Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Monza e della Brianza

Comunicati stampa

 

 PARCO DELLE GROANE: INIZIATIVE E ATTIVITA' COORDINATE PER RESTITUIRE UNA REALTA' AI SUOI CITTADINI

 

Nella giornata di ieri, presso la Prefettura di Monza e della Brianza, si è tenuta una riunione dedicata all'esame delle possibili strategie di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti diffuso nell'area boschiva denominata "Parco delle Groane",che interessa i territori dei Comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Ceriano Laghetto, Cogliate, Lazzate, Lentate sul Seveso, Limbiate, Misinto e Seveso.

Massima attenzione al problema è stata data dal Prefetto, Giovanna Vilasi, che da tempo ha avviato un ciclo di incontri periodici con i Sindaci ed i Comandanti delle Polizie locali dei Comuni della provincia di Monza che insistono nel Parco, con le Forze dell'Ordine, con il Presidente dell'Ente Parco delle Groane ed i rappresentanti delle società che gestiscono il servizio di trasporto e la rete ferroviaria, Trenord e Ferrovienord,  per analizzare le problematiche di ordine e sicurezza pubblica e per concordare attività sinergiche finalizzate all'immediato contrasto del fenomeno.

Maggiore prevenzione e repressione sono state le principali richieste avanzate dagli amministratori locali che hanno, comunque, guardato con favore ai positivi risultati conseguiti grazie alla efficace attività di vigilanza a bordo treno, curata dalla Polizia Ferroviaria e da Trenord, nonché alle intense e ripetute attività di bonifica e controllo a fini preventivi e repressivi poste in essere dai Carabinieri.

Con il consenso unanime dei partecipanti al tavolo, al fine di contrastare una registrata recente recrudescenza del fenomeno, soprattutto nei territori dei Comuni di Ceriano Laghetto e Cesano Maderno, è stato stabilito di intensificare ulteriormente i controlli, soprattutto nelle sopra indicate zone: proseguirà, infatti, sotto il coordinamento dei Carabinieri della Compagnia di Desio, l'attività di controllo congiunto del territorio da parte delle Polizie locali dei Comuni brianzoli interessati nonchè di quello di Solaro e sarà, inoltre, prevista anche la presenza fissa di operatori delle Forze dell'Ordine a presidio delle stazioni.

L'Ente Parco si è impegnato ad assicurare il proprio supporto e collaborazione alle attività preventive nonché ad avviare ogni iniziativa ritenuta utile per elevare il livello di fruibilità dell'area da parte dei cittadini.

Gli accordi intrapresi non si limitano soltanto alle attività di controllo del territorio. Sono stati, infatti, illustrati alcuni ambiziosi progetti volti ad incrementare la fruibilità del parco da parte dei cittadini: numerosi sono stati gli interventi di riqualificazione delle aree che hanno condotto alla realizzazione di impianti sportivi ed alla implementazione delle piste ciclabili; sotto l'egida dell'Ufficio Scolastico Provinciale saranno realizzati presso le stazioni ferroviarie di Ceriano-Groane e Cesano Maderno servizi di "book crossing", consistenti in sistemi di circolazione dei libri per favorirne la lettura tra gli utenti dell'area; è, inoltre, al vaglio degli Enti competenti l'attivazione di servizi di "bike sharing", ovvero una sorta di interscambio nell'utilizzo delle biciclette messe a disposizione presso le stazioni ferroviarie; l'Ente Parco sta lavorando al fine di attivare vari progetti, tra i quali uno di educativa di strada che possa coinvolgere ragazzi da recuperare in attività di valorizzazione a carattere ludico-sportivo ed uno a carattere informativo da svolgere presso gli istituti scolastici.

Interventi tutti volti a scoraggiare i malintenzionati dalla realizzazione di condotte illecite e ad incrementare, al tempo stesso, la percezione di sicurezza dei cittadini.

 
Monza, 20 aprile 2017                        
                                                      L'Ufficio Stampa
Pubblicato il :

 Accesso bollettino situazioni patrimoniali titolari cariche direttive di alcuni Enti pubblici

In ottemperanza alle disposizioni impartite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri sulle modalità di accesso al bollettino delle dichiarazioni patrimoniali e reddituali di titolari di cariche direttive di alcuni Enti pubblici, si informa che presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico di questa Prefettura, Via Prina n.17, è possibile la consultazione del bollettino relativo all'anno 2016 ( redditi 2015 ), dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
 
Per l'accesso gli interessati sono tenuti a comunicare le proprie generalità e i recapiti verranno annotati da parte dell'Ufficio su un apposito registro.
 
E' consentito prendere visione ed altresì, ove richiesto, estrarre copia, cartacea o elettronica, della pubblicazione.
 
 
 
 
Pubblicato il :

 
Torna su