Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Lodi

Comunicati Stampa

 

 Il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi visita, alla presenza del Prefetto Patrizia Palmisani e di altre autorità, lo stabilimento I.C.R.

Nella mattinata odierna, il Prefetto Patrizia Palmisani ha incontrato il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi,  in occasione di una visita dello stesso presso lo stabilimento I.C.R. Industrie Cosmetiche Riunite" di Lodi ed in particolare per la posa della prima pietra per l'ampliamento della predetta azienda che ha assunto circa 200 dipendenti delle cooperative con un contratto a tempo indeterminato secondo le nuove regole introdotte con il "jobs act".

Il Presidente, accolto dalle autorità locali e dai vertici della ditta, dopo avere effettuato una visita nella stessa, si è intrattenuto brevemente con il personale ed ha simbolicamente posato la prima pietra del previsto ampliamento.

 

Lodi, 24 febbraio 2016

                                                                                              IL CAPO UFFICIO STAMPA

                                                                                                               (Ramunni)
Pubblicato il 25/02/2016 ultima modifica il 24/06/2016 alle 12:23:54

 Casalpusterlengo, 12.02.2016 - Il Prefetto incontra il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, On. Graziano Delrio

Nel pomeriggio odierno il Prefetto, dr.ssa Patrizia Palmisani ha incontrato il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, On. Graziano Delrio in occasione di un convegno finalizzato alla presentazione del progetto di realizzazione della nuova tangenziale, variante alla SS 9 Emilia, nel comune di Casalpusterlengo.

L’incontro si è tenuto nel medesimo Comune alla presenza del parlamentare, Lorenzo Guerini e del Presidente dell’ANAS, Gianni Vittorio Armani.

Il Ministro ha reso noto che l’opera, appaltabile già dalla primavera del prossimo anno, partirà nel 2018 ed avrà la durata di due anni circa.

Lodi, 12 febbraio 2016

                                                                                              F.TO   IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                                                      (Ramunni)
Pubblicato il :

 Il Prefetto incontra il Comandante Legione Carabinieri Lombardia, Generale di Divisione Teo Luzi

Nella mattinata odierna il Prefetto, dr.ssa Patrizia Palmisani ha ricevuto la visita del Comandante della Legione Carabinieri Lombardia di Milano, Generale di Divisione Teo Luzi, insediatosi lo scorso mese, accompagnato dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Ten. Col. Alessandro Magro.

Al termine dell’incontro il Prefetto ha ringraziato il Comandante Luzi sia per la visita sia per l’attività svolta con equilibrio, professionalità e competenza nel territorio lodigiano dal locale Comando e gli ha rivolto gli auguri di buon lavoro.

Lodi, 11 febbraio 2016

                                                                                              F.TO   IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                                                      (Ramunni)
Pubblicato il :

 10 febbraio - Giorno del Ricordo

Il Giorno del Ricordo dei Martiri delle Foibe istriane e dell’esodo delle popolazioni giuliano-dalmate è stato istituito con legge 30 marzo 2004 n. 92.

E’ doloroso constatare come ancora oggi poco si sappia di quei quasi 20 mila Italiani trucidati tra il 1943 e il 1947 e degli oltre 350 mila Italiani, soprattutto donne, bambini e anziani che dovettero abbandonare terrorizzati le loro terre, le loro radici, i loro affetti, la loro vita, per sfuggire ad una carneficina dettata da una sorta di delirio ideologico, troppe volte protagonista della storia del secolo scorso.

La storia ci insegna che esistono stragi negate, fuorviate, minimizzate e nascoste nella speranza vile che possano finire nel dimenticatoio delle coscienze anestetizzate dall’ignoranza dei fatti. Personalmente però ho a cuore il tema della memoria e penso che le giornate del ricordo (Shoah, Foibe, Terrorismo e Stragi) siano un grande passo avanti per la civiltà di un Paese e materia fondamentale per le scuole, le Istituzioni, la comunità. Ed è per questo che vogliamo qui oggi richiamare alla memoria questo tragico evento per riflettere e condannare ogni forma di prevaricazione e di violenza comunque e verso chiunque si manifesti. La memoria ha una sua forza quando non è rito stantio e obbligato, ma quando ha dentro vigore e freschezza.

Ed è per questo che con forza va ricordato l’imperdonabile orrore contro l’umanità costituito dalle foibe, ma egualmente l’odissea dell’esodo, e del dolore e della fatica che costò a fiumani, istriani e dalmati ricostruirsi una vita.

Non dobbiamo quindi tacere. Dobbiamo ripetere con forza che ricordare è un importante tassello per ristabilire verità storiche, talvolta negate o “dimenticate”.

 

Lodi, 10 febbraio 2016

                                                                                  F.TO               IL PREFETTO

                                                                                                            (Palmisani)
Pubblicato il :

 
Torna su