Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Milano

Comunicati stampa

 

 vertenza ex dipendenti Nokia Jabil

 

Oggi, martedì 21 giugno in Prefettura, è stato sottoscritto, alla presenza del Prefetto di Milano Alessandro Marangoni, un accordo tra Jabil S.r.l., Demetra S.r.l. e FIOM CGIL Milano per l’affidamento alla Demetra, società specializzata nel settore dello smantellamento industriale, dell’attività di rimozione degli impianti produttivi presenti nel capannone, per la quale la società impiegherà, per i successivi 9 mesi, 17 ex dipendenti Jabil, e altri 12 con contratti occasionali.

Con la firma di oggi si conclude una vicenda iniziata nel 2011 quando Jabil, trovandosi nell’impossibilità di proseguire la propria attività imprenditoriale, attivava la procedura per la dichiarazione di mobilità e per la riduzione del personale e, successivamente, cessava l’attività produttiva svolta nel predetto stabilimento. Il personale dipendente della Jabil cominciava un’attività di presidio permanente e occupazione dei locali, impedendo, di fatto, l’accesso al personale incaricato di sgomberare lo stabile da materiali e attrezzature.

I continui confronti tra i soggetti interessati, anche presso la Prefettura, hanno condotto ad una prima intesa tra la Nokia Siemens Networks Italia S.p.A., proprietaria del capannone, e Jabil S.r.l., che ha previsto la restituzione dello stabilimento libero da persone e cose e l’autorizzazione allo svolgimento dell’attività di smantellamento nel sito, che con l’accordo di oggi vedrà coinvolti glii stessi ex dipendenti della Jabil.
Pubblicato il :

 
Torna su