Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Messina

NOTIZIE

 

 Comune di Tortorici: disposto l'accesso ispettivo ai sensi dell'art. 143 T.U.E.L.

Il Prefetto di Messina, dr.ssa Maria Carmela Librizzi, su delega del sig. Ministro dell'Interno, richiesta ai sensi dell'art. 143, comma 2, del Decreto Legislativo n. 267/2000, ha disposto l'accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Tortorici, nominando, a tal fine, una Commissione d'indagine incaricata di compiere approfonditi accertamenti per verificare l'eventuale sussistenza di forme di infiltrazione o condizionamento di tipo mafioso dell'Ente locale.

L'attività ispettiva della Commissione d'indagine, insediatasi nella mattinata odierna, sarà supportata, nell'espletamento dell'incarico, da personale delle forze di polizia e dovrà essere perfezionata entro tre mesi dall'insediamento, periodo prorogabile, in caso di necessità, per ulteriori tre mesi.

 

Messina, 31 gennaio 2020

Pubblicato il
:

 Presentazione del Piano provinciale di Protezione Civile

Presentazione del Piano provinciale di Protezione Civile   Presentazione del Piano provinciale di Protezione Civile
 
Nella mattinata odierna, si è svolto, presso il Salone degli Specchi della Città Metropolitana di Messina, uno specifico incontro per la presentazione del Piano provinciale di Protezione Civile, organizzato dalla Prefettura di Messina d'intesa con la Città Metropolitana e il Dipartimento Regionale della Protezione Civile.

All'evento hanno partecipato, oltre ai vertici delle Forze di Polizia, anche i rappresentanti dei Comuni, degli Uffici, delle aziende erogatrici dei servizi e delle strutture operative locali che fanno parte del sistema di protezione civile.

In apertura dei lavori, il Sindaco della Città Metropolitana, On.le Cateno De Luca, dopo aver rivolto un saluto ai partecipanti, ha sottolineato l'importanza della suddetta pianificazione che consente, tra l'altro, di affrontare in maniera più efficace le criticità che affliggono il territorio, prima tra tutte la fragilità dal punto di vista idrogeologico, evidenziando anche talune problematiche correlate, in particolare, alle lungaggini burocratiche che non consentono di intervenire con la dovuta tempestività al verificarsi di situazioni emergenziali.

 Il Prefetto di Messina, dr.ssa Maria Carmela Librizzi, ha poi tracciato un quadro di carattere generale dei riferimenti normativi che regolano la materia, evidenziando come il Piano provinciale di protezione civile si configuri come una cornice data dalla previsione dei rischi che, nel territorio provinciale, sono di vario tipo e, nel contempo, costituisca un manuale di pronto intervento contenente le notizie necessarie ad affrontare qualsiasi emergenza (quali l'indicazione della rete stradale, l'elencazione delle elisuperfici, la configurazione geomorfologica del territorio, ecc.).

Ciò allo scopo di fornire una risposta pronta e coordinata da parte di tutte le componenti interessate (Stato, Regione, Enti Locali, volontariato) nello spirito della massima collaborazione interistituzionale.

A tale riguardo ha fatto riferimento alle iniziative già da tempo avviate dalla Prefettura per la gestione dell'emergenza a livello provinciale ai fini della prevenzione e riduzione del rischio, quali, da ultimo, la consegna ai Comuni costieri delle cartografie tecniche - preventivamente acquisite dall'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) - contenenti l'individuazione speditiva delle aree costiere potenzialmente esposte ad eventi di maremoto e delle relative zone di allertamento.

Nel corso della riunione il Prefetto ha anche evidenziato l'importanza che il Piano provinciale di Protezione Civile sia coordinato con i piani comunali.

In proposito ha sottolineato la necessità di dotarsi del Piano comunale di Protezione Civile e di procedere al relativo aggiornamento al fine di salvaguardare la pubblica incolumità. In proposito è stato, nel contempo, evidenziato come la carenza di tale fondamentale strumento esponga i singoli Amministratori locali a precise responsabilità, anche di natura penale, nel caso in cui si dovessero verificare eventi emergenziali con conseguenze a persone o cose.

Ha poi sottolineato come, nelle more della diffusa e congruente predisposizione dei piani di protezione civile comunali, assuma particolare rilievo la capillare informazione alla cittadinanza circa i comportamenti da seguire in caso di allertamento.

Il convegno ha anche registrato gli interventi dei relatori appartenenti alla Città Metropolitana e al Dipartimento Regionale di protezione civile, sugli aspetti organizzativi e sui contenuti del Piano provinciale di protezione civile.

L'incontro ha quindi costituito un importante appuntamento istituzionale per favorire il raccordo tra tutti gli Enti interessati con lo scopo di creare la necessaria sinergia nella gestione di eventuali situazioni emergenziali nonché, più in generale, per affermare la cultura della prevenzione ai fini della riduzione dei rischi.

Messina 31 gennaio 2020
 
Pubblicato il
:

 Giorno della Memoria 27 gennaio 2020 - Teatro Vittorio Emanuele di Messina

Giorno della Memoria 27 gennaio 2020 - Teatro Vittorio Emanuele di Messina   Giorno della Memoria 27 gennaio 2020 - Teatro Vittorio Emanuele di Messina
 
Nella mattinata odierna, 27 gennaio 2020, numerosi studenti degli Istituti di Istruzione Superiore del Capoluogo hanno assiepato il Teatro Vittorio Emanuele di Messina per partecipare alla Cerimonia in occasione della ricorrenza del "Giorno della Memoria", organizzato dalla Prefettura con la collaborazione dell'Ente Teatro, l'Università degli Studi di Messina, il Liceo Musicale "Ainis" di Messina.

La manifestazione, alla presenza delle principali Autorità civili, religiose e militari di Messina, è stata caratterizzata dalla presenza dei ragazzi: gli studenti del Coro, Orchestra e Laboratorio Teatrale del Liceo Musicale "Ainis", magistralmente diretti dai loro docenti, si sono esibiti con entusiasmo e passione nell'esecuzione dell'Inno nazionale, che ha aperto la manifestazione, di brani musicali a tema e nella lettura di testi riguardanti testimonianze vive della Shoah.

Altri ragazzi, ballerini della scuola di danza "Studio Danza", hanno contribuito a trasmettere forti emozioni con la loro danza, su sottofondo musicale e immagini toccati.

Le parole della Senatrice Liliana Segre, tratte dal recente incontro con i ragazzi presso il Teatro Arcimboldi di Milano, improntato sul concetto di libertà, declinato non solo come esperienza di vita dopo la dura prigionia di cui è stata protagonista, ma anche come valore imprescindibile che deve contraddistinguere le coscienze di tutti, contro ogni odio ed indifferenza, sono state uno spunto di riflessione per tutti, anche perché esse stesse rivolte ad un pubblico giovane, come quello che ha colmato la platea e la I galleria del teatro di Messina.
 
Giorno della Memoria 27 gennaio 2020 - Teatro Vittorio Emanuele di Messina   Giorno della Memoria 27 gennaio 2020 - Teatro Vittorio Emanuele di Messina
 
Il Prefetto, nel suo intervento, ha sottolineato l'importanza di testimoniare costantemente il valore della memoria, affidata ai ragazzi, sempre protagonisti delle iniziative che vengono organizzate, ai quali è riservato il compito di ricordare e tramandare il significato del Giorno della Memoria e di farsi loro stessi memoria.

Ha inoltre messo in rilievo come l'indifferenza è complice e che il vocabolario Zingarelli 2020 riporterà il significato in questi termini così come affidato alla Senatrice Segre.

Molto importante e rievocativo l'exursus storico che il Prof. Bottari, docente del locale Ateneo, ha formulato, soffermandosi in particolare sulla presenza ebraica a Messina tra il medioevo e l'Età Moderna e sull'atroce evenienza dello sterminio del popolo ebreo, voluto dai nazisti, che oggi si ricorda.

Altrettanto toccante anche il momento istituzionale della consegna della Medaglia d'Onore in memoria del Sig. Bottaro, un cittadino di Spadafora che fu condannato ai lager nazisti, dai quali non ha fatto più ritorno. Le nipoti Giuseppa e Maria, ritirando la medaglia, ne hanno ricordato la figura e l'importanza di non dimenticare i tragici eventi che hanno coinvolto lo zio.

 

IL CAPO DI GABINETTO

(Minutoli)

 

 Messina, 27 gennaio 2020

Pubblicato il
:

 Bando per la selezione dei progetti individuali di "Lavoro Agile" per l'anno 2020

Pubblicazione del Bando per la selezione dei progetti individuali di Lavoro Agile (Smart working) per l'anno 2020, rivolto ai dipendenti in servizio presso la Prefettura di Messina.
 
⇓ Documentazione allegata ⇓
Pubblicato il 29/01/2020
Ultima modifica il 29/01/2020 alle 12:04:23

 
Torna su