Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Messina

Porto di pistola per difesa personale

Il Prefetto ha facoltà di concedere, in caso di dimostrato bisogno , l'autorizzazione a circolare armato.
Sono di competenza del Prefetto le sotto elencate autorizzazioni di Polizia:
  1. licenza di porto di pistola, per difesa personale e libretto personale ( rilascio e rinnovo ) - PRIVATI; 

Dirigente Dell'Area:Dott. Antonio GULLI`
Email Dirigente Dell'Area: antonio.gulli(at)interno.it

Ufficio Polizia Amministrativa - Rilascio licenza porto pistola a privati per difesa personale.

Rilascio licenza di porto d'arma corta a privati che dimostrino il bisogno di circolare armati, ai sensi dell'art. 42 del T.U.L.P.S.
Addetto: Dott.ssa Giuseppa Berenato (Responsabile dell'istruttoria)
Ricevimento: Per appuntamento
Ubicazione dell'Ufficio: Primo piano - (stanza 19)
Email dell'ufficio:
Telefono:



PORTO DI PISTOLA PER DIFESA PERSONALE: RILASCIO


Chi può fare la richiesta
Il richiedente deve dimostrare che esiste concretamente l'effettiva necessità di circolare armato per fini di difesa personale.
Al fine di evitare il rilascio della licenza di porto di pistola a persone pericolose, gli artt. 11 e 43 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza ( Regio Decreto 18.6.1931 n.773 ) prescrivono le condizioni in presenza delle quali l'autorizzazione deve o può essere negata.
La licenza deve essere rinnovata ogni anno
La licenza viene rilasciata su apposito libretto personale che deve essere rinnovato ogni 5 anni 


Cosa fare
La domanda, unitamente alla documentazione necessaria a dimostrare il possesso da parte del richiedente dei requisiti personali  nonché l'adempimento delle altre condizioni prescritte dalla legge, deve essere presentata o inviata alla Prefettura della provincia in cui l'istante ha la residenza.


Documentazione richiesta
  1. domanda in bollo da € 16,00 (in duplice copia)
           (vedi il modello rilascio licenza porto pistola per difesa personale)
          
  2. due fotografie , formato tessera, di cui una autenticata (l'autentica può essere fatta presso il Comune o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Prefettura esibendo un documento di riconoscimento in corso di validità)
  3. dichiarazione sostitutiva di certificazione sottoscritta dall'interessato da presentare insieme all'istanza, attestante la cittadinanza, il luogo e la data di nascita, la residenza e  precedenti penali iscritti nel casellario giudiziale  e carichi pendenti o assenza degli stessi ovvero i relativi certificati
            (il modello di autocertificazione è incluso nelle varie tipologie di richieste)
  4. certificato medico  in bollo da € 16,00 rilasciato ai sensi degli articoli 2 e 3 del d.m. Sanità del 28 aprile 1998, comprovante il possesso dei requisiti psico-fisici per l'uso di pistola per difesa personale 
  5. copia del foglio di congedo illimitato  rilasciato dall'Autorità Militare attestante il servizio militare svolto ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione sottoscritta dall'interessato
            (vedi il Modello rilascio porto pistola difesa personale)
    (se il servizio militare non è stato svolto,  o il richiedente è una donna, allegare un certificato di abilitazione al maneggio delle armi rilasciato da una Sezione dell'Unione di Tiro a Segno Nazionale.
    Coloro i quali sono stati ammessi a prestare servizio civile potranno rinunciare allo Status di Obiettore dopo cinque anni dal congedo mediante dichiarazione irrevocabile all'ufficio Nazionale per il Servizio Civile, ai sensi dell'art. 17 ter della legge n. 130 del 2 agosto 2007, in vigore dal 6 settembre.   
  6. Documentazione:  (vedi Modello rilascio porto pistola difesa personale)
    A termine dell'istruttoria la Prefettura comunicherà al richiedente l'esito della richiesta e, se favorevole al rilascio della licenza , lo stesso dovrà produrre i seguenti documenti integrativi:
  7. una marca da bollo da € 16,00
  8. versamento di € 1,27 sul c.c.p. 3988 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Messina avendo cura di scrivere nella causale di versamento " costo libretto per porto di pistola per difesa personale Prefettura di Messina"
  9. versamento di € 115,00 sul c.c.p. 8904 Tasse e Concessioni Governative avendo cura di scrivere nella causale di versamento " rilascio licenza porto di pistola per difesa personale Prefettura di Messina"
Se il richiedente appartiene ad una delle categorie di persone per le quali è prevista l' esenzione ( D.M.24.03.1994, n. 371 ) seguire le indicazioni del Modello rilascio porto pistola difesa personale con  ESENZIONE CC.GG.

Per gli Ufficiali in servizio attivo permanente delle FF.AA:
  • certificato di servizio rilasciato dal Comandante del Corpo o dal capo dell'Ufficio attestante che lo stesso è in servizio attivo permanente, con eventuale integrazione circa l'appartenenza ad una delle categorie di persone per le quali è prevista l'esenzione di cui al d.m. 24.3.94, n. 371, ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione .
    (vedi il Modello rilascio porto pistola difesa personale con  ESENZIONE CC.GG.)  
Documentazione comprovante quanto dichiarato nell'istanza medesima: indicare le motivazioni per le quali si ritiene di essere esposto a rischi tali da giustificare la concessione della chiesta licenza, allegando idonea documentazione per dimostrare l'effettivo bisogno di portare l'arma corta per difesa personale (ad esempio: fotocopia della dichiarazione dei redditi, Modello 730 o Unico, per dimostrare il proprio volume di affari, licenza del Questore per il commercio o la lavorazione di oggetti preziosi, se medico specificare frequenza di eventuali guardie e visite notturne, libretto di lavoro per coloro che svolgono l'attività che implica il maneggio di valori, fotocopia di denunce sporte per minacce e/o danneggiamenti subiti, attestati relativi ad incarichi particolari effettuati in qualità di professionista o di dipendente, se giornalista/bancario attestato di servizio, ecc.)
N.B. Essendo il rilascio del porto pistola subordinato oltre al possesso dei requisiti previsti dal T.U.L.P.S. dal dimostrato bisogno di girare armato l'istante dovrà esporre le motivazioni dalle quali discende il dimostrato bisogno di portare armi.
Avvertenze:
  • Coloro che risiedono a Messina devono presentare istanza direttamente alla Prefettura.
  • Coloro che risiedono in Provincia devono presentare istanza tramite il Commissariato P.S. ovvero tramite il Comando Stazione Carabinieri competente per territorio.
Riferimenti normativi:


LICENZA PORTO DI PISTOLA PER DIFESA PERSONALE: RINNOVO


Chi può fare la richiesta
Il titolare della licenza di porto di pistola per difesa personale deve rinnovare annualmente la licenza di porto d'armi.
Il libretto personale deve essere rinnovato ogni 5 anni


Cosa fare
La domanda , unitamente alla documentazione richiesta, deve essere presentata o inviata alla Prefettura della provincia in cui l'istante ha la residenza tempestivamente e, preferibilmente, 90 giorni prima della scadenza dalla licenza di cui si è titolari .


Documentazione richiesta
  1. domanda in bollo da € 16,00 (in duplice copia)
       (vedi il Modello rinnovo annuale porto pistola difesa personale)
       
  2. certificato medico in bollo da € 16,00 rilasciato ai sensi degli articoli 2 e 3 del d.m. Sanità del 28 aprile 1998, comprovante il possesso dei requisiti psico-fisici per l'uso di pistola per difesa personale
  3. tagliando della  licenza in scadenza e libretto personale di riconoscimento
  4. versamento di € 115,00 sul c.c.p. 8904 Tasse e Concessioni Governative avendo cura di scrivere nella causale di versamento " rilascio licenza porto di pistola per difesa personale Prefettura di Messina"
  5. una marca da bollo da € 16,00 da applicare sulla licenza rinnovata

Se il richiedente appartiene ad una delle categorie di persone per le quali è prevista l' esenzione ( D.M.24.03.1994, n. 371 ) vedere modello rinnovo annuale licenza porto pistola per difesa personale con esenzione CC.GG. 
Per gli Ufficiali in servizio attivo permanente delle FF.AA :
  • certificato di servizio rilasciato dal Comandante del Corpo o dal capo dell'Ufficio attestante che lo stesso è in servizio attivo permanente, con eventuale integrazione circa l'appartenenza ad una delle categorie di persone per le quali è prevista l'esenzione di cui al d.m. 24.3.94, n. 371, ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione .
    (vedi il Modello rinnovo annuale porto pistola difesa personale con  ESENZIONE CC.GG.)  
Documentazione comprovante quanto dichiarato nell'istanza medesima: indicare le motivazioni per le quali si ritiene di essere esposto a rischi tali da giustificare la concessione della chiesta licenza, allegando idonea documentazione per dimostrare l'effettivo bisogno di portare l'arma corta per difesa personale (ad esempio: fotocopia della dichiarazione dei redditi, Modello 730 o Unico, per dimostrare il proprio volume di affari, licenza del Questore per il commercio o la lavorazione di oggetti preziosi, se medico specificare frequenza di eventuali guardie e visite notturne, libretto di lavoro per coloro che svolgono l'attività che implica il maneggio di valori, fotocopia di denunce sporte per minacce e/o danneggiamenti subiti, attestati relativi ad incarichi particolari effettuati in qualità di professionista o di dipendente, se giornalista/bancario attestato di servizio, ecc.)                                                                                                           
N.B. Essendo il rilascio del porto pistola subordinato oltre al possesso dei requisiti previsti dal T.U.L.P.S. dal dimostrato bisogno di girare armato ad ogni richiesta di rinnovo l'istante dovrà riesporre le motivazioni dalle quali discende il dimostrato bisogno di portare armi.
La richiesta di rinnovo deve essere presentata 90 giorni prima della scadenza.
Avvertenze:
  • Coloro che risiedono a Messina devono presentare istanza direttamente alla Prefettura.
  • Coloro che risiedono in Provincia devono presentare istanza tramite il Commissariato P.S. ovvero tramite il Comando Stazione Carabinieri competente per territorio.
Per il rinnovo del libretto personale , dovrà essere prodotta la seguente documentazione aggiuntiva:
  1. domanda in bollo da € 16,00 (in duplice copia)
       (vedi il Modello rinnovo quinquennale porto pistola per difesa personale)
  2. versamento di € 1,27 sul c.c.p. 3988 Intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Messina avendo cura di scrivere nella causale di versamento " rinnovo libretto porto di pistola per difesa personale Prefettura di Messina";
  3. due fotografie , formato tessera, di cui una autenticata (l'autentica può essere fatta presso il Comune o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Prefettura esibendo un documento di riconoscimento valido)
  4. libretto scaduto di validità.

 
Riferimenti normativi:

Data pubblicazione il 26/09/2006
Ultima modifica il 14/09/2015 alle 08:45

 
Torna su