Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 PREVENZIONE DELLA CRIMINALITA' IN BANCA: INTESA TRA PREFETTO E ABI PER RAFFORZARE LA SICUREZZA.

Questa mattina al Palazzo del Governo è stato firmato il rinnovo del " Protocollo d'intesa per la prevenzione della criminalità in banca ".

Il documento, che avrà durata biennale, è stato sottoscritto dal Prefetto Gianfranco Tomao, dal referente dell'ABI e coordinatore OSSIF, Centro di Ricerca sulla Sicurezza Anticrimine che supporta le banche nella scelta di efficaci strategie anticrimine e di sicurezza, Marco Iaconis e dai rappresentanti degli Istituti di credito che operano in ambito provinciale.

Erano presenti anche i rappresentanti delle Forze dell'Ordine.

Con la firma del protocollo gli Istituti di credito si impegnano a dotare ciascuna dipendenza di almeno 5 misure di sicurezza fra le 17 elencate nel testo dell'accordo - tra le quali obbligatoriamente la videoregistrazione e il dispositivo di custodia valori ad apertura ritardata o il dispositivo di erogazione temporizzata del denaro - ad utilizzare la tecnologia digitale per i nuovi dispositivi di videoregistrazione, ad assicurare apposite misure di protezione delle postazioni bancomat, dotandole di almeno 3 sistemi di sicurezza tra i 14 indicati nel documento.

E' previsto inoltre l'impegno delle banche a prevenire gli attacchi multivettoriali realizzati con tecniche di cyber physical security a danno delle loro dipendenze, che integrano le tecniche di violazione di tipo fisico con quelle di tipo informatico e di ingegneria sociale.

Per aumentare la deterrenza delle misure di sicurezza, le banche dovranno adottare strumenti di comunicazione (vetrofanie o similari) che pubblicizzino alcune delle soluzioni di sicurezza presenti nelle proprie dipendenze.

L'intesa, oltre a prevedere un costante scambio di informazioni tra Istituti bancari e Forze dell'Ordine, conferma il ruolo di coordinamento della Prefettura nella promozione di appositi incontri per l'approfondimento delle problematiche inerenti la sicurezza bancaria, anche a seguito di situazioni di particolare criticità e rischio che dovessero essere segnalate dalle Forze di Polizia o dai firmatari del protocollo.

            In relazione ai positivi risultati finora prodotti, l'ambito di applicazione del protocollo è stato esteso anche alla regolamentazione della prevenzione delle truffe alla clientela, degli atti vandalici e terroristici e delle aggressioni al personale non a scopo predatorio.


Pubblicato il :

 Il Prefetto Gianfranco Tomao in visita all'Isola d'Elba.

Nel quadro delle visite istituzionali avviate sin dal momento del suo insediamento a Livorno, il Prefetto Gianfranco Tomao si è recato oggi all'Isola d'Elba.

Presso la sede dell'Ufficio distaccato della Prefettura, a Portoferraio, il Prefetto ha incontrato il Sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari; il Sindaco di Campo nell'Elba, Davide Montauti; quello di Capoliveri, Ruggero Barbetti; il Sindaco di Marciana Marina, Gabriella Allori; il Vice Sindaco di Rio, Fortunato Fortunati e il Consigliere Comunale di Porto Azzurro, Fabrizio Grazioso.

Nel corso della riunione gli amministratori locali hanno rappresentato le problematiche specifiche dei singoli comuni, soffermandosi anche sulle principali questioni comprensoriali relative alla sicurezza del territorio, all'assistenza sanitaria e ai collegamenti marittimi e aeroportuali.

Hanno evidenziato, in particolare, che grazie all'incessante attività di prevenzione e controllo svolta quotidianamente dal personale delle varie Forze dell'Ordine presenti sull'isola, vengono garantite apprezzabili condizioni di sicurezza e vivibilità su tutto il territorio elbano.

Al termine dell'incontro il Prefetto Tomao, nel ringraziare i rappresentanti dei Comuni per l'accoglienza ricevuta e per i preziosi contributi forniti, ha sottolineato l'importanza della collaborazione tra lo Stato e gli Enti locali, che valorizza e potenzia l'esercizio delle responsabilità e delle competenze proprie di ciascun livello di governo, rinnovando l'impegno della Prefettura ad una costruttiva collaborazione tesa a favorire la risoluzione delle specifiche problematiche che riguardano l'Isola d'Elba.


 

 

Pubblicato il :

 
Torna su