Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Monza e della Brianza

Istanze Problematiche Credito all'Arbitrato Bancario Finanziario

 
SEGNALAZIONI DEL PREFETTO ALL’ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO

 

Il Prefetto può segnalare all’Arbitro Bancario Finanziario alcune specifiche problematiche relative a valutazioni di merito del credito decise dagli Istituti bancari nei confronti della propria clientela, nell’ambito di operazioni di finanziamento.

Grazie all’art. 27 bis, comma 1 quinquies, del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1 (convertito dalla legge 24 marzo 2012, n. 27), come modificato dal decreto legge 24 marzo 2012, n. 26 (convertito dalla legge 18 maggio 2012, n. 62) chiunque desidera sottoporre all’Arbitro Bancario Finanziario ,(istituito ai sensi dell’art. 128-bis del Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia), problematiche relative a operazioni e servizi bancari può inviare al Prefetto una istanza motivata chiedendo di avviare una procedura di ricorso.

Il Prefetto, ricevuta l’istanza, avvia l’istruttoria in forma riservata e acquisite le informazioni di rito dalla banca interessata predispone una dettagliata relazione da   trasmetterle alla segreteria tecnica del collegio competente

La citata segreteria tecnica provvederà a sottoporre la relazione del Prefetto, corredata dalla relativa documentazione, all’esame del collegio dell’Arbitro Bancario per la decisione che si pronuncia entro 30 giorni dal ricevimento della relazione.
 
La decisione sarà comunicata alle parti e per conoscenza, al Prefetto.

La segnalazione potrà essere trasmessa al Prefetto utilizzando la modulistica presente su questo sito al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo.prefmb(at)pec.interno.it
 
 
 

Ultima modifica il 20/12/2012 alle 12:33

 
Torna su