]]>

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Milano


ADDETTI AI SERVIZI DI CONTROLLO


Posta Elettronica Certificata: polamministrativa.prefmi@pec.interno.it
 
ADDETTI AI SERVIZI DI CONTROLLO D.M. 06/10/2009.

ISCRIZIONE

Ai fini dell'iscrizione del personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo nell'elenco prefettizio di cui al D.M. 06/10/2009

  • i gestori delle attività di intrattenimento e di spettacolo,
  • nonché i titolari di istituti autorizzati ex art. 134 del T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza in questione,
sono tenutiapresentare agli uffici della Prefettura territorialmente competenti un'istanza - formato cartaceo - in carta da bollo, (€ 16,00) contente i dati di seguito specificati:

  • dati anagrafici personali (data e luogo di nascita, comune di residenza, codice fiscale) del gestore/titolare dell'istituto autorizzato ex art. 134 T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza ( deve essere allegata copia del documento di identità del gestore/titolare)
  • dati relativi alla società di gestione o all'istituto autorizzato (denominazione, sede legale ed eventuali sedi secondarie, numero di partita IVA);
  • per gli istituti autorizzati, indicazione dei dati relativi all'autorizzazione ex art. 134 T.U.L.P.S.;
  • per i gestori, indicazione dei dati relativi ai locali (denominazione, sede) presso i quali si intendono impiegare gli operatori della sicurezza di cui è chiesta l'iscrizione all'albo;
  • elenco nominativo degli operatori (utilizzare mod. C) di cui si chiede l'iscrizione comnprensivo, per ciascuno di essi:
    • dei dati anagrafici personali(data e luogo di nascita, cittadinanza, comune di residenza, codice fiscale);
    • dati relativi ai documenti di riconoscimento in corso di validità (passaporto, carta di identità);
    • per i cittadini non comunitari i dati relativi al titolo di soggiorno in corso di validità (permesso di soggiorno, carta di soggiorno).
L'elenco degli operatori - formato cartaceo in duplice copia - sottoscrittodal gestore o dal titolare dell'istituto autorizzato, deve essere supportato dalla documentazione di seguito indicata la quale dovrà essere presentata in formato digitale mediante deposito di supporto informatico (n. 2 compact disk):

  • copia dei documenti di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, passaporto) e codice fiscale;
  • copia dei documenti attestanti la regolarità della permanenza sul territorio nazionale (permesso di soggiorno, carta di soggiorno, ovvero copia della ricevuta della richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno se questo risulta scaduto e non è stato ancora rinnovato unitamente al titolo di cui è chiesto il rinnovo);
  • copia dell'attestato di superamento del corso di formazione di cui all' 3 del citato 06/10/2009 (si precisa che ai fini dell'avvio dell'istruttoria di rito è possibile produrre un attestato di frequenza del corso al quale dovrà seguire necessariamente copia dell'attestato finale di superamento del corso di formazione)
  • certificato medico - formato digitale - di idoneità psico-fisica allo svolgimento dell'attività di controllo di cui all'art. 5 del D.M. 06/10/2009 attestante l'assenza di uso di alcoole stupefacenti rilasciato dal medico competente ai sensi dell' 3 comma 12 e 21 del 81/08, o dal dipartimento di prevenzione ASL (non saranno accettati i certificati privi dei requisiti indicati e i certificati anamnestici)
  • dichiarazione sostitutiva di autocertificazione, datata e sottoscritta dai singoli operatori di cui è chiesta iscrizione, attestante, ai sensi 46 445/2000 la sussistenza dei requisiti di cui all' 06/10/2009(mod. D Autocertificazione) con indicazione del numero di utenza di telefonia mobile:
  1. età non inferiore a 18 anni;
  2. non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi;
  3. non essere sottoposti, né essere stati sottoposti a misure di prevenzione, ovvero destinatari di provvedimenti di cui all'art. 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401;
  4. non essere aderenti o essere stati aderenti a movimenti, associazioni o gruppi organizzati di cui al decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122, convertito dalla legge 25 giugno 1993, n. 205;
  5. di essere in possesso del titolo di studi richiesto, ossia diploma di scuola media inferiore, ovvero per gli stranieri di titolo equipollente (ai fini della verifica della equipollenza del titolo di studio, per gli stranieri deve essere allegato copia del titolo di studi attestante un livello di scolarizzazione analogo a quello richiesto per i cittadini italiani).
 

RINNOVO

 

Ai fini del rinnovo delle iscrizioni già eseguite, i gestori delle attività di intrattenimento e di spettacolo, nonché i titolari di istituti autorizzati ex art. 134 del T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza in questione, devono presentare all'ufficio territorialmente competente l'istanza in bollo (€ 16,00) - formato cartaceo - di rinnovo delle iscrizioni degli operatori già dotati di autorizzazione prefettizia.

Si prega a tal riguardo di utilizzare i moduli E) F) G) H)

L'elenco degli operatori della sicurezza di cui è richiesto il rinnovo dell'iscrizione - formato cartaceo in duplice copia - sottoscritto dal gestore o dal titolare dell'istituto autorizzato, deve essere supportato dalla documentazione di seguito indicata la quale dovrà essere presentata in formato digitale mediante deposito di supporto informatico (n. 2 compact disk ) :

  • copia dei documenti di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, passaporto)
  • copia dei documenti attestanti la regolarità della permanenza sul territorio nazionale (permesso di soggiorno, carta di soggiorno, ovvero copia della ricevuta della richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno se questo risulta scaduto e non è stato ancora rinnovato unitamente al titolo di cui è chiesto il rinnovo);
  • certificato medico - formato digitale - rilasciato dal medico competente ai sensi dell' 3 comma 12 e 21 del 81/08, o dal dipartimento di prevenzione ASL (non saranno accettati i certificati privi dei requisiti indicati e i certificati anamnestici) .
  • dichiarazione sostitutiva di autocertificazione, datata e sottoscritta dai singoli operatori di cui è chiesta iscrizione, attestante, ai sensi 46 445/2000 la sussistenza dei requisiti di cui all' 06/10/2009(Mod. H Autocertificazione) con indicazione del numero di utenza di telefonia mobile.
 

Avvertenza


L'elenco prefettizio degli addetti ai servizi di controllo verrà revisionato ogni due anni, per cui si richiama l'attenzione sull'onere di presentare l'istanza di rinnovo con un congruo anticipo prima della scadenza biennale, calcolata a far tempo dalla data di iscrizione nell'elenco. Il mancato deposito di tale documentazione comporta la cancellazione dall'elenco provinciale ed il conseguente divieto di svolgimento dei compiti di addetto ai servizi di controllo

 

COMUNICAZIONE PREVENTIVA IMPIEGO OPERATORI GIA' AUTORIZZATI

  • i gestori delle attività di intrattenimento e di spettacolo, nonché i titolari di istituti autorizzati ex art. 134 del T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza in questione che intendono avvalersi di personale già in possesso di autorizzazione prefettizia devono effettuare la comunicazione di cui al (Mod. I) corredata dai documenti indicati.
 

 

Ultima modifica il 18/10/2013 alle 16:26:18

INVIA
Torna su