Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Massa-Carrara

NOTIZIE

 

 Firmata la convenzione che istituisce un presidio di salvamento acquatico nei Comuni costieri della provincia di Massa Carrara

Nella mattinata odierna, presso questa Prefettura, è stata sottoscritta dal Prefetto di Massa Carrara, dr. Enrico Ricci, dal Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Ing. Leonardo Bruni e dai Sindaci di Massa, Carrara e Montignoso, la convenzione che istituisce un presidio acquatico nei sopracitati Comuni costieri, assicurando  il potenziamento dei dispositivi di prevenzione, sorveglianza e soccorso lungo l'intero litorale. 

Il servizio di salvamento acquatico, finanziato con risorse comunali, sarà costituito da personale dei Vigili del Fuoco munito di idonee abilitazioni, mezzi e attrezzature: la squadra, composta da 2 unità, equipaggiata di un Battello Pneumatico e Moto d'Acqua (MDA), sarà operativa, sul litorale provinciale, secondo il seguente calendario

  • - COMUNE DI MASSA: 14-15-16-26-27-28 luglio; 9-18 agosto;
  • - COMUNE DI CARRARA: 29-30 luglio; 5-6-12-13-14-15-19 agosto;
  • - COMUNE DI MONTIGNOSO: 22-23 luglio;10-11-17-18 agosto;
 

L'istituzione del presidio acquatico conferma, ancora una volta, l'importanza della sinergia tecnica, organizzativa ed amministrativa tra gli enti istituzionalmente preposti alla tutela della pubblica incolumità, consentendo di mettere a disposizione della popolazione un'ulteriore protezione a garanzia della sicurezza e tranquillità dei bagnanti durante i giorni di riposo estivo.

 

Il Capo di Gabinetto

(Montemarano)

 


 

Pubblicato il :

 Sottoscritto il Piano di emergenza delle gallerie sulla A15-Autocamionale della CISA

 
Nel pomeriggio del  17 maggio 2017, presso la Prefettura di Parma, è stato sottoscritto dal Prefetto di Massa Carrara, dr. Enrico Ricci, e dal Prefetto di Parma, dr. Giuseppe Forlani,  il Piano di emergenza delle gallerie sulla A15-Autocamionale della CISA.

La pianificazione è stata elaborata, in ossequio alle disposizioni contenute nel decreto legislativo 264/2006, in sinergia, dalle due Prefetture, con la collaborazione  della Società Autocamionale della CISA, delle Polizie Stradali, dei Vigili del Fuoco e dei Servizi Sanitari di Emergenza 118 delle due province.

Il Piano, redatto, prevede le misure e i modelli di intervento delle componenti del soccorso e dell'assistenza, in caso di incidenti che interessino le gallerie del tratto autostradale in questione, definendo, altresì,  le procedure per assicurare la piena circolarità delle informazioni fra le varie strutture operative del sistema di protezione civile delle due province, chiamate, a vario titolo, nella gestione dell'emergenza.
Pubblicato il 22/05/2017
Ultima modifica il 22/05/2017 alle 10:21:19

 Summit in Prefettura con l'Assessore Regionale Vittorio Bugli

Nella giornata di ieri, presso questa Prefettura, presieduto dal Prefetto dr. Enrico Ricci, si è svolto un partecipato incontro, alla presenza dell'Assessore Regionale Vittorio Bugli, con delega, tra l'altro, in materia di sicurezza ed immigrazione, tra i Sindaci della provincia per discutere sul tema della sicurezza urbana, ed in particolare sui sistemi di videosorveglianza che sono stati cofinanziati dalla Regione Toscana. Quest'ultima ha infatti stanziato, a favore dei Comuni costieri e di una parte della Lunigiana, circa 114 mila Euro per l'implementazione dei sistemi di videosorveglianza che interesseranno centri nevralgici delle città da individuare in collaborazione con le Forze dell'Ordine.

A seguire, l'incontro ha rappresentato l'occasione per esaminare, anche alla luce del Piano di riparto sottoscritto tra l'ANCI ed il Ministero dell'Interno, il sistema provinciale di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, dove nella quasi totalità dei Comuni sono presenti, secondo il principio della c.d. "accoglienza diffusa", centri CAS e SPRAR.

Successivamente, alla presenza di tutti i gestori dei centri di accoglienza del territorio, sono state valutate le iniziative per perfezionare l'integrazione dei migranti mediante il potenziamento dei corsi di italiano e dei progetti di volontariato di restituzione.                                                                  
                                                    

Il Capo di Gabinetto

(Montemarano)
 
Foto
Pubblicato il :

 
Torna su