Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lucca

NOTIZIE

 

 IL PREFETTO DI LUCCA MARIA LAURA SIMONETTI INCONTRA L'AMBASCIATORE DELLA TUNISIA MOEZ SINAOUI

Il Prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti, ha incontrato, nel pomeriggio di lunedì 17 settembre scorso, l'Ambasciatore della Tunisia Moez Sinaoui, nel corso della visita Istituzionale resa dal diplomatico al Sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro presso la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea "Lorenzo Viani" del capoluogo versiliese, alla presenza di rappresentanti delle Forze di Polizia e delle Fondazioni Festival Pucciniano e Carnevale di Viareggio.

L'Ambasciatore, di ritorno dal porto di Carrara, dove aveva partecipato all'inaugurazione di una nuova linea merci tra l'Italia e la Tunisia, dopo i saluti istituzionali ha sottolineato gli eccellenti rapporti tra i due Paesi e si è intrattenuto con le autorità presenti sulle prospettive di collaborazione culturale reciproca, auspicando tra l'altro la possibilità che venga prossimamente rappresentata nella città tunisina di El Jem la versione dell'opera pucciniana "Turandot" andata in scena quest'estate nel Teatro all'aperto di Torre del Lago.

L'incontro, svoltosi in un clima di grande cordialità, è servito inoltre a richiamare alcuni temi di comune interesse, nell'ottica di proseguire e incrementare, con il consueto spirito di elevata collaborazione, le relazioni tra i due Paesi.

foto n. 1

 

foto n. 2

 

Pubblicato il :

 IL PREFETTO DI LUCCA MARIA LAURA SIMONETTICONSEGNA A 'LUCCHESI NEL MONDO" LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA

Il Prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti, nel corso della cerimonia commemorativa del 50° Anniversario della fondazione dell'Associazione "Lucchesi nel mondo", tenutasi nell'Auditorium San Francesco di Lucca, ha consegnato alla Presidente, Cavalier Ilaria Del Bianco, la medaglia concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, quale suo premio di rappresentanza, alle celebrazioni.

La cerimonia si è tenuta alla presenza del Direttore Generale per gli Italiani all'Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Dott. Luigi Maria Vignali e delle massime autorità della Provincia ed hanno presenziato all'evento oltre 40 delegazioni da tutti i continenti.

L'Associazione "Lucchesi nel mondo", costituita a Lucca l'11 settembre 1968 per volontà di enti pubblici locali e di privati cittadini, si prefigge di creare un ponte ideale di collegamento tra la Lucchesia - territorio da sempre caratterizzato dal fenomeno dell'immigrazione - ed i conterranei all'estero, mettendo a sistema il loro capitale umano, di conoscenze e di professionalità con il tessuto sociale e produttivo d'origine.

Attualmente, sono 80 le rappresentanze dell'Associazione sparse in ogni continente, oltre 8.500 le famiglie lucchesi socie, con le quali viene mantenuto un costante contatto anche grazie all'omonima Rivista èdita ed inviata gratuitamente, circa 1.200 i lucchesi distintisi all'estero che, dal 1971, sono stati insigniti di medaglia d'oro nell'ambito della premiazione indetta congiuntamente alla Camera di Commercio di Lucca, prima iniziativa di tal genere in Italia.

La presidente Del Bianco ha tenuto a ringraziare il Presidente della Repubblica per l'ambito riconoscimento e il Prefetto Simonetti per l'attenzione e sensibilità dimostrata nei confronti del sodalizio, più volte testimoniata nel corso di questa importantissima ricorrenza e per aver voluto accogliere e salutare le delegazioni dei Lucchesi nel Mondo nelle sale di rappresentanza della Prefettura.



Pubblicato il :

 'SCUOLE SICURE": RIUNITO OGGI IN PREFETTURA IL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

Si è riunito oggi in Prefettura, in coincidenza con la settimana d'inizio dell'anno scolastico, il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Maria Laura Simonetti, con la partecipazione dei vertici provinciali delle Forze di Polizia, di un delegato della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni, del Direttore dell'Ufficio Scolastico Territoriale, Donatella Buonriposi, e di rappresentanti della Provincia di Lucca e delle Amministrazioni dei Comuni sedi di istituti di istruzione secondaria superiore.

Oggetto di approfondimento congiunto, l'attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole e, più in generale, i fenomeni di devianza che possono riguardare la comunità scolastica quali, oltre al consumo di droghe, bullismo e cyberbullismo : tutte tematiche oggetto della direttiva del Ministro dell'Interno del 26 agosto scorso "Scuole Sicure", che ha incoraggiato l'intensificazione di ogni forma di interlocuzione in tema tra organi competenti dello Stato e amministrazioni locali, anche in vista di una successiva calendarizzazione di mirati servizi di controllo da parte delle Forze di Polizia.

Dal Prefetto Simonetti è venuto innanzitutto un forte richiamo - condiviso dalle Forze di Polizia - a mantenere alta l'attenzione sul fronte della vigilanza nelle aree più prossime alle scuole, dove il fenomeno dello spaccio è stato fortemente ridimensionato grazie all'impegno già profuso. Tornerà sempre più utile ricorrere pure a sistemi di videosorveglianza e alle nuove possibilità offerte dal decreto legge 14/2017, convertito nella legge 48/2017, che ha introdotto alcuni importanti strumenti preventivi, tra i quali la facoltà, rimessa ai Regolamenti comunali, di inserire tali aree tra i siti per i quali è consentita l'applicazione del "DASPO urbano"; di recente, ha rappresentato l'Assessore alla Sicurezza Francesco Raspini, di questa prerogativa si è avvalso proprio il Comune di Lucca in sede di emanazione del nuovo Regolamento di Polizia urbana. Più in generale, dal Questore, dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza è stata assicurata disponibilità ad intrattenere forme di interlocuzione sulle tematiche oggetto di direttive ministeriali ad ogni livello, anche con i dirigenti scolastici.

Dopo un "giro di tavolo" in cui i rappresentanti delle Amministrazioni comunali convenute hanno fornito ragguagli sulle diverse situazioni locali, il Direttore dell'Ufficio Scolastico Territoriale Buonriposi ha sottolineato l'impegno del suo Ufficio e di tutti i Dirigenti scolastici per fronteggiare fenomeni che, se non hanno raggiunto nella provincia di Lucca dimensioni allarmanti, sono pur presenti e non possono essere sottovalutati.

Comportamenti devianti come il consumo di droghe e il bullismo possono essere tenuti sotto controllo, nelle scuole, con sistemi di videosorveglianza ma anche, ove questi non siano ancora disponibili, con una costante attenzione dei dirigenti scolastici e dei professori e con la collaborazione delle famiglie e degli stessi studenti. Si tratta di fenomeni latenti che emergono apertamente soltanto quando giungono all'apice e si concretizzano in episodi eclatanti, che è necessario prevenire con sufficiente anticipo.

È stata altresì annunciata, sui temi del bullismo e del cyberbullismo e nella stessa ottica, la prossima sottoscrizione di un "Protocollo di educazione alla cittadinanza responsabile" tra Ufficio Scolastico Territoriale e Dirigenti scolastici, alla quale sono stati invitati a presenziare Prefetto e Forze di Polizia.

Essenziale il contributo di altre amministrazioni coinvolte, come la Provincia, che negli ultimi anni ha portato avanti progetti di studio sulle dipendenze e sulla devianza, a disposizione di tutti. Sempre sul fronte della prevenzione, la Polizia Postale e delle comunicazioni ha confermato di voler proseguire, d'intesa con l'Ufficio Scolastico Territoriale, in iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte a studenti e famiglie, nelle quali vengono evidenziati non solo i rischi derivanti dai facili contatti che possono essere intrattenuti in rete con sconosciuti e dall'incauta diffusione di dati personali, video e foto, ma anche le responsabilità, pure penali, derivanti dalle diverse forme di cyberbullismo , non sempre percepite pienamente come tali.

A conclusione del Comitato, il Prefetto Simonetti ha rinnovato a tutti i rappresentanti degli enti, uffici e comandi coinvolti l'invito a condividere ogni segnale di pericolo che si manifesti negli ambiti oggetto dell'odierno esame e di altri collegati, al fine di poter programmare tempestivamente mirati interventi risolutivi.



 

 

 

 

 

 

 
Pubblicato il :

 CERIMONIA DELL'ALZABANDIERA AL POLO SCIENTIFICO TECNICO PROFESSIONALE ENRICO FERMI - GIOVANNI GIORGI DI LUCCA

Il Prefetto di Lucca, dottoressa Maria Laura Simonetti, accompagnata dai vertici locali delle Forze di Polizia, ha presenziato stamattina, presso il Polo Scientifico Tecnico Professionale Enrico Fermi - Giovanni Giorgi, alla cerimonia dell'Alzabandiera organizzata dal Direttore dell'Ufficio Scolastico Territoriale, Dottoressa Donatella Buonriposi, in occasione del primo giorno del nuovo anno scolastico.

Dopo l'esecuzione dell'inno nazionale "Canto degli Italiani" da parte della soprano Paola Massoni, accompagnata dagli studenti presenti, la dottoressa Buonriposi ha ringraziato il Prefetto e gli altri rappresentanti delle Istituzioni presenti: "La vostra presenza - ha detto - è, per tutti noi, motivo di orgoglio, e di rassicurazione per gli studenti e le famiglie. Siamo impegnati ogni giorno perché negli istituti gli studenti possano trovare un clima e un ambiente di studio sereno e positivo, e per questo vi ringraziamo".

La cerimonia costituisce anche l'esordio di una settimana che vedrà la Prefettura e le altre Istituzioni fortemente impegnate sui temi della scuola: a breve, si terrà infatti un Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nel quale saranno approfonditi i temi della Direttiva del Ministro dell'Interno del 26 Agosto scorso sull'Attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici e sul bullismo e cyberbullismo, con la partecipazione anche dei Sindaci di tutti i Comuni sedi di Istituti di istruzione superiore. 

foto n. 1

   

foto n. 2
Pubblicato il :

 
Torna su