Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Livorno

NOTIZIE

 

 Piani di Emergenza esterna approvati al 4/5/2016

L'Ufficio di Protezione Civile di questa Prefettura   ha provveduto ad approvare tutti i Piani di Emergenza Esterna relativi agli stabilimenti a rischio di incidente rilevante, in conformità a quanto previsto dall'art. 21 del D. Lgs. nr. 105 del 26/06/2015, che assegna al Prefetto il compito di predisporre, d'intesa con le Regioni  e gli  Enti locali interessati e sulla base delle informazioni fornite dai Gestori.

Tutti i Piani sono liberamente consultabili presso quest'Ufficio.

Si riporta di seguito l'elenco degli stabilimenti della provincia di Livorno con, in ordine cronologico, la relativa data di approvazione e/o aggiornamento del PEE:

STABILIMENTI DI SOGLIA SUPERIORE :

 

1 - Stabilimento "Eni S.p.A.- Raffineria di Livorno-" sito nel Comune di Collesalvetti-fraz.ne Stagno. P.E.E. aggiornato in data 7/3/2014 - Sperimentazione del P.E.E per posti di Comando effettuata il 18/2/016.

2- Stabilimento " LAMPOGAS TIRRENA S.r.l."- sito nel Comune di Campiglia Marittima (LI)  -P.E.E. aggiornato in data 14/07/2014.

3- Stabilimento " SOL S.P.A." - sito nel Comune di Piombino (LI) - P.E.E. aggiornato in data 14/07/2014.

4- Stabilimento "ENEL PRODUZIONE S.p.A- Unità di Business di Piombino- Centrale Termoelettrica di Piombino" - sito nel Comune di Piombino - P.E.E. approvato in data 16/10/2014.

5-Stabilimento "NERI DEPOSITI COSTIERI S.p.A." - sito nel Comune di Livorno - P.E.E. aggiornato  in data 22/10/2014.

6- Stabilimento "CHEDDITE S.r.l." sito nel Comune di Livorno. Piano aggiornato in data 17/11/2014.

7-8 " AREA INDUSTRIALE DELLO SCOLMATORE" che ricomprende gli Stabilimenti "DEPOSITI COSTIERI DEL TIRRENO S.r.l." e "DESPOSITO NAZIONALE COSTIERI D'ALESIO S.p.A."- siti nel Comune di Livorno - P.E.E. Aggiornato in data 12/12/2014.

9- Stabilimento "INEOS MANUFACTURING ITALIA S.r.l." -sito nel Comune di Rosignano Marittimo (LI) - P.E.E. aggiornato in data 12/12/2014.

10-Stabilimento "COSTIERO GAS LIVORNO S.p.A." sito nel Comune di Livorno - P.E.E. aggiornato in data 29/12/2014.

11- Stabilimento "OLT- OFFSHORE LNG TOSCANA S.p.A.- Terminale di rigassificazione FSRU Toscana"- situato a largo della costa della Toscana nelle province di Livorno e Pisa - P.E.E. approvato in data 29/12/2014.

12-13- " AREA INDUSTRIALE ROSIGNANO SOLVAY" che ricomprende gli Stabilimenti "SOLVAY CHIMICA ITALIA S.p.A." e "INOVYN PRODUZIONE ITALIA S.p.A." (ex Solvay Chimica Italia S.p.A. ed ex SOCIETA' ITALIANA DEL CLORO S.r.l.) -sito nel Comune di Rosignano Marittimo - P.E.E. aggiornato in data 9/02/2015.

14- Stabilimento "TRINSEO ITALIA  S.r.l. (ex Styron Italia  S.r.l.)" sito nel Comune di Livorno - Piano aggiornato in data 11/03/2015.

15- Stabilimento "COSTIERI D'ALESIO S.p.A." - sito nel Comun di Livorno - P.E.E. aggiornato in data 1/6/2015.

STABILIMENTI DI SOGLIA INFERIORE :

 

16- Stabilimento "MASOL CONTINENTAL BIOFUEL S.r.l. (Ex stabilimento NOVAOL)-" Sito nel Comune di Livorno - P.E.E. approvato in data 15/02/2016.

17 -Stabilimento " PRAVISANI S.p.A." Sito nel Comune di Livorno - P.E.E. approvato in data 4/5/2016.
Pubblicato il :

 Fondi asilo migrazione e integrazione (FAMI). Avvisi per strutture di accoglienza di primo e secondo livello per minori non accompagnati.

Si comunica che sono stati pubblicati due avvisi, a valere sul Fondo F.A.M.I  2014-2020, per progettualità che consentano l'individuazione di 1000 posti in strutture dedicate alle prime operazioni di soccorso e assistenza (per un periodo massimo di permanenza di 60 giorni), e 2000 posti in strutture dì accoglienza di secondo livello.
Il primo avviso è rivolto ad un'ampia platea di soggetti ammessi a partecipare in forma singola o associata: enti locali, province autonome e Regioni, enti, pubblici, nonché fondazioni, associazioni e onlus, cooperative, consorzi, purché operanti nel settore di riferimento e non aventi fine di lucro.
Il secondo avviso è invece rivolto esclusivamente agli Enti locali, assicura il finanziamento sino al 95% dell'importo del progetto è consentirà il rafforzamento dell'attuale rete di accoglienza dello SPRAR, già recentemente incrementata di circa 1000 posti, dando la possibilità di prendere in carico anche minori stranieri non accompagnati portatori di particolari fragilità (disagio mentale o disabilità), con riconoscimento di un incremento del 30% del costo pro-capite pro-die per queste categorie particolarmente vulnerabili.
Gli interventi finanziati hanno durata pluriennale e sono garantiti, per le strutture di primo livello, sino al 27 marzo 2019, per quelle di secondo livello sino al 31 dicembre 2018.
Le domande potranno essere presentate per le strutture di primo livello a partire dalle ore 10:00 del 20 maggio e sino al 20 giugno 2016, per quelle di secondo livello a partire dalle ore 12.00 del 9 giugno e sino al 6 settembre 2016. Le modalità di trasmissione sono esclusivamente on line, accedendo ai sito appositamente dedicato (indirizzo https://fami.dlci.interno.it )
Pubblicato il :

 
Torna su