Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Monza e della Brianza

NOTIZIE

 

 SPETTACOLO PIROTECNICO IN ONORE DI SAN GIOVANNI: CONCORDATE IN PREFETTURA LE MISURE DI SICUREZZA

 

Nella giornata  di martedì 20 giugno, il Prefetto di Monza e della Brianza, dott.ssa Giovanna Vilasi, ha presieduto un incontro dedicato all'esame delle misure di sicurezza e di ordine pubblico da attuare in occasione dello spettacolo pirotecnico organizzato dal Comune di Monza in onore del Santo patrono della Città, San Giovanni.

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti delle Forze dell'Ordine, dei Vigili del Fuoco, degli Uffici Cultura, Ambiente, Polizia Locale e Protezione Civile del Comune di Monza, del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, di Areu118 e di Croce Rossa.

Nel corso dell'incontro sono state esaminate le misure da attivare per garantire la salvaguardia dell'incolumità delle persone, sulla base di quanto già sperimentato nel corso del recente festival musicale "I-Days 2017".

E' stato unanimemente concordato che, diversamente dagli scorsi anni, per l'evento in programma il prossimo 24 giugno sarà utilizzata l'area dell'ex ippodromo, che ha già ospitato centinaia di migliaia di fedeli, lo scorso 25 marzo, in occasione della visita del Sommo Pontefice a Monza. Le caratteristiche dell'area prescelta, infatti, consentiranno un migliore e più efficace impiego del personale di sicurezza addetto alla vigilanza e al controllo.

Il piano di sicurezza predisposto prevede lo svolgimento di attente operazioni di bonifica e filtraggio per l'accesso all'area dell'evento, che sarà opportunamente recintata.

E' stato, inoltre, concordato di favorire l'afflusso ed il deflusso degli spettatori mediante il posizionamento di torri faro lungo viale Cavriga e viale Mirabello, che illumineranno ed indicheranno i percorsi da seguire per raggiungere Porta Monza e Porta Villasanta, accessi che saranno adeguatamente presidiati. La Porta Santa Maria delle Selve sarà destinata al transito dei veicoli per il parcheggio in Autodromo.

Individuato anche un ingresso riservato per i disabili (Porta Vedano), ai quali sarà consentito raggiungere in auto una zona sita in prossimità dell'area dell'evento.

Sempre nell'ottica di garantire il massimo livello di sicurezza e l'incolumità delle persone, il Comune di Monza adotterà un' ordinanza con la quale sarà imposto il divieto di somministrare e vendere superalcoolici ed altre bevande in bottiglie di vetro o lattine all'interno del parco e, all'esterno dello stesso, in un'area ricompresa in 500 metri dal perimetro di cinta. Attraverso accurati controlli, si provvederà ad accertare che le stesse non vengano introdotte all'interno dello spazio destinato allo spettacolo.

Sarà, inoltre, vietato l'ingresso all'area dell'evento ai soggetti in stato di manifesta ubriachezza.

Pubblicato il :

 CERIMONIA PER LA RICORRENZA DEL 71° ANNIVERSARIO DELLA PROCLAMAZIONE DELLA REPUBBLICA

Il 2 giugno si svolgerà la Cerimonia ufficiale per celebrare il 71° Anniversario della proclamazione della Repubblica italiana. 

Alle ore 9.30 in Piazza Trento e Trieste, si schiereranno i Gonfaloni dei Comuni della Provincia, i Labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma ed un picchetto interforze.

Alle 9.45 avrà inizio la cerimonia ufficiale con l'Alzabandiera  alla presenza del Prefetto Giovanna Vilasi, del Sindaco di Monza Roberto Scanagatti e del Vice Presidente della Provincia Roberto Invernizzi. 

Alla celebrazione sono invitati tutti i cittadini.

Gli eventi celebrativi proseguiranno  presso il Teatro Manzoni (Via Manzoni, 23) con la consegna di:

- 23 Onorificenze al Merito della Repubblica, conferite al Capo dello Stato ad altrettanti cittadini di questa provincia che si sono distinti per il loro impegno professionale e sociale;

- 6 medaglie d'Onore, alla memoria, conferite dal Capo dello Stato a  cittadini di questo territorio internati nei lager nazisti o deportati in Germania per il lavoro coatto durante la Seconda Guerra Mondiale;

- 5 Medaglie della Liberazione, conferite dal Ministro della Difesa a cittadini della provincia di Monza e Brianza per ricordare l'impegno profuso per affermare i principi di libertà e indipendenza sui quali si fonda la Repubblica e la Costituzione, nonché per trasmetterne i valori alle nuove generazioni.

Si elencano i cittadini insigniti:

Onorificenza di Ufficiale:

1) Piero Giuseppe SCHIATTI, residente a Monza.

Onorificenze di Cavaliere:

1) Sig. Marcello Bottigelli, residente a Monza.

2) Tenente Colonnello dell'Arma dei Carabinieri  Dott. Luigi D'Ambrosio, residente a Monza.         

3) Dott. Michele Garrubba, residente a Monza.

4) Signor Igeo (detto Egeo) Mantovani, residente a Monza.

5) Dott. Vincenzo Panza, residente a Monza.

6) Sig. Carlo Valagussa, ritira il riconoscimento la figlia Signora  Tiziana Valagussa, residente a Monza.

7) Signor Paolo Acquati, residente a Seregno.

8) Signor Cesare Molteni, residente a Seregno.

9) Signor Antonio Arosio, residente a Sovico.

10) Signor Renato Casati, residente a Verano Brianza.

11) Dottor Carlo Fossati, residente a Muggiò.

12) Dottor Enrico Galbiati, residente ad Arcore.

13) Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri, Dott. Massimo Lesce, residente a Nova Milanese.

14) Signor Michele Milani, residente a Cesano Maderno.

15) Signor Roberto Olante, residente a Cesano Maderno.

16) Dott.ssa Rosaria Nurra, residente a Lissone.

17) Maresciallo Aiutante, Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza dell'Arma dei Carabinieri, Dott. Marco Romoli, residente a Lissone.

18) Signor Giuseppe Prato, residente a Barlassina.

19) Dottor Mauro Preziosa,  residente a Bellusco.

20) Dott. Alessio Varisco, residente a Besana Brianza.

21) Signor Luca Zardoni, residente a Bovisio Masciago.

22) Signora Antonella Zilio, residente a Lazzate.

Medaglie d'Onore alla Memoria:

1) Signor Carlo Cesana, ritira la medaglia il figlio Ambrogio, residente a Carate Brianza.

2) Signor Lazzaro Colazzo, ritira la medaglia la figlia Stefania, residente a Seregno.

3) Signor  Alfio Minotti, ritira la medaglia  il figlio Augusto, residente a Seregno.

4) Signor Luigi Eugenio Depari, ritira la medaglia il figlio Domenico, residente ad  Agrate Brianza.       

5) Signor Antonio Maria Giorgini, ritira la medaglia il figlio Pietro, residente Meda.

6) Signor  Andrea Stucchi,   ritira  medaglia  la figlia Maria Bianca, residente a Sulbiate.

Medaglie della Liberazione:  

1) Signor Francesco Mario Feroleto, residente a Monza.

2) Signor Pierino Villa, residente a Monza.

3) Signor Mario Guerrino Monti, ritira la medaglia il Generale Umberto Raza.

4) Signor Angelo Trezzi, residente a Carate Brianza, ritira la medaglia il Generale Umberto Raza.

5) Signor Angelo Sammartino, residente a Seregno.
 
Pubblicato il :

 
Torna su