Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Macerata

Biografia

Iolanda Rolli , attuale Prefetto di Macerata, è nata a Roma e si è laureata in Giurisprudenza presso l'Università La Sapienza di Roma, conseguendo, successivamente, il diploma di Master in negoziazione, mediazione e conciliazione realizzato dalla Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana.
Vincitrice nel 1983 di una borsa di studio presso la "Società Italcable", dopo aver svolto un'esperienza lavorativa presso tale importante azienda di telecomunicazione, entra nel 1986 nei ruoli dell'Amministrazione civile dell'Interno come Analista di organizzazione e metodi.
Nel 1989 accede alla carriera prefettizia e svolge la sua attività al Viminale, prima nella Direzione Generale degli Affari dei Culti e poi, presso la Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendio, occupandosi di disciplina del pubblico impiego e di ordinamento e amministrazione del personale, rivestendo ruoli di titolare presso importanti Uffici dirigenziali del Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile. Viene, tra l'altro, incaricata di rappresentare l'Amministrazione in giudizio e nelle procedure di rinnovo contrattuale presso l'ARAN e il Dipartimento della Funzione Pubblica e  collaborando ad importanti progettualità interistituzionali.
Dal 2008 è stata responsabile di vari Uffici di diretta collaborazione del Dipartimento dei Vigili del Fuoco: Pianificazione e Programmazione, Valutazione e Dirigente, questioni Legislative e Parlamentari. Ha altresì coadiuvato il Capo Dipartimento ed il Capo del Corpo nei rapporti con le Organizzazioni sindacali rappresentative del personale.
Successivamente, ha ricoperto l'incarico di Capo Ufficio I del Gabinetto del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile. Ha supportato il Capo Dipartimento pro tempore nel coordinamento interfunzionale delle attività degli Uffici Centrali e nei rapporti con le Prefetture in occasione di una lunga serie di gravi situazioni emergenziali che hanno colpito il Paese negli ultimi anni e che hanno visto il Corpo Nazionale intervenire anche fuori dal territorio nazionale in attività di cooperazione europea ed extraeuropea. Sempre nell'ambito di tale funzione ha coordinato le attività di cerimoniale e curato numerosi progetti per la diffusione della cultura della prevenzione e del soccorso pubblico.
Ha svolto attività di docenza nelle materie dell'ordinamento, delle relazioni sindacali, della comunicazione pubblica, presso la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno e le Scuole di Formazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, curando la pubblicazione di varie dispense.
Nel 2010 è stata nominata Commissario Straordinario per la provvisoria gestione del comune di Montereale (AQ). In tale posizione, oltre alle situazioni connesse allo stato di emergenza, ha gestito le complesse problematiche relative alla ricostruzione nel paese colpito dal sisma del 2009 ed ha adottato le prime misure per fronteggiare la paura e la preoccupazione presente tra gli abitanti a causa dello sciame sismico dell'estate 2010.
Nel novembre 2015 è stata nominata Sub Commissario presso Roma Capitale, avendo, poi, attribuite le funzioni Vicarie e la delega a settori particolarmente delicati quali: Polizia Locale, Personale, Relazioni sindacali, Lavoro, Formazione professionale, Università e ricerca, Educazione, Istruzione e politiche giovanili, Rapporti con la città Metropolitana. L'incarico, svolto fino al mese di giugno 2016, ha richiesto un notevole impegno nella mediazione, considerata la situazione di conflittualità presente nell'Amministrazione. Rilevante l'attività per l'avvio a soluzione della vertenza dei dipendenti comunali che ha richiesto l'individuazione, lo studio e la prospettazione di varie ipotesi per la ricostituzione del Fondo per il salario accessorio dei dipendenti e dei dirigenti e la riapertura della contrattazione integrativa. La ripresa del confronto in un clima di serena collaborazione ha consentito la sottoscrizione di specifici accordi per la Polizia Locale ed AMA, che hanno garantito il tranquillo svolgimento degli eventi Giubilari e di quelli connessi alle festività natalizie, in un quadro reso più complesso dall'allarme terrorismo internazionale.
Nominata Prefetto con decorrenza 13 febbraio 2017, e collocata contestualmente a disposizione presso il Dipartimento dei Vigli del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, le è stato attribuito dal Ministro dell'Interno l'incarico di sovraintendere all'attuazione del Decreto Legislativo 19 agosto 2016, n. 177 che ha attribuito al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco competenze specifiche in materia di lotta attiva contro gli incendi boschivi e spegnimento con mezzi aerei degli stessi, in precedenza svolte dal Corpo Forestale dello Stato. In tale ambito rientra lo svolgimento delle attività finalizzate alla sottoscrizione del Protocollo d'Intesa tra l'Arma dei Carabinieri e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, avvenuta il 5 aprile 2017, ed alla definizione di un Accordo-quadro tra il Governo e le Regioni in materia di previsione, prevenzione e lotta attiva contro dli incendi boschivi sancito il 4 maggio 2017.
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in data 10 agosto 2017, è stata nominata Commissario straordinario di Governo per l'area del Comune di Manfredonia con il compito di adottare un piano d'interventi per il superamento delle situazioni di particolare degrado della provincia e dei problemi connessi al "caporalato" e a tutti i fenomeni del lavoro nero e dello sfruttamento lavorativo.
Per la definizione del piano, è stato necessario condurre una preliminare azione di raccordo tra gli uffici periferici delle Amministrazioni statali, la Regione Puglia, gli altri Ministeri coinvolti, gli enti locali e l'I.N.P.S., per individuare le iniziative da intraprendere e chiarire le rispettive competenze in fase progettuale ed esecutiva. La realizzazione di un costruttivo dialogo con tutti gli attori istituzionali, le parti sociali, sia nella loro espressione nazionale che nelle loro declinazioni territoriali e con i rappresentanti del terzo settore, ha consentito di ricondurre a sintesi le diverse istanze elaborando un'articolata pianificazione strategica, in complementarietà con altri interventi, confluita in un progetto di respiro interregionale.
Dal 23 luglio 2018 ha assunto l'incarico di Prefetto della provincia di Macerata permanendo nell'incarico di Commissario straordinario di Governo per l'area del comune di Manfredonia.
 
 
 

Data pubblicazione il 01/01/2001
Ultima modifica il 02/08/2018 alle 15:39

 
Torna su