Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Messina

Piano Anticorruzione per gli Enti Locali

Legge Anticorruzione Entro il  prossimo 31 marzo  i Consigli Comunali dovranno approvare le misure di contrasto al fenomeno della corruzione.
 
Il Prefetto Stefano Trotta, al fine di supportare gli enti locali coinvolti, ha costituito un gruppo di lavoro, formato da alcuni segretari generali di enti locali, coordinato dal Prof. Aldo Tigano, emerito di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Messina.
 
Sono state così elaborate schede di approfondimento ed un piano-tipo in cui sono state indicate le procedure di formazione ed aggiornamento, le modalità di nomina del responsabile, le misure di prevenzione (attività e settori a rischio, il personale assegnato in detti settori, ed altro ancora) e le norme sulla trasparenza e sull’accesso.
 
Gli enti locali devono, pertanto, redigere e infine adottare i  piani anticorruzione  con proprie deliberazioni di giunta e di consiglio, naturalmente con gli adattamenti che riterranno necessari nell’esercizio della propria autonomia.
 
 

Ultima modifica il 19/05/2015 alle 10:03

 
Torna su