l’Inno nazionale.
Pubblicato il :

 Nominati i Commissari prefettizi dei Comuni di Grumo Nevano e di Monte di Procida

 Il Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, a seguito delle dimissioni di oltre la metà dei consiglieri dei Comuni di Grumo Nevano e di Monte di Procida,  ha sospeso quei civici consessi e  nominato i Commissari prefettizi  per la provvisoria gestione dei citati enti, nell'attesa dei decreti di scioglimento da parte del Presidente della Repubblica.

·        GRUMO NEVANO: Dr.ssa Maria Beatrice Giuliani – Viceprefetto in servizio presso il Ministero dell’Interno;

·        MONTE DI PROCIDA: Dr.ssa Gabriella D’Orso – Viceprefetto in servizio presso questa Prefettura.
Pubblicato il :

 Visita dell’Ambasciatore della Repubblica francese alla Prefettura

Il Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, ha ricevuto oggi, nel Palazzo del Governo, l’Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica francese, Catherine Colonna, in visita a Napoli, accompagnato dal Console Generale Christian Thimonier.

Incontro molto cordiale, nel quale la conversazione si è incentrata prevalentemente sulle tematiche legate alla sicurezza e all’immigrazione, con riguardo anche ai riflessi sulla realtà napoletana.
 

L’Ambasciatore ha espresso parole di apprezzamento per il rafforzamento delle misure di vigilanza disposte presso la sede del Consolato dopo l’episodio che a Parigi ha interessato la sede del giornale satirico Charlie Hebdo.

Il Prefetto ha sottolineato che l’ottimo rapporto tra la Prefettura e il Consolato  avrà modo sicuramente di consolidarsi e intensificarsi nel tempo.
Pubblicato il :

 CASTELLAMMARE DI STABIA: CITTA’ PIU’ SICURA - VISITA DEL PREFETTO AL COMUNE

Questa mattina, il Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, nell’ambito di una visita istituzionale all’Amministrazione comunale di Castellammare di Stabia, ha partecipato, insieme al Sindaco Nicola Cuomo, all’inaugurazione del nuovo impiantodi videosorveglianza attivato su quel territorio.

Quella di oggi ha rappresentato la prima visita di un programma di incontri istituzionali che il Prefetto Pantalone intende avere con i comuni della provincia, quale segnale di particolare attenzione e vicinanza alle popolazioni locali e per conoscere le problematiche di maggior rilievo che interessano le diverse realtà territoriali.

Nel suo intervento al Consiglio comunale, riunito per l’occasione nel palazzo di Città, il Prefetto ha rimarcato l’attenzione della Prefettura, in un clima di leale e proficua cooperazione interistituzionale, verso le principali problematiche territoriali,con particolare riferimento a quelle sociali e della sicurezza.

Dopo il taglio del nastro, presso la sala operativa del Comando di Polizia Municipale, il Prefetto Pantalone ha sottolineato che il sistema tecnologico di ultima generazione, oggi inaugurato,costituirà per le Forze di polizia un utile strumento di sicurezza integrata per il contrasto di ogni forma di criminalità.
Pubblicato il :

 
Torna su